I 10 migliori fumetti del 2021

A che punto siete con i regali di Natale? Se anche voi navigate nel caos, ecco una buona sfilza di libri da mettere sotto l’albero. I migliori fumetti usciti nel 2021, scelti da Alex Urso

L’anno che sta per chiudersi ha regalato non poche soddisfazioni agli amanti di comics – tra ritorni in libreria di grandi maestri, debutti formidabili e felici conferme. A pochi giorni dalla chiusura del 2021, è giunto il momento di tracciare un bilancio e scoprire insieme le migliori uscite di questo anno in chiusura.

Alex Urso

1. I GIORNI FELICI DI ZUZU

Zuzu – Giorni Felici (Coconino Press, Roma 2021)

Ci ho messo un po’ prima di prendere confidenza con questo libro. L’ho lasciato sul tavolo a “decantare” per qualche giorno, passandogli davanti con un pizzico di diffidenza (forse motivata dal timore della delusione). La seconda prova di un’autrice di fumetti può essere infatti uno snodo importante se, come nel caso di Zuzu, l’esordio è stato un successo rimarchevole: l’olimpo è a un tiro di schioppo, così come il precipizio se si tradiscono le attese. Il giovane talento di casa Coconino lo sa, e se ne frega: si prende il suo tempo, le sue libertà, e mette a segno un libro profondissimo e coraggioso.
Mescolando con disinvoltura il teatro di Beckett e la musica di Giorgio Poi (che al graphic novel ha dedicato un brano), Giorni felici racconta la storia di Claudia – alter ego “animalesco” dell’autrice. Creatura fragile e smarrita, la protagonista assume di tanto in tanto le sembianze di una bestia con ali, coda e unghie. La metamorfosi avviene quando le emozioni suscitate dal contesto e dalle persone intorno plasmano i pensieri della giovane donna, trasformandola ora in angelo, ora in diavolo. Eppure non fatevi ingannare, non c’è fantascienza. Le quasi 500 pagine del volume sono pura introspezione: il resoconto di un essere umano che si trova al bivio e decide di guardare in faccia le sue debolezze, i suoi errori, le sbavature dell’esistenza. Un fumetto incandescente, che riempie il cuore e lo sguardo.

Zuzu – Giorni felici
Coconino Press, Roma 2021
Pagg. 448, € 25
ISBN 9788876185816
www.coconinopress.it

2. FUMETTI DALLA PERIFERIA VENETA

Miguel Vila – Fiordilatte (Canicola, Bologna 2021)

Scrittura affilatissima e disegno di gran classe. Miguel Vila ha talento da vendere”. E se a dichiararlo è un maestro come Manuele Fior, c’è da scommetterci! Dopo il roboante esordio dello scorso anno, l’autore di Padovaland torna in libreria con un soft-thriller psicologico e grottesco. Ambientato ancora una volta nella profonda provincia veneta (tra prefabbricati color pastello, centri commerciali sempre pieni e cortili popolati da statue e nani da giardino), Fiordilatte racconta gli intrecci e le relazioni morbose tra Marco, Stella, Lulu e Daniele. Una storia di ampio respiro che conferma il talento, e le qualità “fotografiche”, di un autore capace come pochi di ritrarre in maniera impietosa le ipocrisie e le insicurezze di una generazione in cerca di se stessa.

Miguel Vila – Fiordilatte
Canicola, Bologna 2021
Pagg. 17 6, € 19
ISBN 9788899524548
www.canicola.net

3. UN FUMETTO DA BALLARE

Fulvio Risuleo & Antonio Pronostico – Tango (Coconino Press, Roma 2021)

Archiviato il successo di Sniff, uno dei più premiati esordi degli ultimi anni, la coppia RisuleoPronostico torna sugli scaffali con una nuova, brillante, commedia dei sentimenti. Peculiarità del volume, per quanto riguarda la narrazione, è che a decidere il destino dei suoi protagonisti è il lettore stesso. A lui il compito di stabilire se Lele e Miriam, i due amanti al centro della storia, avranno un figlio, si lasceranno, si tradiranno o si ritroveranno.
Ispirato al romanzo Rayuela di Cortázar, Tango è un intreccio poetico e imprevedibile di cambi, sterzate, salti indietro e in avanti. Una danza elegante com’è il tango, appunto, condotta con leggerezza e maestria dai due autori. Al lettore non spetta che sedersi e lasciarsi condurre in questa splendida esperienza di lettura.

Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico – Tango
Coconino Press, Roma 2021
Pagg. 230, € 24
ISBN 9788876185687
www.coconinopress.it

4. TUTTO È VERO, O QUASI

Giacomo Nanni – Tutto è vero (Rizzoli Lizard, Milano 2021)

 

Giacomo Nanni si è imposto negli anni come uno dei nomi più autorevoli del fumetto italiano. Le sue storie sono sguardi lucidi sul mondo e sulla realtà, racconti di qualcosa che è pronta a esplodere eppure non lo fa: l’attesa di una possibile epifania, e il senso di angoscia che ne consegue, sono essi stessi il fine della narrazione, tesa tra due opposti: da una parte il preludio a un evento di rottura, dall’altro la consapevolezza che la rottura, in fondo, è implicita e forse già avvenuta.
Vincitore del Prix de l’Audace al Festival d’Angoulême nel 2020, il fumettista e illustratore riminese è tornato quest’anno in libreria con Tutto è vero, pubblicato da Rizzoli Lizard. Riprendendo ed esasperando le intuizioni grafiche e narrative già proposte nel precedente Atto di Dio – su tutte il segno “puntinato” e l’uso di ampie didascalie a supporto delle immagini –, il libro è un racconto a più voci: una storia corale e minimalista che parla di cornacchie addestrate, persone dalle vite insospettabili e attentati terroristici (come quello alla redazione di Charlie Hebdo del 2015).

Giacomo Nanni – Tutto è vero
Rizzoli Lizard, Milano 2021
Pagg. 208, € 17
ISBN 9788817148542
www.rizzolilizard.rizzolilibri.it

5. PENSS IL FILOSOFO-CACCIATORE

Jérémie Moreau – Penss e le pieghe del mondo (Tunué, Latina 2021)

Siamo abituati a immaginare gli uomini primitivi come persone devote solo alla caccia e troppo concentrate a sopravvivere per dedicarsi ad altro. Ma era proprio così? A mettere la pulce nell’orecchio al lettore è Jérémie Moreau, il talento francese già noto per La saga di Grimr (premiato nel 2018 come miglior libro al Festival di Angoulême). La sua ultima opera è un lungo racconto che ha come protagonista Penss, giovane cacciatore primitivo che trascorre le sue giornate contemplando la bellezza della natura.
Rifiutato dal suo clan, e per questo costretto a sopravvivere da solo, il ragazzo – incapace di aggredire gli animali – preferisce perdersi in pensieri filosofici opposti a quelli dei suoi simili: ciò che gli interessa non è correre e cacciare, ma sviluppare una propria armonia con il mondo, rispettando la natura e la sua diversità. Una “favola” bucolica decisamente godibile nonostante la profondità del contenuto.

Jérémie Moreau – Penss e le pieghe del mondo
Tunué, Latina 2021
Pagg. 229, € 25,65
ISBN 9788867903979
www.tunue.com

6. IL RITORNO DI WINDSOR-SMITH

Barry Windsor Smith – Mostri (Mondadori, Milano 2021)

Inizialmente sviluppata per Hulk, e poi rimaneggiata per vicende legate alla casa di produzione, la storia di Mostri segna il ritorno sugli scaffali di Barry Windsor-Smith – figura leggendaria del fumetto americano, troppo spesso dimenticata anche a causa della sua lunga assenza dalla settima arte (la sua ultima opera risale a oltre venti anni fa).
Pubblicato da Mondadori, il libro (monumentale per temi e stile di narrazione) segue la storia di Bobby Bailey – giovane ventenne che, per tentare di rimettere in riga la propria esistenza, prova ad arruolarsi nell’esercito americano. Riservato, ferito e innocente, il protagonista diventa però il candidato ideale per la diabolica continuazione di un progetto genetico scoperto quasi vent’anni prima nella Germania nazista. Disegnato a china e pennino, il volume scorre alternando momenti di struggente tenerezza, di dolore straziante, di redenzione e sacrificio. Più che un fumetto, un’eccezionale impresa di 360 pagine.

Barry Windsor-Smith – Mostri
Mondadori, Milano 2021
Pagg. 368, € 24
ISBN 9788804739234
www.mondadoristore.it

7. LA MONTAGNA DI JEAN-MARC ROCHETTE

Jean Marc Rochette & Olivier Bocquet – Parete Nord (L’Ippocampo, Milano 2021)

È raro trovare buoni libri nella letteratura d’alpinismo, o meglio, libri capaci di “scavalcare” la categoria di genere imponendosi come letteratura universale. È anche per questo che il fumetto di Jean-Marc Rochette dal titolo Parete Nord sorprende per la sua capacità di parlare a tutti: a coloro che amano la montagna e a chi di alpinismo non ne conosce mezza, agli appassionati di fumetto e a chi della nona arte non è un lettore abituale.
Edito da L’Ippocampo, il racconto è ambientato tra gli Anni Sessanta e Settanta. Al centro della storia vi sono la vita e le ambizioni di Jean-Marc, il giovane ragazzo (ovvero l’autore stesso) che sogna di scalare la parete settentrionale dell’Ailefroide, sul massiccio degli Écrins. Devoto all’impresa, il protagonista non perde occasione per eludere la sorveglianza della scuola e andare a scalare, o rifugiarsi al museo per contemplare i quadri di Soutine. Entrambe le cose, montagna e disegno, sembrano qui vie di fuga dal mondo (o strumenti di riconciliazione con esso). Un’autobiografia crudele e sensibile, e un racconto iniziatico in cui le prove fisiche si fondono con quelle della vita.

Jean-Marc Rochette & Olivier Bocquet – Parete Nord
L’Ippocampo, Milano 2021
Pagg. 298, € 25
ISBN 9788867225903
www.ippocampoedizioni.it

8. LA PARABOLA ECOLOGISTA DI JÜLIGER

Lukas Jüliger – Unfollow (Edizioni di Atlantide, Roma 2021)

Un ragazzo misterioso, Earhtboi, antico come il mondo stesso, appare ai nostri giorni con un compito preciso: riportare l’umanità sulla giusta strada recuperando il suo rapporto con la natura. Sono queste le premesse di Unfollow, piccolo gioiello del fumettista tedesco Lukas Jüliger.
Trattato dai suoi “seguaci” come una sorta di Messia del nostro tempo, Earhtboi si presenta al pubblico (soprattutto a quello della Rete) come una figura di culto dell’ecologismo 3.0: un leader carismatico, che utilizza social e applicazioni informatiche per diffondere le sue teorie, invitando il pubblico a “convertirsi” a uno stile di vita più sano, prima che sia troppo tardi. Eppure la domanda che echeggia, soprattutto nella seconda parte del volume, è proprio questa: e se fosse già troppo tardi? La risposta sembra chiara, e qualcosa piano piano traballa. Il mondo “ideale” costruito negli anni da Earhtboi scricchiola sotto i suoi piedi, così come le utopie dello stesso protagonista, della compagna Yu e dei loro sostenitori (che reagiranno alla cecità dell’opinione pubblica con azioni estreme, imprevedibili per il lettore).

Lukas Jüliger – Unfollow
Edizioni di Atlantide, Roma 2021
Pagg. 168, € 18,50
ISBN 9791280028075
www.edizionidiatlantide.it

9. VENTI ANNI DAL G8 DI GENOVA

AA.VV. – Nessun rimorso. Genova 2001 2021 (Coconino Press, Roma 2021)

È ancora vivo nella memoria, e per molti persino sulla pelle, il ricordo di quel luglio 2001. Cosa è successo a Genova nei giorni di quel mese caldo, nel quale i capi di governo dei maggiori Paesi industrializzati del mondo decisero di incontrarsi nel capoluogo ligure? La risposta la sappiamo tutti, e la sanno soprattutto i garanti della giustizia, le forze di polizia e i “tutori” dell’ordine civile: Genova 2001 fu pestaggi indiscriminati, abusi, torture e infine morte.
A venti anni di distanza da quei fatti, Coconino Press pubblica una imprescindibile raccolta di storie illustrate: testimonianze a fumetti di chi a Genova c’era. Sono trentasei gli autori chiamati a raccolta: da Zerocalcare (sua la copertina e una cinquantina di pagine) allo street artist Blu, da Maicol&Mirco a Martoz, Francesco Cattani a Lorena Canottiere. E poi ancora Filippo Scòzzari, Squaz e Alessio Spataro. Insomma, un “dream team” del fumetto italiano, unito per ripercorrere, con la stessa rabbia di venti anni fa, gli eventi di quei giorni drammatici. A rendere ancora più sentito e tangibile il racconto, i testi e gli interventi di Erri De Luca e del collettivo SupportoLegale – il progetto nato nel 2004 per sostenere la difesa di tutti gli imputati nei processi ai manifestanti di Genova. Un libro da leggere (e far leggere) per mantenere vivo il ricordo.

AA.VV. – Nessun rimorso. Genova 2001-2021
Coconino Press, Roma 2021
Pagg. 240, € 20
ISBN 9788876185700
www.coconinopress.it

10. UN BRUTTO WEEKEND

Ed Brubaker & Sean Phillips – Un brutto weekend (Panini, Modena 2021)

Premiato agli Eisner Award nel 2020, il fumetto a stelle e strisce Un brutto weekend segna il ritorno in libreria di Ed Brubaker e Sean Phillips – la coppia meglio nota per la pluripremiata saga Criminal.
Protagonista del volume è Hal Crane, un attempato fumettista famigerato per la sua cattiva condotta. Quando gli organizzatori di una convention lo scelgono per un premio alla carriera, decidono di ingaggiare anche il suo vecchio assistente per tenerlo lontano dai guai. Un compito che si rivelerà impossibile. Il risultato è una trama fatta di furti, truffe e dolorosi tuffi nel passato. Un storia diretta con grande maestria, limpidissima e godibile come e più di sempre per due maestri del noir come Brubaker e Phillips.

Ed Brubaker, Sean Phillips – Un brutto weekend
Panini, Modena 2021
Pagg. 72, € 13
ISBN 9788828701682
www.panini.it

Dati correlati
Autori Zuzu, Antonio Pronostico
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura (Accademia di Belle Arti di Brera). Laureato in Lettere Moderne (Università di Macerata, Università di Bologna). Corsi di perfezionamento in Arts and Heritage Management (Università Bocconi) e Arts and Culture Strategy (Università della Pennsylvania). Tra le istituzioni con cui ha collaborato in questi anni: Zacheta - National Gallery of Art di Varsavia, Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Padiglione Polacco - 16. Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia, Fondazione Benetton (catalogo “Imagus Mundi”), Adam Mickiewicz Institute. Nel 2017 è stato curatore della “Biennale de La Biche”. Dal 2014 scrive di arte per Artribune. Sempre per Artribune cura “Fantagraphic”, la rubrica di fumetti del sito. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali.