Art Basel invia una lettera agli espositori. Fiera di settembre a Basilea a rischio?

La lettera inviata dagli organizzatori della manifestazione alle gallerie partecipanti lascerebbe intendere un probabile annullamento della fiera di Basilea (già rinviata da giugno a settembre), a causa del clima di incertezza causato dalla pandemia

Ugo Rondinone, Unlimited, Art Basel 2019
Ugo Rondinone, Unlimited, Art Basel 2019

Avrebbe dovuto tenersi tra poche settimane (per la precisione dal 18 al 21 giugno) l’edizione svizzera di Art Basel, di cui lo scorso marzo è stato annunciato il rinvioa causa della pandemia da Coronavirus. Dopo l’annullamento della tappa 2020 a Hong Kong (“sostituita” da un’edizione virtuale della fiera), Art Basel aveva posticipato a settembre (dal 17 al 20) l’appuntamento svizzero, sperando e attendendo un miglioramento della situazione sanitaria globale. Ma una lettera inviata dagli organizzatori della fiera ai Vip lascerebbe intendere ben altri scenari: “questa settimana, il Consiglio Federale Svizzero ha annunciato ulteriori passi per allentare le restrizioni relative a COVID-19, come la riapertura di teatri e cinema e la messa in atto di piani per la riapertura delle frontiere all’interno dell’Europa”, esordisce la lettera. “Dato il miglioramento della situazione circa i nuovi casi di infezione qui, speravamo che il Consiglio ci avrebbe fornito una guida riguardo ai nuovi regolamenti per eventi su larga scala, che sarebbe stato molto preziosa per noi nel valutare se e a quali condizioni potremmo organizzare la nostra fiera di settembre. Sfortunatamente, il Consiglio ha dichiarato che trasmetterà le sue decisioni su tali eventi solo mercoledì 24 giugno. Sappiamo che, come noi, ormai speravate in ​​maggiore chiarezza”.Qual è quindi il destino di Art Basel che, quest’anno, festeggia il 50esimo anniversario dalla nascita?

ART BASEL E PANDEMIA. LA LETTERA DELLA FIERA AGLI ESPOSITORI

“Nei nostri recenti dialoghi con galleristi in tutto il mondo, molti hanno espresso il loro desiderio di andare avanti, in particolare quelli che vivono in paesi le cui società hanno iniziato con successo a riaprire dopo lunghi stop”, continua la lettera. “Detto questo, molti galleristi hanno anche condiviso le loro preoccupazioni, riluttanza o esitazione nel fare lo show di Basilea”.Sarebbero quindi proprio i galleristi a mostrare perplessità sulla fattibilità della fiera, in un momento in cui, nonostante in alcuni paesi la situazione sanitaria sia in miglioramento, permane un clima di incertezza che non consente di fare programmi a breve e lungo termine.

ART BASEL E POST LOCKDOWN. FIERA DI SETTEMBRE A RISCHIO?

Tutto rinviato quindi al 24 giugno, quando il Consiglio Federale Svizzero si pronuncerà in merito alla più o meno fattibilità degli eventi su larga scala. “Sappiamo che non possiamo aspettare fino a fine giugno per darvi un quadro più chiaro della fiera di settembre 2020”, continua la lettera di Art Basel agli espositori. “Pertanto, stiamo lavorando sodo per capire in che modo questa situazione in rapida evoluzione possa incidere sulla nostra capacità di tenere Art Basel a settembre e quale forma potrebbe assumere”.Un ulteriore aggiornamento è previsto “entro la fine della prossima settimana”.

– Desirée Maida

www.artbasel.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.