To Keep At Bay. Exhibition view at Galleria Bianconi, Milano 2018. Photo Tiziano Doria

La differenza che unisce. Sei artisti a Milano

Galleria Bianconi, Milano ‒ fino al 10 febbraio 2018. Sei artisti ragionano e si confrontano attraverso l’uso di diverse pratiche come la scultura, l’arazzo, la pittura e l’installazione. “To keep at bay” è un progetto inclusivo che non solo pone l’accento sulle possibili relazioni tra le singole opere degli artisti, ma guarda anche alle connessioni di queste ultime con il pubblico.

Luanda in Laguna

Su Artribune Magazine, proprio sul numero in distribuzione in questi giorni a Venezia e in tutta Italia, trovate le consuete due pagine della rubrica Focus. E guarda un po’, sono dedicate proprio all’associazione Beyond Entropy e alla loro curatela del Padiglione Angola. Che ha vinto il Leone d’Oro stamane.
Giorgio Andreotta Calò Torino Guarene, azione cammino di 58km da Torino a Guarene, 2008

In cammino verso Amatrice: l’ultima opera di Giorgio Andreotta Calò promossa da Nomas Foundation

L’artista camminerà per 30 giorni da Venezia ad Amatrice, percorrendo la Faglia Gloria, confine tra due zolle sismiche tra Africa e Europa, alla ricerca di implicazioni simboliche e apotropaiche. Ce ne ha parlato Raffaella Frascarelli, curatrice del progetto
Yuri Ancarani Il Capo

I video di Yuri Ancarani in mostra alla Kunsthalle Basel. E c’è anche un...

Fino al 29 aprile 2018 viene presentato alla Kunsthalle Basel il lavoro del videoartista Yuri Ancarani in un progetto in collaborazione con il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.
Lorenzo Vitturi, Untitled. Twisted Caco And Green, 2013-15 – photo credit Lorenzo Vitturi – courtesy Viasaterna

Il circolo vizioso di Lorenzo Vitturi. A Milano

Viasaterna, Milano – fino al 20 maggio 2016. Prima personale italiana per Lorenzo Vitturi. Ospite della galleria milanese con “Droste Effect, Debris and Other Problems”. Una riflessione tautologica sull’immagine.
In Puglia il progetto LandXcape

LandXcape, il progetto di residenza d’artista per valorizzare i parchi naturalistici della Puglia

In Puglia, e più precisamente nel Salento, si è svolto LandXcape, un grande progetto diffuso che coniuga natura e arte, e che indaga in maniera condivisa e sperimentale il legame tra il panorama rurale e i differenti linguaggi dell’arte contemporanea

Performance alla Biennale dell’Immagine in Movimento di Ginevra: foto e video delle azioni di...

Un salottino demodé: poltrone in pelle un po’ sdrucite, tappeti densi della patina della polvere, ficus e altre piante da appartamento che gettano ombre...
Theaster Gates. The Black Image Corporation. Exhibition view at Fondazione Prada Osservatorio, Milano 2018. Photo Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti. Courtesy Fondazione Prada

Ricostruire la storia. Theaster Gates a Milano

Osservatorio Prada, Milano ‒ fino al 14 gennaio 2019. La mostra curata da Theaster Gates ripercorre le vicende della Johnson Publishing Company attraverso le immagini contenute nei suoi archivi. Offrendo un efficace colpo d’occhio sul panorama culturale afroamericano negli Stati Uniti del dopoguerra.
L'arte non è cosa nostra - Padiglione Italia - Biennale di Venezia 2011 - photo Valentina Grandini

Affaire Padiglione Italia. L’editoriale di Renato Barilli

Il critico bolognese si interroga sulla collocazione del Padiglione nostrano alla Biennale di Venezia. Prospettando ipotesi e soluzioni per regalargli una nuova centralità.
Cabello/Carceller, Suite Rivolta. An Aesthetic Proposal for Action, 2011 - Courtesy of the artists and Elba Benítez Gallery

Biennale di Venezia. Il padiglione della Spagna raccontato da Martí Manen

Cabello/Carceller, Francesc Ruiz e Pepo Salazar propongono la rilettura di un Dalí inedito, un provocatore dalla libertà assoluta. Il curatore Martí Manen ha dato vita a un progetto collettivo in cui il surrealista sarà presente come “soggetto non presente”. Ecco cosa ci riserva la Spagna per la Biennale di Venezia 2015.
Jessica Warboys. Italian Hours. Exhibition view at Galleria Gentili, Firenze 2019. Photo Jacopo Menzani

Frammenti di istanti. Jessica Warboys a Firenze

Galleria Gentili, Firenze ‒ fino al 25 maggio 2019. Racchiusa in una romantica cornice letteraria, la mostra dalla forte impronta emotiva è sospesa fra presente e passato. Nel segno dell’identità, della memoria, della riappropriazione.
Luca Staccioli, Was it me, Screen memories, 2017

Premio Francesco Fabbri 2018. Ecco le opere dei 3 vincitori e dei 4 menzionati

Il Premio dedicato alle tendenze visive attuali ha annunciato i nomi di chi ha vinto le sezioni Arte emergente e Fotografia contemporanea, oltre a quello speciale. Ecco i progetti vincitori e menzionati nel dettaglio

I PIÙ LETTI