Claudio Giovannesi e Roberto Saviano presentano alla Berlinale il film La paranza dei bambini. Una storia che parla di adolescenti, di desideri e di pistole che inevitabilmente conducono a una guerra. Il racconto di una età difficile, di una città complicata ma al tempo stesso una storia universale, che potrebbe essere ambientata in qualsiasi altra parte del mondo. In sala dal 13 febbraio.
Da Crudelia De Mon a uomo per sopravvivenza. Una carriera fatta di grandi e piccoli ruoli tutti eccellenti ed eccezionali, costruiti attraverso parole, sguardi e movimenti netti. Glenn Close ha tutte le carte in regola per portare a casa finalmente un premio Oscar con The Wife.
Maestri di cinema si nasce e non si diventa, lo dimostra la storia cinematografica di Clint Eastwood ancora in “pista” in ottima forma davanti e dietro la macchina da presa. Questa settimana però è dedicata ai film di formazione, dalla grande letteratura con Remì ad un nuovo supereroe tutto italiano.
Dopo il successo del film “Lo sciacallo – Nightcrawler”, il regista e scrittore Dan Gilroy scrittura nuovamente Jake Gyllenhaal e Rene Russo e si lancia in una medesima satira noir, questa volta incentrata sulla figura dei critici d'arte e su possibili quadri maledetti. “Velvet Buzzsaw” è disponibile dal 1° febbraio su Netflix.
In passato la Berlinale era il momento di maggiore interesse cinematografico; negli ultimi anni la Mostra del Cinema di Venezia la sta facendo da padrone sotto molti aspetti. La Berlinale resta però sempre il bacino centrale in cui convergono popolari e indipendenti, e in cui il mercato prolifera come non mai. È qui che ogni anno si “accende” il cinema
A 77 anni suonati, Vivienne Westwood ancora va in giro in bici e viaggia per il mondo per perorare la causa ambientalista. Un documentario in uscita nelle sale il 20 febbraio racconta la sua straordinaria personalità
Misteriose morti funestano il mondo dell'arte a Los Angeles. Un film appena uscito su Netflix ironizza sulle grandi fiere trasformandole nello scenario di un classico horror-thriller ironico
Un candidato all’Oscar molto importante, una scommessa tutta italiana e da colossal, un’animazione che chiude una saga di amicizia e draghi. Tra i film in uscita in questi giorni c’è ogni genere di intrattenimento e scrittura
Per soli 3 giorni, dal 18 al 20 febbraio, nelle sale italiane c'è Leonardo Cinquecento, il documentario che celebra i 500 anni dalla morte del genio rinascimentale. E ne sottolinea la straordinaria attualità
A distanza di un anno dall’inquietante “Il sacrificio del cervo sacro” e dopo tre dal distopico “The lobster”, il pluripremiato regista greco Yorgos Lanthimos ritorna sul grande schermo con un altro film insolito che, dopo l’assegnazione del Gran Premio della Giuria alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia, è già riconosciuto come uno degli ultimi capolavori cinematografici del 2018.
Il canale tematico satellitare dedica due nuovi episodi alla saga intitolata alle leggende metropolitane legate al mondo della creatività. E stavolta i protagonisti sono due icone del secolo scorso.
Tra i film usciti negli anni passati che meritano di essere rivisti spicca “Wolves”. Un dramma familiare ambientato nel complesso momento di passaggio dall’adolescenza all’età adulta.

I PIÙ LETTI