Beyond the Glass XP captures, Courtesy Emissive and HTC Vive Arts

Leonardo da Vinci in un libro interattivo

Leonardo da Vinci e Banksy sono parte della collana dei libri ChatBOT “100 domande 150 risposte”, ideati e scritti da Andrea Concas, che raccontano i grandi artisti oltre le pagine del libro e gli unici ad aggiornarsi in tempo reale. Un libro interattivo, che grazie ad ArteConcasBOT, guida l’utente tra contenuti a portata di smartphone. Con il telefono in mano, andando sul sito www.arteconcas.it e, digitando la parola chiave LVARTRIBUNE, si accede ai contenuti interattivi su Leonardo e la mostra al Louvre.
ONX Studio

Nasce a New York ONX Studio, spazio per creativi promosso da New Museum e...

Il nuovo spazio sarà dedicato ad artisti, filmmaker e designer che lavorano in Mixed Reality. E funzionerà da acceleratore e luogo di condivisione tra professionisti di diverse discipline
Jean-Philippe Delhomme, Huysmans

Gli impressionisti postano su Instagram. Nuova iniziativa social del Musée d’Orsay

 Il progetto, firmato dall’illustratore francese Jean-Philippe Delhomme, punta ad avvicinare il grande pubblico permettendo di scoprire grandi figure del passato grazie ai linguaggi social. Compresi i gossip e i battibecchi dell’epoca
Homepage del sito https://publicdomainreview.org/

Da Hopper a Klee. Queste opere d’arte dall’1 gennaio 2020 sono diventate di pubblico...

Come ogni anno, l’1 gennaio si celebra il Public Domain Day, giornata in cui le opere che hanno superato determinati tempi legali perdono il copyright, diventando così di pubblico dominio. Con capolavori dell’arte, della letteratura, del cinema e della musica
An Airport for Aliens Currently Run by Dogs

15 videogiochi da non perdere nel 2020: la classifica di Artribune

Siete appassionati di videogames? Artribune ha selezionato per voi 15 tra le novità più attese per l’anno appena cominciato…
What if Virtual Museum Leggero Tributo Freak Antoni1

What If. Un museo temporaneo di realtà virtuale a Bologna durante Arte Fiera

Negli spazi appena inaugurati di VRUMS, a Bologna, aprirà per pochi giorni, in occasione di Arte Fiera, un museo temporaneo dedicato alla realtà virtuale. Sei i progetti in mostra, di cui uno totalmente inedito. Un viaggio immersivo tra arte, design, architettura e scienza.
James Ferraro and Ezra Miller, Xeres Blau, 2019

Nasce Garage Digital, la piattaforma web del Garage Museum di Mosca

Il centro d'arte contemporanea fondato da Dasha Zhukova e Roman Abramovich si apre all'arte e alla cultura digitale con una piattaforma apposita. Si chiama Garage Digital e contiene opere, materiali di ricerca e bandi dedicati agli artisti.
1, 2, 3… Bruegel!

Da Bruegel all’allunaggio, tre app da provare

Misurarsi con uno dei capolavori di Pieter Bruegel il Vecchio o “rivivere” le fasi dell’allunaggio, passando per l’arcipelago polinesiano, oggi si può. Grazie a tre app.
Heaven's Vault

Best of 2019: La classifica dei migliori videogiochi

Continuano le nostre classifiche di fine anno per decretare il meglio del 2019 che sta per concludersi. Adesso vi diciamo la nostra sui videogiochi: voi cosa ne pensate?
Newseum, Washington DC via Wikipedia

Addio al Newseum: nell’era delle fake news il museo sulla libera stampa chiude per...

Il 31 dicembre è l’ultimo giorno per visitare il museo sulla stampa e sull’informazione che ha la sua sede a Washington DC, costretto a chiudere i battenti a causa dell’impossibilità di continuare a sostenere i costi. Ancora incertezza su un’eventuale rinascita.
Tale of Tales, Cricoterie

Cricoterie, l’installazione in realtà virtuale ispirata al teatro di Tadeusz Kantor

Durante il festival di cultura del gioco e del videogioco “Game Happens”, che si è tenuto a Genova dall’8 al 10 novembre, abbiamo provato l’installazione in Realtà Virtuale “Cricoterie” del duo Tale of Tales, ispirata al teatro di Tadeusz Kantor.
Refik Anadol, Latent Being, LAS, Kraftwerk Berlin 2019 - Copyright Refik Anadol Studio, Photography Camille Blakevideo

Le macchine sognanti di Refik Anadol. Il video della mostra a Berlino

Una grande installazione site-specific che filtra attraverso un algoritmo di intelligenza artificiale oltre dieci milioni di immagini relative alla storia di Berlino. Ecco la nuova installazione di Refik Anadol, aperta fino al 5 gennaio

I PIÙ LETTI