Natura naturans. Roxy Paine e Meg Webster - veduta della mostra presso Villa Panza, Varese 2015

Roxy Paine e Meg Webster. La natura a Villa Panza

Villa Panza, Varese – fino al 28 febbraio 2015. Due artisti americani di differenti generazioni saldano cicli di vita vegetativi alla geometria solida industriale. Roxy Paine, attraverso materiali sintetici, colonizza Villa Panza con piante e muffe. Meg Webster realizza monumenti, tumuli dedicati alla terra, fonte inesauribile di vita.

Arvo Pärt secondo Masbedo. Al Teatro dal Verme di Milano serata ad alto tasso...

UNA TRACK-LIST DI CAPOLAVORI DIVENTA PERFORMANCE Nel 2014 Björk, intervistando per la BBC il dedito e schivo compositore estone Arvo Pärt (1935) rivelò: “mi piace...
Saul Melman, Best of Possible Worlds - photo Simon d'Exéa

Indagine sulla trasformazione della materia. Saul Melman da Anna Marra

Galleria AnnaMarraContemporanea, Roma – fino al 31 luglio 2015. Quarto appuntamento con Focus On, ciclo di mostre dedicato alle nuove ricerche dell’arte contemporanea. In scena c’è lo statunitense Saul Melman e le trasformazioni di materie e materiali.
Giuseppe Uncini, Architetture n. 202, 2005

L’idea e la materia. Giuseppe Uncini alla Cardi Gallery

Cardi Gallery, Milano – fino al 15 settembre 2015. Cardi omaggia Giuseppe Uncini con una retrospettiva. Il suo percorso artistico viene ripercorso con la possibilità di capirne ancora meglio la ricerca, grazie ai numerosi disegni in mostra.
Adel Abdessemed, Nympheas, 2015 - 56° Biennale di Venezia - Arsenale

Biennale di Venezia. L’opinione di Stefano Raimondi

Per meglio capire un qualsiasi oggetto, la cosa migliore è paragonarlo a oggetti simili. Ad esempio, i mondi di Okwui Enwezor in cosa differiscono da quelli che, sempre alla Biennale di Venezia, proponeva Daniel Birnbaum nel 2009. In estrema sintesi: l’artista si è mutato da creatore a reporter.
Bernardi Roig, Otras manchas en el silencio, 2010 - still da video

Succhiare il mondo. Bernardi Roig a Milano

Mimmo Scognamiglio Arte Contemporanea, Milano – fino al 20 luglio 2015. Uomini soli al centro di una stanza vuota, tubi fluorescenti che accecano una testa che tenta di liberarsi dal muro. In una contemporaneità sempre più satura di parole e immagini, Bernardi Roig stabilisce un contatto diretto con lo spettatore. Un dono prezioso.
Walter Trecchi, Antropico Naturale

Architettura e natura. Le verticali di Walter Trecchi

Galleria Federico Rui, Milano – fino al 10 luglio 2015. Una serie di opere firmate da Walter Trecchi propongono una riflessione tra le analogie delle forme della natura e la verticalità sempre più accentuata degli edifici nelle città. Soprattutto per quanto riguarda Milano.
David Murphy, Untitled (Climbing 1-4), 2015 - courtesy Galleria Monica De Cardenas

Sempre più a fondo. David Murphy, l’arte e la natura

Galleria Monica de Cardenas, Milano – fino al 31 luglio 2015. Le opere di David Murphy ricalcano la trama sottile di misteriosi tessuti organici. Un’illusione che, come una lente d’ingrandimento, restituisce il volto astratto della natura.
Mauro Dal Fior - Drip Music by George Brecht - Galleria La Giarina, Verona 2015

Fluxus è morto? Viva Fluxus!

Una serata-performance-concerto tenuta alla Galleria La Giarina di Verona in omaggio al collezionista e mecenate Francesco Conz. Una ventina di “azioni” che hanno portato in scena lo spirito paradossale, bizzarro, contraddittorio di Fluxus. E una questione di fondo: Fluxus è archeologia o si perpetua nel tempo?
Andrea Salvino – Troppo presto troppo tardi - veduta della mostra presso lo Studio SALES, Roma

Troppo presto, troppo tardi. Per Andrea Salvino a Roma

Studio Sales, Roma – fino all’11 settembre 2015. La personale di Andrea Salvino, romano residente a Berlino, propone pitture e disegni. In una mostra che prende in prestito il titolo da quello di un film del 1981.
James Ensor, From laughter to Tears, 1908

I belgi al Macro: barbari, poeti, e altro

Macro, Roma – fino al 13 settembre 2015. Una mostra eccellente, capace di aprire un varco su una delle nazioni creativamente più interessanti dell'arte contemporanea. Il Belgio e i suoi creativi in mostra nella Capitale.
Silvia Mariotti & Ryts Monet – Nessun dove - veduta della mostra presso Artcore, Bari 2015

Le due facce della Luna. Ryts Monet e Silvia Mariotti a Bari

Artcore, Bari – fino all’11 luglio 2015. La Luna, nelle sue più svariate sfaccettature, è il trait d’union fra Ryts Monet e Silvia Mariotti. Due artisti con background formativi e culturali distanti, che si intrecciano in “Nessun dove”.

I PIÙ LETTI