Aspettando la Festa del Cinema con l’ironia di Peter Sellers

Da un festival all’altro tutte le prime notizie riguardo la 13esima edizione della Festa del Cinema di Roma che si svolgerà dal 18 al 28 ottobre presso l’Auditorium Parco della Musica. Il cinema che festeggia i suoi protagonisti italiani e internazionali, e che quest’anno mette in locandina il più grande attore comico di tutto i tempi, Peter Sellers

Peter Sellers
Peter Sellers

Il teatro, la radio e poi il cinema. Peter Sellers è stato il Re dell’intrattenimento e della risata. La sua comicità, il suo humor mancano tantissimo nel cinema attuale. Oggi Peter Sellers torna protagonista, ma dell’immagine ufficiale della tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. “Sin dal mio primo anno, ho voluto caratterizzare la mia direzione artistica con manifesti che dessero un segno di eleganza, grazia e leggerezza”, ha spiegato Antonio Monda, direttore artistico della Festa del Cinema. “Quest’anno sono felice di aggiungere anche l’ironia, e Peter Sellers, in questo, è stato un maestro. Non è stato soltanto un genio comico, ma un attore grandissimo e versatile, come dimostrano le sue magnifiche interpretazioni per maestri diversissimi quali Stanley Kubrick, Vittorio De Sica, Hal Ashby, Blake Edwards, Alexander Mackendrick e molti altri”.

LA PANTERA ROSA ARRIVA ALLA FESTA DEL CINEMA

Nel manifesto della 13esima Festa del Cinema di Roma Sellers è ritratto nei panni del suo personaggio più conosciuto, l’ispettore Jacques Clouseau, protagonista della serie La Pantera Rosa. Lo scatto è realizzato dal fotografo britannico Terry O’Neill, celebre in tutto il mondo per aver immortalato innumerevoli personalità del mondo della musica e del cinema, dai Beatles ai Rolling Stones, dalla famiglia reale britannica alle star di Hollywood. Nell’immagine ufficiale della Festa del Cinema 2018, Peter Sellers è colto in flagrante da Terry O’Neill che cattura tutta la sua ironia e il suo stupore. All’attore britannico è anche dedicata, in questa edizione della Festa, una retrospettiva curata da Mario Sesti in collaborazione con l’Ambasciata Britannica e il British Council. E di Peter Sellers ha detto qualche tempo fa Claudia Cardinale: “Un altro mio collega pieno di problemi era Peter Sellers. Girare con lui era esilarante: dovevi trattenerti per non scoppiare dal ridere. Nella vita era un essere cupo, tragico. Quando l’ho conosciuto, credo che lui fosse pazzamente innamorato di Sophia Loren, e pazzamente infelice. Sta di fatto che era tristissimo: non riusciva a godere né del suo successo, né del suo potere, né della qualità della vita che il successo e il potere gli consentivano. Finiva di lavorare, e spariva, in macchina: sempre da solo”. Sarà forse l’ironia a guidare la 13esima Festa del Cinema?

Director Martin Scorsese arrives at The Royal Premiere of his film Hugo at the Odeon Leicester Square cinema in London November 28, 2011 REUTERS/Olivia Harris (BRITAIN - Tags: ENTERTAINMENT ROYALS SOCIETY)
Director Martin Scorsese arrives at The Royal Premiere of his film Hugo at the Odeon Leicester Square cinema in London November 28, 2011 REUTERS/Olivia Harris (BRITAIN – Tags: ENTERTAINMENT ROYALS SOCIETY)

SI FA FESTA INSIEME A…

Per sapere che Festa sarà bisogna attendere il 5 ottobre, ovvero la conferenza stampa di presentazione. Intanto diverse notizie sono state rilasciate e alcune sono veramente invitanti sia per un pubblico di puri cinefili sia per spettatori curiosi e affascinati dal cinema. Il Premio alla Carriera andrà a Martin Scorsese protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico dedicato al cinema italiano. Il cineasta statunitense presenterà inoltre un classico restaurato del nostro cinema e terrà una conversazione con gli studenti della Sapienza di Roma. Sempre nell’ambito degli Incontri Ravvicinati, si potranno seguire le conversazioni con Sigourney Weaver, Giuseppe Tornatore, Pierre Bismuth e gli approfondimenti sui mestieri del cinema con Luca Bigazzi, Arnaldo Catinari, Giogiò Franchini e Esmeralda Calabria. La vera protagonista sarà però Cate Blanchett che proprio a fine ottobre vedremo al cinema con Il mistero della casa del tempo diretta da Eli Roth. Oltre gli incontri ci sono i film e tra i primi annunciati in anteprima: Notti magiche di Paolo Virzì e Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis.

– Margherita Bordino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.