4 fumetti da leggere nell’estate 2021

Come di consueto allo “scoccare” dell’estate, Alex Urso ci accompagna in fumetteria suggerendoci una buona scorta di libri da portare in spiaggia. Ecco una prima lista di consigli per gli acquisti.

È tempo d’estate e di letture in spiaggia. Dovunque stiate trascorrendo queste settimane roventi, ecco una serie di uscite imperdibili per gli amanti della nona arte. Tra grandi ritorni (come quello di Giacomo Nanni), fumetti a tema pedagogico e memorabili biografie.

Alex Urso

1. OLTRE GLI STEREOTIPI DI GENERE

Autrici varie – A.M.A.R.E. (Canicola, Bologna 2021). Copertina

Ragazze che si scoprono donne. Ragazze che si ribellano ai vincoli di genere che ne ostacolano la libertà. Ragazze che crescono amiche, poi litigano, e poi tornano di nuovo amiche. A.M.A.R.E. è prima di tutto uno statement in forma di fumetto. A dare vita al libro sono infatti cinque tra le autrici più promettenti della nona arte italiana, invitate da Canicola Edizioni a raccontare – ognuna a modo suo – dubbi, turbamenti e complessità del passaggio dall’infanzia all’età adulta. Non c’è mielosità fra le pagine del libro, e neanche la solita serie di cliché sulla condizione femminile. Sono racconti aspri, divertenti e amari – appunto! – che fanno sorridere e riflettere su questioni che in fondo toccano (o hanno toccato) tutti noi, a prescindere dall’orientamento sessuale.
Dalla storia di amicizia narrata da Martina Sarritzu, con le due protagoniste alle prese con il corpo che cambia e che non c’è verso di controllare, alle ragazze punkabbestia di Roberta Scomparsa; dalle cotte estive raccontate da Eliana Albertini alle immersioni oniriche di Alice Socal e Amanda Vähämäki.

Autrici varie – A.M.A.R.E.
Canicola, Bologna 2021
Pagg. 168, € 18
ISBN 9788899524456
www.canicola.net

2. TUTTO È VERO, O QUASI

Giacomo Nanni – Tutto è vero (Rizzoli Lizard, Milano 2021). Copertina

Giacomo Nanni si è imposto negli anni come uno degli autori più autorevoli del fumetto italiano. Le sue storie sono sguardi lucidi sul mondo e sulla realtà, racconti di qualcosa che è pronta a esplodere eppure non lo fa: l’attesa di una possibile epifania, e il senso di angoscia che ne consegue, sono essi stessi il fine della narrazione, tesa tra due opposti: da una parte il preludio a un evento di rottura, dall’altro la consapevolezza che la rottura, in fondo, è implicita e forse già avvenuta.
Vincitore del Prix de l’Audace al Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême nel 2020, il fumettista e illustratore riminese è da poco in libreria con Tutto è vero, ultimo gioiello editoriale pubblicato da Rizzoli Lizard. Riprendendo ed esasperando le intuizioni grafiche e narrative già proposte nel precedente Atto di Dio – su tutte il segno “puntinato” e l’uso di ampie didascalie a supporto delle immagini –, il libro è un racconto a più voci: una storia corale e minimalista che parla di cornacchie addestrate, persone dalle vite insospettabili e attentati terroristici (come quello alla redazione di Charlie Hebdo del 7 gennaio 2015). Il nostro tempo inquieto e le paure che lo governano vengono fuori dalla pagine del libro, offrendo al lettore un’occasione per confrontarsi con i suoi limiti, e con quelli del mondo fuori.

Giacomo Nanni – Tutto è vero
Rizzoli Lizard, Milano 2021
Pagg. 208, € 17
ISBN 9788817148542
www.rizzolilizard.rizzolilibri.it

3. L’UNIVERSO DISSACRANTE DI ALTAN

Altan – Ada e altre giungle (Coconino Press, Roma 2021). Copertina

Dopo i volumi da collezione dedicati a Pazienza, Buzzelli, Mattioli e Scòzzari, Coconino Press arricchisce il suo catalogo puntando i riflettori su un altro maestro della nona arte nazionale: Altan, l’autore noto ai più per le avventure della mitica Pimpa e le fulminanti vignette satiriche pubblicate su La Repubblica. Succede con Ada e altre giungle, secondo libro della serie dedicata a questa matita storica del nostro immaginario collettivo.
A riempire le 240 pagine del volume sono le avventure della bella Ada Frowz, eroina britannica che, a partire da un’eredità e dalla ricerca di un lontano cugino, conduce il lettore in un mondo di peripezie esotiche all’alba della Seconda Guerra Mondiale. Un romanzo grafico irriverente e rocambolesco suddiviso in tredici puntate, tra viaggi nella selvaggia Africa, fanatici nazisti, intrighi internazionali, banane, scimmie e tanti soldi. “Con Ada”, come scrive Ratigher nella prefazione al volume, “scopriamo che l’intero mondo è un groviglio di pulsioni, di rapporti di potere… in pratica una giungla crudele e rigogliosa”.

Altan – Ada e altre giungle
Coconino Press, Roma 2021
Pagg. 240, € 25
ISBN 9788876185694
www.coconinopress.it

4. FASCINO E POTERE DI ANAÏS NIN

Léonie Bischoff – Anais Nin, nel mare delle menzogne (L’ippocampo, Milano 2021). Copertina

Anaïs Nin ed Henry Miller si conoscono verso la fine del 1931. Lei ventottenne, sposata, inquieta. Lui scrittore ambizioso, giunto a Parigi con una valigia piena di manoscritti non pubblicati e ospite in casa di Hugh Parker Guiler (marito della protagonista). Miller e Nin trovano subito nella scrittura un punto di unione solidissimo. A questo si aggiunge l’attrazione reciproca – immediata e irrefrenabile: Miller è un uomo dalla sensualità travolgente, la Nin una donna in lotta con se stessa per esprimere la forza del proprio desiderio.
Il nuovo graphic novel di Léonie Bischoff punta i riflettori su questa accattivante storia d’amore, prendendola come pretesto per esplorare la dirompente personalità della scrittrice, nota per i suoi traguardi nell’ambito della letteratura erotica. Edito da L’Ippocampo, Anaïs Nin – Nel mare delle menzogne è un omaggio di rara bellezza alla scrittrice, alla sua tormentata biografia e al suo amore con l’autore di Tropico del Capricorno.

Léonie Bischoff – Anais Nin: nel mare delle menzogne
L’ippocampo, Milano 2021
Pagg. 192, € 19,90
ISBN 9788867225910
www.ippocampoedizioni.it

Dati correlati
Autori Altan, Giacomo Nanni
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura (Accademia di Belle Arti di Brera). Laureato in Lettere Moderne (Università di Macerata, Università di Bologna). Corsi di perfezionamento in Arts and Heritage Management (Università Bocconi) e Arts and Culture Strategy (Università della Pennsylvania). Tra le istituzioni con cui ha collaborato in questi anni: Zacheta - National Gallery of Art di Varsavia, Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Padiglione Polacco - 16. Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia, Fondazione Benetton (catalogo “Imagus Mundi”), Adam Mickiewicz Institute. Nel 2017 è stato curatore della “Biennale de La Biche”. Dal 2014 scrive di arte per Artribune. Sempre per Artribune cura “Fantagraphic”, la rubrica di fumetti del sito. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali.