GALLERIA ALFONSO ARTIACO - NIELE TORONI, marzo 2015

Ripetizione come riflessione. Niele Toroni a Napoli

Galleria Alfonso Artiaco, Napoli – fino al 30 aprile 2015. Per la sua quinta personale negli spazi della galleria partenopea, Niele Toroni stupisce i suoi spettatori con un progetto speciale che illumina la scena di nuovi Travail/Peinture. E con un intervento a parete che nasce per celebrare il suo 78esimo compleanno.
Faig Ahmed, Solids in the frame, 2014

Nelle trame del virtuale. Coi tappeti di Faig Ahmed

Montoro12 Contemporary Art, Roma – fino al 24 aprile 2015. La prima personale dell’artista azero Faig Ahmed in Italia. E l’antica arte della tessitura del tappeto incontra la ricerca artistica contemporanea.
Opiemme, Once upon a midnight dreary. E. A. Poe, 2013

Vortex di lune e stelle a Bologna. Opiemme destruttura la parola

Galleria Portanova12, Bologna – fino al 18 aprile 2015. Nuovi lavori di Opiemme per la seconda tappa del ciclo di mostre “Vortex”, ispirato dal genetista Giuseppe Sermonti. Che diventa una ricapitolazione della sua ricerca artistica. Più istintiva e pittorica. Voltando pagina, ma senza rinnegare il passato da poeta della Street Art.
Dino Fracchia, Continuous days. Parco Lambro, Milano 29:5:1975-26:6:1976

L’esordio di una galleria… editoriale. Con Dino Fracchia, a Roma

Colli independent art gallery, Roma – fino all’11 aprile 2015. Una nuova realtà nel panorama galleristico capitolino. Che decide di iniziare la propria attività nel senso della freschezza del Parco Lambro nel 1975-1976. Nelle fotografie inedite di Dino Fracchia.
Biennale di Venezia 2015 - Padiglione Brasile - Berna Reale

Biennale di Venezia. Il padiglione del Brasile raccontato da Luiz Camillo Osorio

Tre artisti, tre generazioni e tre pratiche artistiche “contro”. Luiz Camillo Osorio, il curatore del padiglione del Brasile alla Biennale di Venezia 2015, descrive non solo il progetto espositivo, ma anticipa le tematiche che rimarcheranno le differenze, sul corpo, tra difesa e fragilità, tra politica e controllo espressivo.
Urs Lüthi, S.T., 1981

Ironia della vita: un dialogo tra due generazioni. In una nuova galleria di Milano

Twenty14Contemporary, Milano – fino al 10 aprile 2015. La giovane galleria meneghina propone all’emergente Maria de La O Garrido una riflessione sul lavoro dell’eclettico artista concettuale Urs Lüthi. Tra foto, disegni e collage.
Alexander Rodchenko, Boats, 1926 - Collection of Moscow House of Photography Museum - © A. Rodchenko – V. Stepanova Archive

L’avanguardia russa prosegue il suo tour. E approda a Villa Manin

Villa Manin, Codroipo – fino al 28 giugno 2015. Dopo le stanze sabaude di Palazzo Chiablese a Torino, è ora il turno dei saloni della villa dogale in provincia di Udine. Per ospitare l’immenso tesoro novecentesco del collezionista greco-moscovita George Costakis.
Mario Schifano, Futurismo rivisitato a colori, 1966

La geniale sregolatezza di Mario Schifano

Galleria Alessandro Bagnai, Firenze – fino al 18 aprile 2015. Prosegue la programmazione dedicata ai grandi maestri dell'arte contemporanea presso gli spazi della galleria toscana. Con una mostra dedicata alla produzione pittorica di Mario Schifano.
Federico De Leonardis, Cuscino e Punto, acciaio, parte dell'installazione Fessura in punto, linea e superficie - Theca Gallery, Milano 2015

Federico De Leonardis e l’esordio di Theca Gallery

Theca Gallery, Milano – fino all’11 aprile 2015. Una nuova galleria ha aperto nel capoluogo lombardo. Andrea Alpini, italiano, ha aperto per qualche tempo a Lugano ma poi ha fatto dietrofront. E ora espone un’opera che sono quattro. Qui trovate la recensione, su Artribune Magazine invece l’intervista al gallerista.
Carlo Battaglia, Spargi, 1970 - Collezione privata, Roma

La pittura astratta secondo l’Italia degli Anni Settanta

Casa Cavazzini, Udine - fino al 3 giugno 2015. Nel capoluogo friulano continua l’indagine sul contemporaneo nostrano e internazionale attraverso l’attenta valorizzazione del bacino collezionistico cittadino. E stavolta l’occhio di bue è sull’astrazione analitica a metà Anni Settanta.
Sara Benaglia, Bagno di Diana, 2015

Sara Benaglia e il nuoto sincronizzato sugli autobus di Bergamo

Cripta di San Michele al Pozzo Bianco, Bergamo – fino al 5 aprile. Un’indagine sociologica restituisce alla fotografia un segno e una consapevolezza. La ricerca di Sara Benaglia su “Il bagno di Diana” evolve in un progetto rivolto alle bambine, alle adolescenti, alle donne.
Roberto Coda Zabetta – Film# 00-56 - veduta della mostra presso la Fondazione Mudima, Milano 2015

Roberto Coda Zabetta. Il cinema come spazio pittorico

Fondazione Mudima, Milano – fino all’8 aprile 2015. La personale dell’artista biellese raccoglie venti tele inedite di grande formato. L’anteprima di un progetto più ampio composto da cinquantasei lavori. Un percorso, nonostante la densità materica, “aperto”…

I PIÙ LETTI