La coda di Eve. Beatrice Scaccia a Milano

Effearte Gallery, Milano – fino al 31 ottobre 2014. La personale di Beatrice Scaccia è un racconto illustrato e coeso. Un universo generativo che dona vita a uno pseudonimo delineato. Un terreno della parola che prende forma dagli impasti della carta, della ceramica e della musica.

Beatrice Scaccia - Little Gloating Eve - veduta della mostra presso Effearte, Milano 2014

Beatrice Scaccia (Frosinone, 1978; vive a New York) concepisce Little Gloating Eve come la costruzione connotativa di un’epifania, dalla parvenza archetipica. Un’apparizione che lambisce la verità di un’esistenza favolistica, di un’effige narrativa, alter ego fatato e metafora atemporale. Eve, personaggio senza volto che muovendosi nell’immaginario, rotola fra i tratti della matita e delle trame di cellulosa liberandosi del guscio figurativo per appropriarsi, infine, di una logica sequenziale, reiterante e immaginifica. Un’aura materica appartenente al registro dell’irrealtà.
Tra disegni, dipinti, proiezioni, colonne sonore e un’installazione fittile, la mostra esplora la penultima tappa di un progetto nato a seguito di una mostra-conversazione tra Jodi Waynberg e l’artista, approfondito durante la recente residenza presso l’Artists Alliance di New York. Dopo l’appuntamento di Milano, in novembre il progetto tornerà e terminerà a New York con una mostra alla Cuchifritos Gallery nel Lower East Side. Regalando una nuova breccia, un nuovo strappo visuale alla vita segreta di un essere fiabesco, dai vestiti accennati, dal volto indefinito, dalle movenze in evoluzione e dalla lunga, appuntita coda rossa.

Ginevra Bria

Milano // fino al 31 ottobre 2014
Beatrice Scaccia – Little Gloating Eve
EFFEARTE
Via Ausonio 1a / Via De Amicis 47
02 89095634
[email protected]
www.effeartegallery.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/37893/beatrice-scaccia-little-gloating-eve/

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.