C’era lei, la padrona di casa nel fastoso palazzo sul Canal Grande, madama Miuccia Prada, e ovviamente non poteva mancare lui, il gran maestro delle cerimonie artistiche della griffe, Germano Celant. Avrà stretto mille mani David Chipperfield, celebrato direttore...
“Rosi ha lasciato un segno indelebile nella storia del cinema italiano del dopoguerra. La sua opera ha influenzato generazioni di cineasti in tutto il mondo per il metodo, lo stile, il rigore morale e la capacità di fare spettacolo...
Una medaglia speciale, al “petto” della Mostra del Cinema di Venezia 2012. Accolto stamattina da una standing ovation Wadjda, opera prima che vanta il primato di essere l’unico film saudita mai diretto da una donna. Ed è tutta al...
Tutto pronto per la cerimonia di premiazione durante la quale verrà assegnato a Spike Lee il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2012 della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo...
Un Enzo Avitabile che forse non ci si attendeva. E c’è voluto Jonathan Demme per farlo scoprire, pure agli italiani. Storia di 10 minuti di applausi alla Mostra del Cinema di Venezia.
Cambio di guardia per la direzione del Festival di Venezia. Che, dopo otto anni di Marco Müller, neodirettore del Festival di Roma, ritorna ad Alberto Barbera. Lui ha all'attivo un altro mandato per la kermesse, datato 1998, dal quale era stato però anticipatamente destituito dall'allora Ministro dei Beni Culturali, Giuliano Urbani. Parliamo di cinema, che incombe sulla Biennale di Architettura ancora alle sue battute iniziali.
Mentre in Europa i riflettori saranno puntati sul Festival del Cinema di Venezia, il Nord America si prepara all'appuntamento autunnale più importante della stagione. Nato come contenitore delle migliori produzioni annuali mondiali, il Toronto International Film Festival oggi muove...
Marten Persiel firma un toccante docu-film, vincitore del premio Perspective en Dialog all’ultima Berlinale. La pellicola, in questi giorni nelle sale cinematografiche di Berlino, è in arrivo presto anche in Italia. Con una prima proiezione in ottobre, a Roma, in occasione del Road To Ruins Film Festival.
A due anni dalla sua realizzazione, esce nelle sale italiane “Womb”, quarto lungometraggio del regista Benedek Fliegauf, fra i più talentuosi autori della nuova generazione del cinema ungherese. Lontano da ogni prevedibile chiave fantascientifica, il tema della clonazione umana è inserito in una dimensione quotidiana e intimista.
Quando nel 1971, in occasione della riapertura dell’istruttoria sulla morte dell’anarchico Pinelli, il giudice dispose un esperimento per ricostruire le modalità di caduta del corpo, fu lui a realizzare il manichino che riproduceva le caratteristiche del corpo. Lui era...
Icone della modernità, riflessi di paure e desideri di ogni epoca, è praticamente impossibile - per chiunque abbia acceso un televisore o sia andato al cinema negli ultimi cento anni - non aver incontro la figura del vampiro. L’ultimo avvistamento sulla HBO. È “True Blood”.
In questi giorni ci hanno lasciato due giganti della cultura occidentale: lo scrittore Gore Vidal e il regista Chris Marker. Che cosa avevano in comune questi due autori geniali? Nulla, eccetto l’essere entrambi tra gli (ultimi) esponenti di una tradizione, quella del Novecento, che si sta estinguendo lentamente senza praticamente lasciare tracce – eccetto pallidi epigoni, e tristi cultori.

I PIÙ LETTI