Un tuffo in un ventennio davvero frenetico e vitale dall’altra parte dell’oceano. Ecco cosa succedeva a New York dagli Anni Settanta ai Novanta sul fronte della club culture.
Si prepara a fare il suo debutto in libreria il nuovo fumetto su David Bowie. Una biografia per immagini in omaggio al cantante, a quattro anni dalla sua scomparsa
Dall’uscita del primo album del rapper casertano Speranza all’unica data italiana dei Rammstein che porteranno il loro sound industrial a Torino, ecco la lista dei dischi e dei concerti più attesi nel 2020
Il film ispirato al romanzo di Jack London ha una colonna sonora strumentale (analogica) firmata da Marco Messina e Sasha Ricci, rispettivamente dubmaster e tastierista della storica band partenopea. Li abbiamo intervistati
Dopo le panoramiche su voguing e clubbing, diamo la parola a una esperta italiana del settore, Barbara Pedrazzi.
Si è spento all’età di 62 anni l’artista britannico, storica firma di numerose copertine per musicisti come Pixies, Cocteau Twins, Dead Can Dance e del primo album del regista David Lynch
Una citazione del compositore e artista californiano Terry Riley è il punto di partenza di un progetto che associa una mostra, concerti, spettacoli e proiezioni in varie sedi di Ginevra. Ne abbiamo parlato con gli ideatori MMMMM
La storia dell’etichetta Canti magnetici, nata dall’idea di Donato Epiro, Andrea Penso e Gaspare Sammartano e impegnata a mescolare musica e arti visive.
Proseguono le nostre classifiche di fine anno con il meglio del meglio. Ecco cosa ci è piaciuto di più, se parliamo di musica, tra uscite discografiche imperdibili e live mozzafiato. La nostra selezione
Proprio alla vigilia di Natale, Aldo Premoli si cimenta nell'analisi del testo di una canzone del rapper americano Kanye West, di recente convertitosi (molto rumorosamente) al cristianesimo. Ecco cosa dice nel suo “Closed on Sunday”, traccia accompagnata da un significativo videoclip
Un nuovo progetto (temporaneo) degli stessi ideatori della galleria nella toilette, l’artista Pablo Mesa Capella e il collezionista Marco Albeltaro. In attesa di un grande spazio, con main, project e bookshop
Gli Anni Sessanta non si conclusero il 31 dicembre del 1969. In realtà erano già finiti quasi due anni prima, con i gravi disordini a seguito della marcia pacifista a Londra davanti all’ambasciata americana. Si apriva la stagione del confronto violento, del radicalismo e degli scontri di piazza. E ancora una volta i due più importanti gruppi del decennio offrono il loro punto di vista sui tempi che cambiano.

I PIÙ LETTI