Archivio / cinema

Cemetery of Splendour

Cannes 2015. L’ondata degli orientali e i primi rumors sui premi

Ci voleva la zampata della tigre asiatica per rialzare il livello del festival. Tre film molto diversi fra loro, ma che balzano già ai primi posti nei giudizi: almeno in quelli che abbiamo raccolto noi, che al primo posto però mettono Sorrentino……

Commenta
Youth vs La Grande Bellezza - Michael Caine-Toni Servillo

“La giovinezza” di Sorrentino chiude la tripletta italiana a Cannes

Artificio formale, sceneggiatura brillante e inserti d’atmosfera per quello che sembra il sequel de “La grande bellezza”. Critica divisa a metà e, forse, qualche chance di convincere la giuria….

Commenta
Roman Polanski

Nuovo Cinema Prada. Nella fondazione milanese ampio spazio alla settima arte: si parte con una rassegna dedicata a Roman Polanski, ecco i programmi

Una vecchia distilleria dei primi del novecento diventa uno spazio polifunzionale dove convergono mostre ed eventi culturali. Ne abbiamo già parlato in diverse occasioni: la nuova sede di Milano della Fondazione Prada ha aperto le sue porte al pubblico, e – fra i……

Commenta
Netflix

La rivoluzione Netflix si abbatte sull’Europa

Netflix programma il lancio globale per il 2016 e fa tremare i protezionisti del cinema europeo. Anche questo succede durante il Festival di Cannes….

Commenta
Paolo Consorti, Figli di MAAM, 2014

Cannes 2015. “Figli di MAAM”, il film su Metropolitz. Intervista con Paolo Consorti

Il Museo dell’Altro e dell’Altrove di Roma diventa un film. Che arriva a Cannes. Una storia in cui il tema sociale incontra quello sacro, tra metafore esistenziali e storie di vita vissuta. Abbiamo incontrato il regista, Paolo Consorti…

Commenta
Antonio Latella - Ti regalo la mia morte, Veronika - Teatro Storchi, Modena 2015 - photo Brunella Giolivo

Antonio Latella. Un’enciclopedia di metafore fassbinderiane

Ha debuttato al Teatro Storchi di Modena “Ti regalo la mia morte, Veronika”. La regia è di Antonio Latella, liberamente ispirata alla poetica del cinema di Rainer Werner Fassbinder….

Commenta
LiveSoundtracks Festival - Macba. Barcellona 2015

LiveSoundtracks Festival. A Barcellona musica e cinema insieme, dal vivo

Un’idea nostrana (la curatrice è l’italiana Anna Mastrolitto) diventata realtà in Spagna. Un progetto itinerante per Barcellona e altre città europee, votato all’esperienza performativa, che unisce il cinema alla musica dal vivo, si è strutturato ora in un festival interdisciplinare di colonne sonore live. Vi raccontiamo com’è andata la sua prima edizione al Macba e la storia della sua nascita….

Commenta
Nanni Moretti al Festival di Cannes

“Mia madre” di Nanni Moretti: l’accoglienza internazionale

In Italia ha messo d’accordo quasi tutti, pubblico compreso. Adesso il nuovo film sbarca al Festival di Cannes e ha buone possibilità di tornare a casa con qualche riconoscimento. Ecco pro e contro della stampa internazionale, dalle voci più autorevoli ai siti indipendenti….

Commenta
Festival di Cannes updates 2015, padiglione giapponese

Cannes updates: 5 appuntamenti imperdibili del padiglione giapponese. Dal robot Asuna alla bambolina Fuchico

Il Giappone quest’anno ha investito su una massiccia presenza al Marchè du film a Cannes, con una serie d’iniziative che mirano a coinvolgere l’industria culturale del paese col resto del mondo. Ecco i must-see… 1. Seminari e attività di networking per conoscere……

Commenta
Woody Allen, Irrational Man

Cannes 2015. Woody Allen day: un grande vecchio, col vizio dell’humour

Fare film? Un ottimo modo per distrarsi dalle tragedie della vita. Parola di un grande regista, campione di ironia e re dell’introspezione. Protagonosta della terza giornata del Festival di Cannes è il film di Woody Allen…

Commenta
Il racconto dei racconti di Matteo Garrone

Cannes 2015. Matteo Garrone in chiave fantasy horror

Intrattenimento, seduzione, fantasia, incantesimi e inquietudini: una nuova veste per Matteo Garrone, protagonista della seconda giornata del Festival. Applausi (con riserva) per uno degli italiani favoriti a Cannes…

Commenta
Viola di Garrone a confronto con Caravaggio, Piero della Francesca e Paolo del Pollaiolo

Festival di Cannes: Matteo Garrone tra archetipi, arte e frustrazioni

Regista-pittore, Matteo Garrone usa la camera come un pennello. S’ispira all’arte, alla letteratura e alla cultura italiana dei secoli passati. Per confezionare un fantasy, genere…

Commenta
Festival di Cannes

Cannes 2015. Taglio del nastro, tra flash e lustrini. Con l’Italia già in pista  

È iniziata oggi la 68° edizione del Festival di Cannes. Partenza in grande stile, con un’icona del cinema francese sul red carpet: Catherine Deneuve è tra i protagonisti del film “La Tête Haute”. Intanto partono su Artribune Television i consueti video update quotidiani…

Commenta
Matteo Garrone, Il racconto dei racconti - photo Greta De Lazzaris

Parte il Festival di Cannes. Con i fratelli Coen a giudicare

“Presiedere la giuria è un onore speciale, dal momento che finora non siamo stati mai presidenti di niente”. Scherzano, i fratelli Coen, che invece al…

Commenta
Daniel Barnz – Cake

In bilico tra dolore e rinascita. Sul film Cake di Daniel Barnz

Presentato in anteprima al Toronto International Film Festival, “Cake” mescola il dramma alla commedia. Regalando a Jennifer Aniston un ruolo intenso, forse unico ingrediente in grado di spiccare in una pellicola dal gusto prevedibile. …

Commenta
Un gruppo di partigiani a Firenze

Liliana Cavani, “La donna nella Resistenza”. Memorie dal fronte per la Liberazione

Il volto femminile della Resistenza. Racconti di torture, di lutti, di razzismi, di sofferenze fisiche e morali. Nel rifiuto coraggioso del regime. Liliana Cavani intervista alcune protagoniste della lotta partigiana…

Commenta
My Name Is Janez Jansa

My Name Is Janez Jansa

Arriva sul web, con un lancio ufficiale su Artribune Television, il film che racconta l’incredibile storia di tre artisti, attivi in Slovenia, che cambiarono il loro nome con quello di un noto politico sloveno…

Commenta
My Name Is Janez Jansa

My Name Is Janez Jansa. I tre artisti che rubarono il nome a un politico

Storia di tre artisti che rubarono l’identità all’ex Primo Ministro sloveno, cambiando il proprio nome col suo. Un progetto tra arte e vita, pieno di…

Commenta
Kornel Mundruczo – White God. Sinfonia per Hagen

La strage canina orchestrata da Kornel Mundruczo

Un film per bambini, con protagonisti tanti bei cani? Un horror che racconta la rivolta dei randagi? Né l’uno né l’altro, ma una via di mezzo. Non ci ha convinto l’ultimo film di Kornel Mundruczo. Ma che talento ha questo regista ungherese……

Commenta
Giuseppe Genna, Fine Impero (2013)

Inpratica. L’esperienza culturale di Milano (VIII)

Ottava puntata, la penultima della serie. Due mesi esatti per raccontarvi, decennio per decennio, la storia culturale di Milano in età moderna. Arriviamo così al…

Commenta
Non senza di me, di Brando De Sica, 2015

Brando De Sica e l’ossessione domestica. Padri vs figli: vivrai, ma “Non senza di me”

Un padre ossessivo e invadente. Un figlio modello, completamente succube. Una vita a due come un inferno. E un finale shock. Bella prova di regia per Brando De Sica: quindici ispiratissimi minuti, che scivolano con gusto e intelligenza…

Commenta
Pagina 1 di 43
12345...102030...Ultima »