Archivio / cinema

Paul Thomas Anderson – Vizio di forma

Il Vizio di forma di Paul Thomas Anderson

Esce oggi 26 febbraio il settimo film di Paul Thomas Anderson. “Inherent Vice” è l’adattamento, quasi impossibile, del romanzo omonimo di Thomas Pynchon….

Commenta
Alejandro González Iñárritu, Birdman

Stay weird. Stay different. Il cinema indipendente, protagonista degli Indipendent Spirit Awards, intacca sempre più il dominio delle majors hollywoodiane

Indipendent Spirit Awards e Notte degli Oscar arrivano uno di seguito all’altro, e ci raccontano come cambia lo show biz. Mentre gli esperti perfezionano algoritmi in grado di prevedere con un minimo margine di errore i vincitori, gli eventi evidenziano come il……

Commenta
Milena Canonero

Premi Oscar, vince Milena Canonero per i costumi di Grand Budapest Hotel. Il miglior film dell’anno è Birdman di Alejandro Inarritu, nell’anno d’oro degli eccentrici…

Metanarrazione, grosse trasformazioni (a proposito di attori) e varia umanità: questi i macrotemi fortunati nella corrente edizione degli Oscar, che segna anche la conclusione della stagione delle premiazioni. Linklater non abbindola i votanti del Motion Picture Arts and Sciences che a lui……

Commenta
Cameron Diaz

A Los Angeles vincono Cameron Diaz e Kirk Cameron. Gli Oscar? No, vincono i Razzie Awards, ovvero i premi al peggio del cinema nel 2014

Mentre tutti sono con le orecchie tese verso il Kodak Theatre, dove stanotte saranno annunciati i vincitori degli Oscar 2015 (cercate domattina il reportage su Artribune!), fra attori, registi e sceneggiatori ci sono già dei vincitori, che però faranno di tutto per……

Commenta
Neil Patrick Harris

Previsioni Oscar 2015. Ecco a chi andranno le statuette

Le votazioni per i membri dell’Academy si sono concluse martedì 17. Quindi, mentre tiriamo a indovinare con un principio più o meno razionale quale dei…

Commenta
Piera Detassis

Piera Detassis è il nuovo presidente della Fondazione Cinema per Roma. Antonio Monda succede a Marco Mueller alla direzione artistica del Festival Internazionale del Film

La giornalista, saggista e critica cinematografica Piera Detassis, direttore del mensile Ciak, è il nuovo presidente della Fondazione Cinema per Roma, l’ente che organizza dal 2007 il Festival Internazionale del Film di Roma. La decisione è stata presa dal Collegio dei Fondatori……

Commenta
Behzad Jaez, Scuola di studi religiosi, 2001-02

Unedited History. Iran 1960-2014

Maxxi, Roma – fino al 29 marzo 2015. La mostra romana ricostruisce il periodo storico fra l’internalizzazione culturale avvenuta nel periodo dello Scià e i vari passaggi che portano all’Iran di oggi. Catherine David, Odile Burlureaux, Morad Montazami,…

Commenta
quotidiani

Lo Strillone: porte del Quirinale (semi)aperte tutti i giorni su La Repubblica. E poi Hollywood maschilista, imprese creative, Colosseo

“Grand Tour Quirinale, porte aperte tutti i giorni”. Tutta la stampa informa delle novità introdotte dal presidente Mattarella sul fronte dell’apertura sempre più ampia del Palazzo, tema molto caldo nelle ultime settimane. “Nell’operazione Quirinale aperto finisce dentro anche il ‘sancta santorum’, la……

Commenta
Florestano Vancini, La lunga notte del '43 (1960)

Una lunga notte. Quella del 1943, quella di oggi

L’inverno del ’43, a Ferrara, in Italia: una città livida, nebbiosa, in cui tutti i personaggi dall’inizio alla fine sentono freddo anche in casa. Perché…

Commenta
Jafar Panahi alla 65° Berlinale

Berlinale 2015. Orso d’Oro a Jafar Panahi, regista clandestino. Vince l’anima politica del festival

Berlinale 2015, sabato sera con pioggia di premi per il festival del cinema di Berlino. Un festival molto politico, che premia il film di un regista perseguitato dalle autorità iraniane: Orso d’Oro per Jafar Panahi…

Commenta
Silvia Costa

Berlinale 2015. Intervista all’eurodeputata Silvia Costa. Cultura e politica, nel futuro dell’Europa

Cent’anni dalla Grande Guerra, venticinque dalla caduta del Muro. Non poteva che essere politicamente impegnata questa Berlinale. E se il futuro si gioca proprio tra politica e cultura, a Berlino ne abbiamo parlato con l’eurodeputata Silvia Costa……

Commenta
Joaquin Phoenix in Vizio di forma

Joaquin Phoenix in versione hippy. L’intervista

Joaquin Phoenix calato nel caos allucinogeno di Thomas Pynchon. È “Vizio di forma”, ultima pellicola di Paul Thomas Anderson. Noi abbiamo intervistato l’attore, sfuggente e…

Commenta
Cinquanta sfumature di grigio

Berlinale 2015. Il politico, il poetico e il nazionalpopolare. Cinquanta sfumature di cinema: da Greenaway a Taylor-Johnson

C’è il film anticlericale, quello contro l’omofobia, quello censurato dall’Iran: tanta politica alla Berlinale. Vedi Larrain o Greenaway. E poi c’è un “Cinquanta sfumature di grigio”. Un triste esempio di cinema commerciale…

Commenta
Alexey German, Under Electric Cloud

Berlinale 2015. Alexey German, la Russia contemporanea raccontata ad un’élite

Il cinema colto di Alexey German. Pieno di citazioni e di suggestioni storiche. Ma troppo snob. Un film che non riesce ad arrivare al grande pubblico, perdendo poesia. E poi il simil-western di Radu Jude…

Commenta
Ernie Gehr - Bon Voyage - veduta della mostra presso il CAC, Ginevra 2015 - photo Annik Wetter

Ernie Gehr al CAC di Ginevra. L’intervista

Vive a Brooklyn dal 1971, ancora oggi lavora con un telefono-fax degli Anni Ottanta che funziona benissimo e non ha intenzione di comprare uno smartphone….

Commenta
Wim Wenders e James Framco in Everything will be fine

Berlinale 2015. Il festival dei flop? Wenders come Herzog: maestri tedeschi fuori forma

Pare proprio una costante di questa edizione. Pochi i titoli che convincono, troppi quelli che deludono. E Wim Wenders non fa eccezione. Il 3D è lo stesso di “Pina”, ma i risultati decisamente no……

Commenta
Andreas Dresen, As We Were Dreaming

Berlinale 2015. Il blue monday del festival. Molta noia con Andreas Dresen e Malgorzata Szumoska

Questa 65esima ‎Berlinale‬ proprio non ce la fa. Al quinto giorno il festival non decolla e la noia cresce. Un lunedì da dimenticare, con i film di Andreas Dresen e Malgorzata Szumoska……

Commenta
Silvia Robertazzi - photo Toni Meneguzzo

Scoprire Milano, con un film. Sette serate speciali (e segrete) per il ciclo invernale del Milano Design Film Festival

Portare il cinema “fuori dal cinema” è una pratica sempre più diffusa. Torna ora a sposarla il i>Milano Design Film Festival, che con il ciclo Cinema Segreto – nuovo progetto in partenza il 10 febbraio – si spinge oltre: alla proiezione di……

Commenta
Terrence Malick, Knights of Cups

Knights of Cups come 8 e ½. Terrence Malick in pole position per l’Orso d’Oro

Terrence Malick diventa alchimista per la competizione del Festival di Berlino. Manca alla conferenza o è solo diventato invisibile? “Nessuno sa più cosa è reale”….

Commenta
Knight of Cups

Berlinale 2015. Un sussulto d’entusiasmo con Terrence Malick e l’allucinato viaggio di Knight of Cups

Folla in piedi per il film di Terrence Malick. Domenica di applausi scroscianti a Berlino: il film mette un po’ di magia in un festival non troppo esaltante. E poi, un inedito Sherlock Holmes… …

Commenta
Lei disse sì, regia di Maria Pecchioli, 2014

Sky Arte Updates: una settimana in compagnia di Michael Jackson, i Queen, Pino Daniele e il meglio della musica internazionale

Da lunedì 9 febbraio, Sky Arte HD dedica le sue serate agli interpreti che hanno fatto la storia della musica, tanto in Italia che nel mondo. Per tutta la settimana, ogni sera dalle 18:30 alle 21:30 il canale Sky dedicato all’arte vi……

Commenta
Pagina 1 di 40
12345...102030...Ultima »