Ken Loach, i fratelli Dardenne, Xavier Dolan, Marco Bellocchio, Ira Sacks, Pedro Almodóvar e tanto altro. La nuova edizione del Festival di Cannes presenta un programma competitivo e giusto. In apertura gli zombie di The Dead Don't Die di Jim Jarmusch
Da Virginia Woolf a Rachel Currin, spia del Mossad nel film di Yuval Adler. Una nuova visione delle donne, presentata alla Berlinale.
Dal palco del Burbank campus il Ceo Disney Bob Iger ha annunciato i dettagli della piattaforma streaming che andrà in chiaro il 12 novembre prossimo ma solo per gli abbonati statunitensi.
Ambientata in Svezia e Danimarca, la serie “Bron/Broen” prende spunto dalle dinamiche poliziesche per raccontare le istanze dell’epoca attuale.
Il documentario in onda sul canale tematico satellitare analizza origini ed evoluzione di una figura chiave nell’iconografia antica e recente: la mitologica Venere.
I diritti dei più piccoli attraverso il sociale e l’animazione, e anche la grande tradizione del “melò” francese che si adatta in modo poetico al grande schermo. I tre film da non perdere questo week end.
Nuovo episodio di “Correva l’anno”, la rubrica settimanale di Artribune che racconta i fatti dell’arte del passato senza pretese di esaustività storica. Con un occhio all’attualità. Questa volta parliamo del 1999
Un film biografico che racconta la figura di Antonio Aricò, giovane designer italiano conosciuto nel mondo per i suoi prodotti unici. Un viaggio tra tradizione e modernità, che parte dal rapporto con il nonno falegname in Calabria
Il documentario condotto da Bettany Hughes sul canale tematico satellitare approfondisce il mito di Bacco. Spaziando dalla storia antica all’epoca contemporanea.
Dal documentario all’horror passando per le migliori risate da commedia americana. Al cinema finiti i CinemaDays che hanno visto in testa il Dumbo di Tim Burton, è la volta di tanto cinema italiano, anche spumeggiante, e di qualche film di genere e di provenienza americana
La Roma che ammalia, che inebria, che conquista e che al tempo stesso è crudele, amara e incerta. Dolceroma non è un film però su Roma quanto su quel sistema cinematografico viziato e vizioso che poco scommette e troppo si culla. Un film da non perdere, non coraggioso, ma intelligente e politicamente scorretto
L’episodio della serie dedicata alle figure vissute nell’ombra degli artisti dà voce al “doppio” del Principe Antonio de Curtis, l’attore Dino Valdi.

I PIÙ LETTI