È ufficiale, siamo sotto la media europea anche quando si tratta di spesa in cultura, in discesa dopo un decennio di crescita costante: su Libero gli ultimi dati diffusi da Federculture, amare riflessioni sul tema anche su L’Unità. Tempo...
Si spegne e s’accende, il video di Helen Dowling. Così come nelle sue fotografie. L’immagine e il suo contrario, o forse ciò che sta prima e ciò che sta dopo. Alla radice disorientante del linguaggio. A Verona, da Artericambi, fino all’8 giugno.
Entrati nel clou della stagione delle premiazioni e ormai in procinto di festeggiare i Golden Globe di domenica notte, arrivano le nomination ai Bafta, gli Oscar inglesi. Bridges of Spies è stato il film più nominato con nove categorie...
I nostri pronostici? Sbagliati, ma neanche troppo. Già, visto che avevamo dichiarato di fare il tifo per il film poi risultato vincitore, ma avevamo previsto una sua esclusione dopo che ieri pomeriggio era stato incoronato dalla Fipresci. E invece...
Se ne parlava da tempo, ora arriva il trailer: è un successo annunciato quello di Ai Weiwei: Never Sorry, film-documentario dedicato all’artista dissidente che farà il suo debutto al Sundance Film Festival 2012… (sltrib.com) 76mila opere, direttamente sul vostro smartphone....
Dopo un’indagine approfondita svoltasi negli ultimi due giorni tra gli addetti ai lavori, e con tre film ancora da vedere, non resistiamo più: abbiamo ristretto il campo ad una rosa di film con alto gradimento e consistente percentuale di...
Quarto giorno di Festival, in Laguna. Da James Franco che presenta il suo Child of God alla stampa, all'applauditizzimo Philomena. A introdurvi trame, trailer e cast c'è, come sempre, la nostra inviata da Venezia
La vie d'Adèle - Chapitre 1 & 2 (Blue is the warmest colour), diretto da Abdellatif Kechichè, vince la Palma d'Oro 2013. Questo è il dato più importante. Al momento di ritirare il premio da Uma Thurman Kechichè ha...
Oggi, alla Belrinale, era il turno dell'attesissimo esperimento di Richard Linklater: seguire un ragazzo per dodici anni, osservando la sua crescita. Peccato che le quasi tre ore di "Boyhood" non soddisfano le aspettative. Esperimento fallito, su tutti i fronti
È il rumeno Calin Peter Netzer a vincere l'Orso d'Oro nella corrente edizione della Berlinale. Pozit ia Copilului (Child's Pose) – l’opera premiata - è la storia di una madre alto borghese che cerca, anche a costo di corrompere...
Terzo giorno di Berlinale e l'attenzione è andata tutta a Geoge Clooney, il beniamino delle folle. Il suo Monuments Men non sarà un film memorabile, ma è ben confezionato e gode di un cast notevolissimo. Domani sarà il turno di Lars von Trier
Gianfranco Rosi e Nicolò Bassetti parlano del loro "Sacro Gra", film vincitore della 70esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Il cinema documentario approda in Laguna, nella sezione in concorso, e vince. Regalando l'oro all'Italia

I PIÙ LETTI