Ado Vabbe, Sulle Sponde del Lago, 1945

Estonia. Da Roma a Milano, fra mostre e padiglione nazionale

Complesso del Vittoriano, Roma – fino al 12 febbraio 2015. Una mostra che funge da testa di ponte. Perché “I colori del Nord: l’arte estone tra il 1910 e il 1945 dalla collezione di Enn Kunila” è il nobile pretesto per far conoscere un Paese ancora sottovalutato.
Ivan Kljun, Costruzione ciclica. Luce rossa, 1923 - Museo Statale d’Arte contemporanea di Salonicco – Collezione Costakis - ©State Museum of Contemporary Art – Costakis Collection, Thessaloniki

Le avanguardie oltre il potere. Quello sovietico

Palazzo Chiablese, Torino – fino al 15 febbraio 2015. Centinaia di opere di inizio Novecento, tra cui dipinti di Marc Chagall, Vladimir Tatlin e Aleksandr Rodchenko, sono state salvate dal mecenate George Costakis. E ora stanno facendo il giro del mondo.
Daniel Spoerri, Tableau Piege, tecnica mista su tavola, 70 x 70 cm

Anticipo dell’Expo gastronomica? A Brescia il cibo protagonista nell’arte di quattro secoli: ecco la...

Brescia gioca d'anticipo su Milano e il tema dell'Expo, Nutrire il Pianeta, diventa l'occasione per una mostra tematica quale Il cibo nell'arte, di recente inaugurata a Palazzo Martinengo.
A Constructed World - A Dangerous Critical Present - veduta della mostra presso Villa Croce, Genova 2015

Prendi il Moderno e rendilo Contemporaneo. A Constructed World a Genova

Villa Croce, Genova – fino all’8 febbraio 2015. Il riassunto di oltre un ventennio di produzione, un pugno di stanze sovraffollate di richiami a un passato che diventa contemporaneo. Il duo australiano al museo ligure.
02 -Studi sul Ponte dell'Argenteuil al Museo d'Orsay- restauro di un Monet alla National Gallery di Dublino

Come si restaura un Monet, in sei mosse

Ci sono voluti più di due anni per condannare il vandalo a sei anni di reclusione come per rimettere “Argenteuil Basin with a Single Sailboat” al suo posto. Era il 29 giugno 2012 quando Andrew Shannon ha scagliato un pugno contro la tela realizzata da Claude Monet, unico capolavoro del pittore impressionista esposto alla National Gallery of Ireland di Dublino. Vi raccontiamo come l’hanno restaurato.
Giorgio Morandi, Natura morta, 1957, olio su tela, Collezione privata

Giorgio Morandi. Un ospite illustre al MAMbo di Bologna

Osservazione degli antichi e studio accademico sono stati i fondamenti su cui si è innestata tutta l’opera di Giorgio Morandi. Bologna propone una rilettura del rapporto tra il pittore e il passato, allestendo una mostra presso il MAMbo, sede temporanea della collezione pubblica più importante a lui dedicata.
Emanuele Caggiano, Pane e lavoro, Benevento, Museo del Sannio

Quando la scultura era bella. L’Ottocento napoletano

Convento Di San Domenico Maggiore, Napoli – fino al 31 gennaio 2015. Una folla silenziosa che reclama i propri spazi. Volti e corpi in bronzo, marmo, gesso e terracotta da un passato rimosso. Per una mostra sulla scultura partenopea.
Bepi Romagnoni, Racconto, 1964, olio e collage su tela, courtesy Montrasio Arte, Monza e Milano

Bepi Romagnoni. Una vita in 34 anni

Galleria Gruppo Credito Valtellinese, Milano – fino al 7 febbraio 2015. Una breve retrospettiva per un vita altrettanto breve. Dedicata all’opera di Bepi Romagnoni, morto a 34 anni mentre si apprestava a partecipare alla terza edizione della Documenta di Kassel.

Il Novecento in mostra a Palazzo Buonaccorsi di Macerata. E le Marche si accorgono...

Con l’inaugurazione delle sale del ‘900 dei musei civici di Palazzo Buonaccorsi, a Macerata, si conclude la risistemazione e la restituzione al pubblico del...
Dosso Dossi, Giove pittore di farfalle, Castello reale del Wawel, Cracovia, Polonia

Buonconsiglio eccentrico: Dosso Dossi ritorna a Trento

Castello del Buonconsiglio, Trento - fino al 2 novembre 2014. Dosso Dossi ritrova la strada verso le Alpi, verso quel castello che ora accoglie, sotto i soffitti affrescati dallo stesso artista e dal fratello Battista, una mostra che ripercorre tutte le tappe della loro vita artistica. Rivelando novità e inedite connessioni.
Inaugurazione della mostra nella Chiesa di Santa Faustina

“Maratti come Claudio Villa”. Vittorio Sgarbi a Camerano

Chiesa di Santa Faustina, Camerano - fino al 18 ottobre 2014. Una chiesa, un quadro di Carlo Maratti riportato al suo originario splendore, una mostra a cura di Vittorio Sgarbi: è il mix perfetto per un’inaugurazione in pompa magna con tanto di vescovo. Succede per il Caleidoscopio Festival.

Klimt e i suoi fratelli

Palazzo Reale, Milano – fino al 13 luglio 2014. Cosa c’è alle origini di un mito? Nessuna analisi esegetica delle opere: alle origini di un mito c’è la sua famiglia. Così sembra rispondere a questa domanda la mostra milanese, giunta all’ultimo finesettimana di programmazione.

I PIÙ LETTI