Andrea Caputo ripercorre la storia di Phase, il writer recentemente scomparso. E spiega quale sarà la sua eredità
Intervista allo street artist ETNIK, attivo da 26 anni in tutto il mondo e impegnato in un dialogo costante con la città.
Donne, antifasciste, figlie e madri della Resistenza. Le hanno scoperte e raccontante, con scritte e disegni, i ragazzini di due scuole medie a Bologna. Un progetto educativo di poster art, per restituire radici al futuro.
Un luogo di libero scambio aperto a tutti. È il primo esperimento in Italia e si collega ad alcune tradizioni storiche della città partenopea. Si comincia il 21 dicembre con una grande festa di inaugurazione, alla quale parteciperanno tanti scrittori napoletani.
Mescola parole e tecniche antiche lo street artist Manu Invisible, partito dalla Sardegna e oggi di stanza a Milano.
Le donne rivoluzionarie sono protagoniste di un progetto di street art a Milano che celebra Angela Davis, Marielle Franco, Asia Ramazan Autar. E che sarà inaugurato il 15 dicembre
Dopo una lunga malattia si spegne uno tra i maggiori esponenti di quella rivoluzione estetica e culturale da cui nacquero il rap e il writing, mezzo secolo fa. Con Phase 2, inventore delle “bubble letters”, scompare un mito della scena underground americana.
I cittadini milanesi, e tutti i curiosi che interverranno a Milano per l’art week intorno a miart, sono invitati a giocare con i mattoncini LEGO® nell’ambito di The collectivity project. Per costruire insieme un paesaggio ideale.
Lo street artist più famoso al mondo ha pubblicato sul proprio profilo Instagram la sua ultima opera, un murale che rappresenta due renne. E Babbo Natale è un clochard di nome Ryan…
Il suo nome deriva da un periodo trascorso sulle vette del Trentino e l’instabilità è uno dei punti di forza della sua azione creativa. Alberonero si racconta.
Verrà presentato in anteprima al Corto Dorico Film Festival di Ancona il docufilm “What I Do”, un racconto approfondito dell'esperienza cinese di tre street artist. Abbiamo intervistato Giacomo Bufarini RUN, artista e ideatore del film
Brooklyn Museum, New York – fino al 3 maggio 2020. Le opere dello street artist francese JR vanno in mostra nel museo newyorkese, confermando l’interesse delle istituzioni nei confronti dell’arte urbana.

I PIÙ LETTI