Ex street artist, co-fondatore del marchio di moda Italia90, Woc è il nuovo protagonista della nostra rubrica dedicata all’arte urbana.

WOC, classe 1995, è nato e lavora a Torino, dove si è diplomato all’Accademia Albertina delle Belle Arti. È co-fondatore e direttore del marchio Italia90 e vanta collaborazioni con marchi della moda del calibro di Off-White di Virgil Abloh.

Di cosa ti sei occupato ultimamente e in che direzione va ora il tuo lavoro?
I miei ultimi lavori consistono nella rielaborazione pittorica di immagini fotografiche appartenenti alla cultura popolare degli ultimi tre decenni. Mi piace trasformare e ricondividere, attraverso la creazione di un nuovo oggetto, tutti gli input grafici (fotografie, documenti digitali provenienti dal web ecc.) che mi (ci) passano davanti agli occhi quotidianamente. Da circa 3 anni collaboro con brand e aziende di livello nazionale e internazionale, come ad esempio il marchio di fashion Off-White. Realizzare artwork che possono essere usati come elementi decorativi di un capo di abbigliamento o ad esempio utilizzati per la copertina di un album musicale fa sì che il progetto e l’opera stessa assumano un nuovo significato e una nuova identità.

Il tuo approccio è trasversale e oltrepassa i confini tra le discipline e i linguaggi visivi.
Sono molto felice di questo tipo di approccio lavorativo che continua a essere uno dei miei obiettivi. Credo sia fondamentale per un artista contemporaneo saper applicare il proprio linguaggio artistico non solo tramite il consueto lavoro pittorico o grafico da cavalletto, ma anche attraverso la realizzazione di progetti destinati a un ambito commerciale. Nel 2017, inoltre, ho fondato insieme a un gruppo di amici creativi il marchio di moda Italia90, un progetto multidisciplinare che oltre alla customizzazione di capi preesistenti, con tessuti vintage firmati, si occupa di disegnare e confezionare capi di abbigliamento inediti, puntando sul riutilizzo e sul racconto della nostra personale storia.

WOC, Woody, 2020, spray on wall on Spot Graffitishop, Torino, 250x150 cm
WOC, Woody, 2020, spray on wall on Spot Graffitishop, Torino, 250×150 cm

LE TECNICHE E I PROGETTI DI WOC

Qual è la tecnica che utilizzi più spesso?
Utilizzo quasi esclusivamente la tecnica della pittura a spray. Sia in studio, dove lavoro su tele o su supporti cartacei, sia outdoor. Qualche volta mi piace realizzare qualche piccolo disegno a matita, ma evito sempre bozzetti o disegni preparatori. Mi piace adottare una tecnica molto veloce e istintiva che permettere la realizzazione di un dipinto in poco tempo, ma che allo stesso tempo richiede una grande concentrazione.

Sei nato, però, artisticamente, come street artist…
La Street Art e i graffiti sono la prima forma d’arte a cui mi sono approcciato. Ho iniziato ad appassionarmi ai graffiti all’età di 10/11 anni e da lì non ho mai smesso di sperimentare con gli spray. Prima lettering, poi puppets, fino ad arrivare ai soggetti che rappresento oggi. Oggi la Street Art non mi interessa più come prima, penso che il valore tecnico/concettuale abbia lasciato il posto a un valore unicamente decorativo. Quello che continuo ad approfondire da qualche anno, scoprendo con stupore sempre nuovi artisti, è il graffitismo statunitense dagli Anni Settanta agli Anni Novanta, realtà di sperimentazione estrema, frutto di storie incredibili e ambienti totalmente diversi da quelli che si vivono oggi in Europa.

Progetti per il futuro?
Al momento non ho progetti definiti per il futuro. Sicuramente entro fine anno saremo online con la nostra prima collezione ufficiale di abiti marchiati Italia90, un progetto piuttosto impegnativo a cui stiamo lavorando con tutti il team da più di un anno. Nel frattempo continuo la mia ricerca e trasformazione di immagini, per non perdere mai l’allenamento!

Alessia Tommasini

LE PUNTATE PRECEDENTI

Tvboy
Alice Pasquini
Solo & Diamond
ZED1
David Diavù Vecchiato
Gio Pistone
Collettivo Sbagliato
Camilla Falsini
Urto
Giada Perissinotto
Peeta
Blub
Biancoshock
NemO’s
Hogre
Mr. Wany
Ozmo
Lucamaleonte
Vesod
Luca Rancy
Ravo
Guerrilla Spam
Basik
Míles
Refreshink
Marco Miccoli
Sea
108
Demetrio Di Grado
Luca Scarcella
Christian Omodeo
Tellas
2501
Street Levels Gallery
Pietro Rivasi
Osvaldo Moi
Alberonero
Manu Invisible
Etnik
Ilustre Feccia
Daniele Geniale
Elfo
Mehstre
SteReal
Vera Bugatti
Er Pinto
Ileana Panama
Maupal
Fabio Petani
Mrfijodor
Ligama
Jorit
Lediesis
Carne
Tramandars
Mattia Campo Dall’Orto
Giacomo Marinaro
Jisbar

Dati correlati
Autore Woc
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alessia Tommasini
Sono veneta di nascita, ho abitato per anni a Roma e ora a Firenze. Mi sono laureata in Filosofia a Padova e subito ho cominciato a muovere le mie prime esperienze nel campo della creatività e dell'arte, formandomi come editor, organizzando interviste e frequentando parallelamente una scuola di giornalismo. A Roma, mi sono specializzata come content curator e per quattro anni sono stata Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa di Studenti.it. Sono entrata in contatto con tutti i Centri Media nazionali per pianificare ogni tipologia di ADV online. In seguito, per cinque anni come responsabile media di una agenzia di comunicazione e creativa di Roma, che ha puntato, attraverso blog e social, a raggiungere e far conoscere artisti, creativi, designer, fotografi, illustratori, street artist italiani. Ho fondato nel 2018 il brand Just By Now!, agenzia media di digital PR per le startup creative, a favore di un rilancio creativo e artistico in Italia e all’estero.