Una raccolta di fibre e materia tessile di nuova generazione, selezionate tra le ormai tante possibilità, per orientarci nel consumo con coscienza e consapevolezza. E anche per utilizzi creativi. Una guida per designer, artisti, stilisti e semplici curiosi
Gli iconici anfibi Mod.1460 (anche nella versione per bambini, e la scarpa Mod.1461, si colorano per la serie limitata che l’iconico marchio americano dedica all’artista pop. Corone, teschi, draghi, ossa i simboli più famosi utilizzati per le tele dell’artista. Ora appariranno sulla silhouette del marchio grazie alla collaborazione con il Basquiat Estate.
La favola di Gucci: 12 ore di streaming per il grande spettacolo della moda di Alessandro Michele, con la collaborazione dei fratelli D’Innocenzo.
Come sta reagendo la moda all’onda lunga della pandemia? E come vorremo vestirci in futuro? Le riflessioni di Aldo Premoli.
L’ultima campagna di Dior, firmata da Matteo Garrone, è un inno alla bellezza e all’importanza della figura femminile nella storia dell’arte. Ecco il cortometraggio che il regista ha realizzato per il lancio della collezione autunno-inverno 2020-21
Come sarà il futuro della moda? Claudio Marenzi, Presidente e AD di Herno, Presidente di Pitti Immagine e di Confindustria Moda, sua creatura, analizza con Aldo Premoli le condizioni di un settore che, nonostante il crollo dei consumi, regge.
Da qualche giorno è online l’ultima deriva creativa del progetto” w40tribu”, della stilista Barbara Bologna. Tra moda e performance, i risvolti digitali della tribù più anarchica del web.
Il Coronavirus ha messo a dura prova anche il mondo della moda, facendo slittare fashion week ed eventi. Ecco come sarà il calendario dei prossimi mesi.
Che cosa c’entra la moda con l’architettura? Moltissimo! Lo dimostra l’intervento della stilista Iris Van Herpen per il Naturalis Biodiversity Center di Leida su invito dello studio Neutelings Riedijk Architects.
Un video girato a Roma durante la quarantena dallo stilista Sylvio Giardina. Stoffe e tessuti pregiati stesi in terrazza come normale biancheria, agitati dal vento, per raccontare un sogno
I nati fra il 1981 e il 1996 appartengono alla cosiddetta Generazione Y. Fra questi abbiamo selezionato una cinquina di talentuosi stilisti molto promettenti.
A lungo guardato con sospetto dal mondo dell’alta moda, per effetto della pandemia Amazon è diventato un prezioso interlocutore di stilisti e maison. Generando un nuovo cambiamento nel panorama dell’e-commerce.

I PIÙ LETTI