Questa volta, L.I.P. - Lost in Projection ci porta in Texas, terra d’elezione del grande e iper-produttivo romanziere Joe R. Lansdale. Da un suo racconto è infatti tratto “Bubba Ho-tep”, commedia horror firmata dall’indimenticabile B-movie-maker Don Coscarelli.
Eppoi dite che i politici ed alti funzionari italiani snobbano le questioni culturali... Mentre tutto il Paese è alle prese con torroni e pandori farciti, su diversi tavoli si giocano le sorti di alcune fra le maggiori rassegne e...
Se ne parlava da tempo, ora arriva il trailer: è un successo annunciato quello di Ai Weiwei: Never Sorry, film-documentario dedicato all’artista dissidente che farà il suo debutto al Sundance Film Festival 2012… (sltrib.com) 76mila opere, direttamente sul vostro smartphone....
I veri innovatori del videoclip? Sono gli Arcade Fire, band canadese che continua a stupire pubblico e critica. Hanno vinto un Grammy e sono acclamati da frotte di giovani in tutto il mondo. Ma c’è qualcuno che ancora non li conosce?
Ormai tutti la conoscono, ma ancora pochi, specie in Italia, ne hanno chiara la storia e il significato. Parliamo del viso di Guy Fawkes, diventato famoso con V per Vendetta e poi adottato dagli indignati di mezzo mondo. Oltre che dagli “Anonimi” della Rete.
E dopo le due interviste a Germano Celant, si passa a questioni editoriali. Perché la rassegna sull’Arte Povera ha portato con sé anche qualche tonnellata di carta. Dal catalogo, che è una raccolta di saggi, a un bel dvd.
Clara, Rina, Eloisa e Vincenza: quattro donne diverse per origini, lineamenti, colori e temperamento. Eppure legate da un destino comune: quello di essere infanticide. Tutte e quattro, infatti, sono rinchiuse in un ospedale psichiatrico giudiziario per aver ucciso i propri figli. E in fronte hanno stampata una S: la S di “senso di colpa”.
Se tutto è già stato fatto e non rimane nient’altro che copiare, sempre in modo creativo ovviamente, perché non arrendersi all’evidenza e dedicare addirittura un festival e un premio all’arte del Remix? Stiamo parlando della prima edizione del MAsh...
Grande vivacità in sala, e soprattutto tra le signore, che si contendevano i magnifici abiti di Liz. Questo il clima che a New York ha caratterizzato le ultime aste di Christie’s dedicate ai memorabilia di Elizabeth Taylor. La seconda...
Tra tv on line, social network e piattaforme web, il linguaggio video è ormai pane quotidiano per un pubblico vastissimo ed eterogeneo: comunicazione, informazione e intrattenimento passano sempre più spesso attraverso l’immagine in movimento, sfruttando la velocità, le flessibilità,...
Dopo la partenza per la guerra del fratello maggiore Richard, il giovane Anthony, ragazzo mite con un leggero ritardo mentale, rimane solo, diventando il bersaglio di una banda di spacciatori da quattro soldi. Dopo otto anni di servizio al fronte, Richard torna nel villaggio d’origine per vendicare gli abusi subiti dal fratello. È “Dead Man's Shoes”, film firmato da Shane Meadows.
È attiva già da qualche tempo, pioniera nel documentare ciò che accade nel mondo della danza a livello normativo, artistico, produttivo. Basata sull’impegno di cronisti che sono essi stessi, prima di tutto, artisti e organizzatori del mondo danza. Ma...

I PIÙ LETTI