Per il secondo appuntamento la rubrica “Fotosintesi” incontra la fotografa americana Lissa Rivera che, attraverso i suoi scatti, racconta una relazione (e una rivelazione) per una nuova identità di gender.
L’Ex Manifattura Tabacchi di Modena ospita gli scatti di Kenro Izu, il fotografo giapponese impegnato da anni in una restituzione visiva delle rovine di Pompei.
Lo scorso 12 novembre si è svolto a Roma il quinto appuntamento stagionale de “I Martedì Critici”, ciclo di incontri con i protagonisti della scena contemporanea, giunto al decimo anno di attività. Ospite d’onore il famoso fotografo romano Massimo Piersanti (1939)
Nata da una residenza e da una mostra a Palermo, l’esposizione porta negli Stati Uniti la Sicilia vista con lo sguardo della fotografa americana. Immagini e testi di Francesca Magnani.
Palazzo Turinetti sarà consacrato in prevalenza alla fotografia e alla videoarte, avendo come cuore pulsante lo sterminato archivio dell'agenzia Publiphoto
Palazzo Lombardia, Milano – fino al 31 gennaio 2020. Il Touring Club Italiano festeggia i 125 anni con una mostra che riunisce altrettante fotografie prese dal suo archivio. Un viaggio alla scoperta del turismo moderno.
Galleria del Cembalo, Roma – fino al 18 gennaio 2020. Ultimi giorni per visitare la mostra allestita alla Galleria del Cembalo: un dialogo fra due giganti della fotografia contemporanea.
Terminal Mario Dondero, Fermo – fino al 1° marzo 2020. L’omaggio di Fermo a Mario Dondero, uno dei maestri della fotografia italiana e internazionale.
Blu di Prussia, Napoli – fino al 31 gennaio 2020. Provocanti quanto sacre, fashion quanto antiche: le fotografie di moda e d’arte di Giovanni Gastel al Blu di Prussia di Napoli. Nell’ambito di una mostra molto più pittorica che fotografica.
A poche ore dalla marea seconda solo a quella che allagò Venezia nel 1966, il web già brulicava di immagini incentrate sulla drammaticità dell’evento. Matteo de Mayda, autore del progetto “Era Mare”, pubblicato dallo studio grafico e marchio editoriale bruno, rinuncia al sensazionalismo e immortala una città ferita ma tenace. Ne abbiamo parlato con lui e con i suoi “compagni” di avventura.
Fondazione di Sardegna – fino al 31 marzo 2020. Si apre con quel che rimane dei doppi cartelli turistici dell’Asinara: da una parte una pagina bianca illeggibile poiché consumata dal tempo, dall’altra una pagina scura con ancora impresso il codice Braille. È il progetto fotografico di Pino Musi, che annulla il contrasto tra luce e oscurità in Sardegna.
Mohammad Hassan Forouzanfar sceglie alcuni siti culturali iraniani per lanciare un messaggio di pace e di rispetto. E racconta, in un bellissimo post, la forza dell’antica civiltà persiana. Parlano le fotografie, sulle tracce di un altro suo progetto, dedicato proprio al patrimonio culturale dell’Iran. Posto in dialogo con la contemporaneità.

I PIÙ LETTI