Nuovo appuntamento con la rubrica che coinvolge personalità indipendenti attive nella promozione del linguaggio fotografico. Stavolta la parola va a Federica Chiocchetti, fondatrice della piattaforma editoriale e curatoriale Photocaptionist, dedicata al rapporto tra immagini fotografiche e parole, nonché storica, critica e curatrice specializzata in fotografia, dottoranda alla University of Westminster di Londra con una tesi sui rapporti tra fotografia e scrittura, alla quale lavora sotto la supervisione dell’artista e teorico David Bate.
Vicolo Folletto Art Factories, Reggio Emilia – fino al 9 luglio 2017. Fotografie e disegni di una Matosinhos che non è più. Gabriele Basilico e Álvaro Siza in mostra in occasione di Fotografia Europea 2017.
Magazzino, Roma – fino al 21 maggio 2017. L'archivio storico del Banco di Napoli è la più estesa raccolta archivistica di documentazione bancaria esistente al mondo. Il fotografo Antonio Biasiucci vi si è immerso, uscendone con “Codex”, scatti di faldoni che, invece di narrare le storie a essi affidati, raccontano se stessi.
Competizioni tutte al femminile tra le istituzioni culturali modenesi. Mentre è ancora aperto il bando di selezione per il direttore del Polo per l’immagine contemporanea, arriva una nomina a sorpresa. Un nome che era già apparso altrove…
Le immagini e il report della terza edizione di Photo London, fino al 21 maggio alla Somerset House. La manifestazione celebra il risveglio della capitale inglese come hub privilegiato della fotografia. E c’è anche tanta Italia.
Photo & Contemporary, Torino – fino al 3 giugno 2017. Betta Gancia espone nella sua città una serie di opere recenti e inedite. Emblema di un ritorno alla fotografia come scrittura di luce.
In occasione della mostra allestita alle Officine Fotografiche Milano, la coppia di maestri dell’obiettivo si racconta. Fra passato e futuro.
Viasaterna, Milano – fino al 26 maggio 2017. Per la prima volta in Italia una personale di Takashi Homma. Come Narciso, la città, l’uomo e la fotografia si specchiano e si vedono per la prima volta. E si analizzano.
Sembrano video montati al rallentatore, ma non lo sono. Sette scatti dell'oceano si trasformano in sequenze ipnotiche grazie alla collaborazione tra due fotografi, Armand Dijcks e Ray Collins, e l'aiuto di un paio di software. Ecco il filmato
Chiesa di San Carlo e Sant’Agata, Reggio Emilia – fino al 30 giugno 2017. Rosso, rosa e nero: sono i colori delle ceramiche lucide e concrete di Marcella Vanzo, che si fondono con le fotografie recuperate dai cassetti di una famiglia e con gli arredi sacri della chiesa emiliana. Vi sveliamo “Secreto”, mostra nell’ambito del CircuitoOff di Fotografia Europea.
Uno specchio, un lago desertico e una macchina fotografica. Sono questi gli ingredienti della serie “Vanity” dell'artista australiano Murray Fredericks. In questo video, il backstage del progetto
Museo MAN, Nuoro – fino al 21 maggio 2017. Prosegue nel museo sardo il ciclo di mostre sulla street photography. Dopo Vivian Maier e Garry Winogrand, è il turno di Berenice Abbott. In un percorso che ne racconta tutte le svolte.

I PIÙ LETTI