Comincia la settimana di Art Basel. Tutte le fiere in programma a Basilea

Design, fotografia, emergenti e il grande mercato internazionale. Ecco cosa accade a Basilea a partire da lunedì 13 giugno. Tutte le fiere in programma

Inaugura ufficialmente giovedì 16 giugno 2022, ma come di consueto si iniziano a scaldare i motori con una apertura per gli operatori già da lunedì 13 giugno. Nel 2022 il grande ritorno nella sua consueta programmazione (nel 2020 era stata cancellata e solo online, nel 2021 era stata rimandata a settembre), facendo “grand tour” con documenta a Kassel (dal 18 giugno) e con una Biennale di Venezia inaugurata ad aprile, ma comunque visitabile e nel pieno delle attività. Art Basel Basel, come la chiamano affettuosamente gli addetti ai lavori per distinguerla dalle sorelle a Miami e Hong Kong (e dalla cugina di Parigi che arriverà in ottobre), è tra le fiere d’arte contemporanea più antiche del mondo e sicuramente la più influente. Tanto da scatenare intorno a sé un putiferio di appuntamenti collaterali. Ecco quali sono per il 2022 e come saranno.

-Santa Nastro

1. ART BASEL

Belu Simion Fainaru, Unlimited, Art Basel 2019

Si parte ovviamente da Art Basel che si svolge come di consueto nella Messe Basel, fino al 19 giugno 2022. La manifestazione, diretta da Marc Spiegler, presenta 289 espositori provenienti da tutto il mondo. Tra gli italiani i veterani come Alfonso Artiaco, Galleria Continua, Raffaella Cortese, Massimo De Carlo, Magazzino, Giò Marconi, Franco Noero, Lia Rumma, Tornabuoni, Zero…, Christian Stein, oltre ovviamente a gallerie internazionali che hanno sedi in Italia come Victoria Miro, Thomas Dane e Gagosian. La fiera, suddivisa nella Main Section, accompagnata dalle sezioni Feature, Statements e Edition, presenta inoltre nel format Unlimited, curata da Giovanni Carmine, direttore della Kunsthalle Sankt Gallen, 70 opere di grande formato di Yael Bartana, Theaster Gates e Andrea Zittel, tra gli altri. Mentre Parcours, curata da Samuel Leuenberger di SALTS, presenta 20 progetti site-specific di Alicja Kwade e Tomás Saraceno, per menzionarne solo due. Infine, sono previsti un omaggio a Lawrence Weiner, una rassegna cinematografica e il famoso programma di talk di Art Basel. Non poteva infine mancare un pensiero all’Ucraina: la manifestazione, in tandem con le istituzioni di Basilea, ha deciso di donare 100mila franchi svizzeri alle organizzazioni di aiuto umanitario al paese in stato di guerra e sostiene il concerto di beneficenza che si svolgerà che si svolgerà alla Kaserne di Basilea il 14 giugno che vede protagoniste il collettivo russo punk Pussy Riot.

http://artbasel.com

2. DESIGN MIAMI/BASEL

Design Miami 2019

Sempre dal 14 al 19 giugno con preview il 13, Design Miami/Basel si svolge nell’animato polo fieristico di Basilea. Focus sul design naturalmente e un nuovo Curatorial Director, Maria Cristina Didero. 34 gallerie da tutto il mondo nella main section e 18 Curios per questa sedicesima edizione che presenta per la prima volta un programma di progetti satellite, una serie di collaborazioni che attraversano l’esposizione, come l’installazione interattiva di Rafael Lozano Hemmer. È prevista inoltre la sezione Podium che, sotto il tema The Golden Age, presenta opere di caratura museale.

https://www.designmiami.com/dm

3. VOLTA SHOW

Volta Show 2013 – Basilea

66 gallerie provenienti da 25 nazioni differenti, un focus di otto provenienti dalla Svizzera e solo due italiane, Mimmo Scognamiglio Arte Contemporanea e Vijion Art Gallery, proveniente da Ortisei. Comincia il 13 giugno anche Volta Basel, la sorella di mezzo, tra la muscolare Art Basel e la “giovane” Liste, che punta alla qualità delle presentazioni e sul suo Cultural Spotlight Pavilion, realizzato in collaborazione con ATHR Foundation, una nuova fondazione in Arabia Saudita che promuove a Basilea 12 artisti emergenti del paese. Appuntamento fino al 19 giugno all’Elys, a pochi passi dalla Messe di Basilea.

https://www.voltaartfairs.com/basel

4. LISTE ART FAIR

Liste 2014

Nata nel 1996 come fiera emergente in pacifica contrapposizione al colosso Art Basel, Liste, diretta da Joanna Kamm è ormai diventata “estabilished” anche lei. Ciò non le impedisce di proporre ogni anno una ottima rassegna pescando tra le nuove generazioni di artisti e galleristi. Si svolge anche lei nella Messe Basel (il trasferimento era stato voluto nel 2021 per motivi di protocolli di sicurezza anti Covid-19), inaugurando il 13 giugno (anche con un opening party aperto alle 10 presso la Kaserne). Dall’Italia espongono Ciaccia/Levi, parigini anche a Milano, Fanta e Martina Simeti, anche loro di Milano. Menzione per Madragoa, che sta a Lisbona, ma ha cuore e titolare italiano.

https://www.liste.ch/en/the-show/visitor-information.html

5. RHY ART SALON

Prende il nome dal parco in cui si svolge dal 16 al 19 giugno 2022, il Rhypark. Questo “salon” offre solo presentation di 34 artisti giovani e mid-career, presentati da altrettante gallerie, attraversando i media e con un approccio curatorale. Tra gli artisti in mostra, provenienti da tutto il mondo, ma soprattutto svizzeri (mentre il bouquet delle gallerie è più composito), Oto Rimele, Kristine Narvida, Tomomi Nishizawa.

https://rhy-art.com

6. JUNE ART FAIR

Si propone come una piattaforma espositiva alternativa ai format fieristici convenzionali. Nata nel 2019, su impulso di due gallerie – la VI, VII di Oslo e la Christian Andersen di Copenhagen, June, a pochi passi dalla Messeplatz e situata all’interno di un bunker progettato da Herzog & de Meuron, è una fiera boutique, curatoriale e intergenerazionale. 18 le gallerie, nessuna italiana, e cinque i progetti speciali, provenienti da Europa, con una predilezione per il Nord, Americhe e Australia.

https://june-art-fair.com

7. I NEVER READ, ART BOOK FAIR 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da I Never Read, (@ineverreadartbookfairbasel)

C’è anche la fiera del libro d’artista a Basilea, che si svolge per l’ottava edizione dal 15 al 18 giugno, con un focus sull’editoria d’artista e i suoi publishers e creatori. Situata dentro la Kaserne, fucina di eventi nel corso della settimana dell’arte svizzera, ha anche una piccola gemella milanese che ha visto la luce durante il Salone del Mobile presso Alcova. Tanti gli italiani: Edizioni Periferia, Kaleidoscope, L’Arengario. 

http://www.ineverread.com

8. PHOTO BASEL

Basilea via wikipedia

Il focus lo dice il nome stesso: la fotografia, configurandosi come l’unica fiera in Svizzera dedicata al genere. Ci vogliono 8 minuti a piedi per arrivare presso la Volkshaus Basel, dove si svolge l’evento, dalla Messeplatz di Art Basel e scoprire il meglio della fotografia internazionale grazie all’impegno di circa 40 gallerie da 18 differenti nazioni, 550 opere di 130 artisti. Diretta da Sonia Voss, Photo Basel presenta inoltre un omaggio a Anita Neugebauer la gallerista, scomparsa 10 anni fa, nel 2022, che fondò nel 1976 photo art basel, una delle prime gallerie, se non la prima, interamente dedicata alla fotografia.

https://www.photo-basel.com/media

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è caporedattore di Artribune. È Responsabile della Comunicazione di FMAV Fondazione Modena Arti Visive e della Fondazione Pino Pascali. Collabora con Fondazione Pianoterra Onlus a Roma. È stata inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli. Dal 2006 al 2011 è stata Segreteria Scientifica del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.