Sviluppato durante la quarantena sull’asse Milano-Londra, Design Cucina presenta le creazioni culinarie di una serie di progettisti e creativi internazionali attraverso ricette e brevi racconti. Per promuovere la condivisione, seppure a distanza, e raccontare le storie – anche progettuali – che si nascondono dietro i piatti
Al Fuorisalone Digital ha partecipato anche il progetto dell’Unione Europea che sostiene le collaborazioni creative transnazionali. Ecco alcuni degli esiti più interessanti, dagli abiti interattivi per bambini ai nuovi materiali bio-sourced.
La tecnologia, e il digitale, sono stati nostri alleati durante il lockdown. Al tempo stesso, hanno sollevato tutta una serie di problemi nuovi che aspettano nuove soluzioni. Ne abbiamo parlato con un esperto di interaction design e architetture dell’informazione che, tra le altre cose, ha organizzato una jam (virtuale, naturalmente) per raccogliere idee su design e post-Covid19.
Attenti all’impatto ecologico dei prodotti che disegnano e pronti a sperimentare materiali innovativi a partire da materie prime scovate all’altro capo del mondo o raccolte dietro casa. Sono i giovani creativi dell’Isola Design District, visti online durante il Fuorisalone Digital
Giardini Domestici è un progetto che nasce durante un particolare periodo di clausura forzata. Un osservatorio, a cura di Claudia Zanfi, dedicato al verde e alla vegetazione, sia reale che immaginaria, all’interno di spazi domestici e studi d’artista. Dopo l’incontro con Simone Berti, è la volta dell’eclettico designer Giulio Iacchetti
Swing Design Gallery, Benevento – fino al 30 settembre 2020. A metà tra manufatto e reperto, vasi dalle forme organiche e sensuali riconnettono l’uomo alla Natura. Artificio dell’uomo e creazioni oceaniche alla base della nuova collezione di Sarah-Linda Forrer.
Preparazione in due step: nella cucina dello chef e a domicilio, e attenzione ai dettagli. A Milano arriva il delivery di piatti progettati dai creatori del brand I Food designer.
Tra i settori sui quali la crisi che stiamo vivendo potrebbe avere un impatto importante c’è sicuramente quello degli eventi: fiere, mostre, manifestazioni culturali. Ecco perché, per la quarta intervista del nostro ciclo dedicato alla fase 2 dei designer, abbiamo sentito Andrea Isola, che per mestiere progetta allestimenti.
Lunedì 15 giugno, data a partire dalla quale cinema e teatri hanno di nuovo il permesso per riaprire al pubblico, Triennale ha presentato alla stampa il suo programma per l’estate. Ecco come sarà
Una lunga ricerca sviluppata su 3 continenti, 5 città e 18 case cambia il paradigma del racconto degli oggetti di design. Facendoli scendere dal piedistallo e ritrovandone la presenza – e la coerenza ‒ dentro ambientazioni vere.
L’Isola Design District partecipa al Fuorisalone Digital sperimentando modalità di interazione online – anche ludiche – che potrebbero essere riproposte in futuro, andando a integrare la proposta offline. Ecco i dettagli in anteprima, tra vetrine virtuali per gli emergenti, attività di gaming e riproduzioni digitali degli edifici iconici del quartiere
Terza puntata della nostra serie di interviste ai professionisti del design. Questa volta abbiamo intervistato una designer di prodotto - in senso lato, si va dalle ceramiche in serie limitata alle decorazioni murali, a oggetti di uso comune e come le borracce - vicina ai mondi dell’arte e dell’artigianato, con un approccio tanto ludico quanto concettuale e un assoluto senso del colore

I PIÙ LETTI