Tre le mostre principali, molto diverse tra loro, sono le proposte dal Design Museum di Londra per la stagione espositiva 2019 - 2020: l'incontro di un grande regista con il design, la riflessione di un famoso architetto sul tema della memoria e esperimenti di vita su Marte.
Il Pritzker Prize assegnato al cileno Alejandro Aravena nel 2016, nell’anno in cui ha diretto la 15. Mostra Internazionale di Architettura; il Serpentine Pavilion di Londra della messicana Frida Escobedo; la mostra “Infinito Vão ‒ 90 years of Brazilian architecture”, appena inaugurata a Porto, sono solo alcuni dei segnali del costante interesse verso l’architettura dell’America Latina. Una ricognizione in sei nuovi progetti.
l museo californiano, che vanta una collezione di oltre 4.700 opere tutte realizzate dopo il 1950, si appresta a quadruplicare i propri spazi espositivi per un progetto dal valore di 95milioni di dollari. Ecco i dettagli
Dopo Carlo Scarpa, Valeriano Pastor e Mario Botta, è Michele De Lucchi a “lasciare il segno” nella sede della Fondazione Querini Stampalia. Dal 21 novembre, nei nuovi spazi espositivi ricavati al terzo piano del palazzo sarà possibile ammirare il prezioso patrimonio appartenuto all’ex Cassa di Risparmio di Venezia.
Luigi Prestinenza Puglisi passa al setaccio la carriera di Alessandro Anselmi. Tra desiderio di aggiornamento formale e ancoraggio al “bello stile”.
Due giorni di inaugurazione,1 e 2 novembre, sono in programma nella città californiana per la riapertura del centro commerciale rinnovato dallo studio guidato da Massimiliano e Doriana Fuksas. Dell’esistente edificio, risalente agli anni Ottanta, interni ed esterni hanno cambiato pelle ed è stato aggiunto un nuovo lucernario.
Un progetto ambizioso nato nel 2004, ma realizzato solo a partire dal 2015 dalla società Coima che ne mantiene anche la gestione ora tramite la Fondazione Catella. Ecco come sarà e chi è la progettista che lo ha realizzato.
Non solo architettura nel Padiglione Italia alla Biennale di Venezia ancora in corso. Mario Cucinella ha selezionato anche 10 artisti. Ecco chi sono.
Spazio espositivo, residenze d'artista o boutique hotel? La Fondazione Alda Fendi Esperimenti apre le porte del suo ultimo contributo alla riqualificazione della città perché, in fondo: “Solo l'arte resta. Solo Roma resta”.
Lo studio guidato dall’architetto milanese ha appena concluso un intervento nel cuore della Capitale: dopo undici mese di cantiere, apre al pubblico The Pantheon Iconic Rome Hotel. In questa intervista a tutto campo, Marco Piva anticipa le prossime sfide professionali e racconta cosa significa essere un ambasciatore del Made in Italy oggi.
In mostra alla British School at Rome, il collettivo londinese Assemble ripercorre origini ed evoluzioni della sua storia.
Curato dagli artisti-curatori Nomeda e Gediminas Urbonas, il padiglione lituano oltrepassa la dimensione nazionale per analizzare il contesto lagunare e il panorama globale. Tra iniquità e urgenze ambientali.

I PIÙ LETTI