Immagini come questa qui sopra, chi era a Venezia per i cinque giorni di vernice biennalesca, ne ha viste a bizzeffe: giornalisti – o troppo spesso infiltrati portoghesi e molesti – stracarichi di press bags, come potremmo chiamare le...
E alla fine l'oggetto da non mancare l'ha imbroccato una piccola città slovena che il prossimo anno sarà a suo modo Capitale. Maribor, Capitale Europea della Cultura 2012, produce per promuoversi un ventaglietto in plastica e azzecca alla grande...
La presenza di Prada a Venezia, durante la Biennale, non è affatto una novità. Ma da quest’anno non ci si dovrà sobbarcare una trasferta all’isola di San Giorgio Maggiore, chez la Fondazione Cini. Sì, perché ora Prada ha preso casa...
Ancora New York, ancora Meatpacking District. Se ne parlava ieri, a proposito della nuova sede del Whitney Museum che Renzo Piano ha progettato proprio nell’area un tempo sede della lavorazione della carne (all’inizio del 900 c’erano 350...
Quattordici aziende simbolo del made in Italy si raccontano in una mostra appena aperta a Roma. Riunendo il meglio della creatività nostrana dagli anni ‘60 a oggi. E, insieme, sostengono la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020. Esposti un gran numero di oggetti e testimonianze: dalle scarpe disegnate da Ferragamo per Marilyn Monroe al primo, mitico calendario Pirelli. E persino un film industriale diretto da Bernardo Bertolucci. Artribune ne ha parlato con il curatore, Antonio Romano, uno dei massimi esperti di corporate design.
C’è una notizia, ormai di qualche settimana fa, che è stata deflagrante nel mondo del Made in Italy e della nostra industria, ma della quale non si è parlato affatto nel mondo della cultura. Anche se questa notizia, ipoteticamente,...
La Kunsthalle più bella del mondo? Non contiene solo arte. Non solo arte è infatti il titolo del nono appuntamento del ciclo organizzato a Como dalla Fondazione Antonio Ratti, che apre...
Fenomeno Gaga. Un frullato di musica, moda, teatro, cinema, pubblicità. E moltissima arte. La reginetta delle scene mediatiche cambia volto alla velocità della luce, fra travestitismo e ossessione performativa. Accanto a lei stilisti di grido, da McQueen a Mugler. Ma anche grandi nomi dell’art system internazionale: Vezzoli in primis, che domande! Storia di una 25enne vulcanica che conquistò il mondo a forza di canzonette e trasgressioni fashion. Attenzione, articolo ad altissimo contenuto di videoclip.
Alla Fondazione Prada di Milano, i Rotor - che potete sentire nel video “allegato” qui - ricompongono volumetricamente gli allestimenti delle sfilate. Dai seggiolini agli spalti, dalle luci alle strutture metalliche, le isole di materia diventano materiali rimessi in mostra. Pezzi di mondi che mostrano la vita ulteriore delle cose e il loro lato inverso. Una mostra che inaugura stasera, per scoprire - fino a giugno - questo collettivo di visionari architetti belgi.
Ha un’espressione in viso intelligente e scanzonata allo stesso tempo, di chi è sempre pronto a sorprenderti. A vent’anni ha seguito un apprendistato presso gli atelier di Broderie Haute Couture, a Parigi, con alcuni fra i sarti francesi più...
I concetti al centro dell’attenzione? Sostenibilità, riciclo, eco-compatibilità. Che in zona Isola si coniugano con la moda, in “trasferta” creativa durante la Design Week. Giovani marchi indipendenti che presentano collezioni di abbigliamento e accessori in cui la dimensione del...
Sull’accoppiata arte/moda abbiam già parlato decine di volte, da ultimo con la grande mostra che il magnate del lusso Pinault ha allestito a Punta della Dogana. In questo caso, però, il brand è di livello assai più pop rispetto...

I PIÙ LETTI