6 libri d’arte appena usciti. Dal catalogo generale di Lorenzo Lotto all’Inferno

Questa settimana apriamo e chiudiamo la nostra rassegna con l’arte antica, da Lorenzo Lotto al Rinascimento. Ma fra le sei novità editoriali che vi segnaliamo ci sono anche la fotografia e la grafica, le interviste ad artisti contemporanei e la moda

La nostra rassegna settimanale questa volta apre con il Catalogo generale dei dipinti di Lorenzo Lotto compilato da Enrico Maria Dal Pozzolo. A seguire, una inquietante Guida illustrata agli inferi che vede affiancati i disegni di Seymour Chwast e i testi di Steven Heller; un saggio sull’inesauribile questione Arte e moda; le 16 conversazioni sull’arte nel tempo e nella realtà analogidigitali condotte da Raffaele Gavarro; altre Conversazioni su immagine, società e politica, anche questa volta sedici, però realizzate da Carlo Sala con altrettanti fotografi. E infine, come promesso la scorsa settimana, si torna al tema del Rinascimento per arrivare preparati alla prossima Biennale di Venezia: a svolgere il compito, la nuova monografia scritta da Bernard Aikema.

Marco Enrico Giacomelli

1. LORENZO LOTTO: IL CATALOGO È QUESTO

Enrico Maria Dal Pozzolo – Lorenzo Lotto. Catalogo generale dei dipinti (Skira, Milano 2022)

Nel 1975 usciva per i tipi di Rizzoli L’opera completa del Lotto, con un testo introduttivo di Rodolfo Pallucchini e gli apparati critici e filologici di Giordana Mariani Canova. È dunque trascorso quasi mezzo secolo dall’ultima ricognizione completa dell’opera di Lorenzo Lotto, pittore del Rinascimento veneziano che molto viaggiò lungo la Penisola italiana nella prima metà del Cinquecento. Ad aggiornare il regesto – stavolta con un’estensione di 620 pagine di contro alle 128 del 1975, e con un numero enormemente più ampio di illustrazioni – è uno specialista acclarato come Enrico Maria Dal Pozzolo, coadiuvato da Raffaella Poltronieri, Valentina Castegnaro e Marta Paraventi. Non sarà naturalmente l’ultimo catalogo generale a dover essere compilato e pubblicato, ma per i prossimi cinquant’anni dovremmo essere soddisfatti.

Enrico Maria Dal Pozzolo – Lorenzo Lotto. Catalogo generale dei dipinti
Skira, Milano 2022
Pagg. 620, € 95
ISBN 9788857239996
https://www.skira.net/

2. VAI ALL’INFERNO! SÌ MA QUALE?

Seymour Chwast & Steven Heller – Hell. Guida illustrata agli inferi (Corraini, Mantova 2022)

La cura maniacale per ogni dettaglio del prodotto-libro è uno dei tratti distintivi della casa editrice di Mantova. Insieme a una linea editoriale che mette in primo piano la curiosità e la meraviglia. A riprova di tutto questo c’è una delle ultime uscite di Corraini, dedicata alla catalogazione pressoché enciclopedica degli inferi – al plurale, poiché ogni cultura ha la propria versione del castigo ultraterreno. Però non è un saggio di antropologia o filosofia della religione, bensì un agile libretto orizzontale che affianca i testi di Steven Heller alle illustrazioni graffianti di Seymour Chwast.

Seymour Chwast & Steven Heller – Hell. Guida illustrata agli inferi
Corraini, Mantova 2022
Pagg. 128, € 25
ISBN 9788875709723
https://corraini.com/

3. ARTE & MODA – AMORE & ODIO

Davide Mariani – Arte e moda. Storia e risultati di un sodalizio irrequieto (Postmedia Books, Milano 2022)

Da un lato ci sono i detrattori, quelli che ritengono la moda qualcosa di superficiale o addirittura parassitario dei sacri terreni dell’arte. Dall’altro ci sono i difensori, quelli che con grande difficoltà hanno raccontato la rilevanza della moda nella cultura umana. E poi ci sono i tanti intrecci a molteplici livelli: le sfilate “artistiche”, i collezionisti fashion designer, i musei della moda e quelli corporate e via dicendo. A mettere un po’ d’ordine in questo bailamme ci pensa con chiarezza e brevità Davide Mariani, il cui ultimo e recente libro era invece dedicato agli studi d’artista.

Davide Mariani – Arte e moda. Storia e risultati di un sodalizio irrequieto
Postmedia Books, Milano 2022
Pagg. 96, € 14
ISBN 9788874903245
http://www.postmediabooks.it/

4. DIALOGHI A PARTIRE DAL MONDO ANALOGICODIGITALE

Raffaele Gavarro – Avanti & Indietro. 16 conversazioni sull’arte nel tempo e nella realtà analogidigitali (Maretti, Imola 2021)

Raffaele Gavarro non è un grafomane. Almeno a livello editoriale, le tracce che lascia sono rare ma profonde, e soprattutto ragionate. Così era stato per Oltre l’estetica nel 2007 e poi con L’arte senza l’arte nel 2020. In quest’ultimo volume introduceva nell’ambito della critica d’arte il termine “analogicodigitale” per indicare la sopraggiunta convivenza esistenziale – e non soltanto più funzionale – con la tecnologia. Avanti & Indietro può essere considerata la seconda parte del precedente libro, dove alla riflessione più individualmente teorica segue un confronto con sedici artisti (da Ivana Spinelli a Emilio Vavarella, da Eugenio Tibaldi a Gea Casolaro), confronto che si traduce in un dialogo riflessivo dai tempi lunghi, distante anni luce dalle interviste ridanciane e presuntamente sagaci che vanno per la maggiore.

Raffaele Gavarro – Avanti & Indietro. 16 conversazioni sull’arte nel tempo e nella realtà analogidigitali
Maretti, Imola 2021
Pagg. 168, € 18
ISBN 9788893970372
https://www.marettieditore.com/

5. FOTOGRAFIA E TENSIONE SOCIOPOLITICA

Carlo Sala (a cura di) – Stati di tensione. Conversazioni su immagine, società e politica (Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo 2021)

Questo libro è l’ultimo esito di un progetto che risale al 2017, quando Carlo Sala venne invitato a “interpretare” lo sconfinato archivio del Mu.Fo.Co., il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo. Da quell’indagine nacque una mostra, Stati di tensione. Percorsi nelle collezioni, allestita nello stesso museo durante i primi mesi del 2018. Una serie di videointerviste furono realizzate in quell’occasione e sono disponibili sul canale YouTube del Mu.Fo.Co., mentre il libro chiude il cerchio mettendo nero su bianco un numero più ampio di conversazioni, sedici in tutto, unitamente a un piccolo campione di immagini. Inutile dire quanto risultino attuali le riflessioni sul nodo immagini-società-politica in questi giorni drammatici, durante i quali la guerra si riaffaccia sul continente europeo.

Carlo Sala (a cura di) – Stati di tensione. Conversazioni su immagine, società e politica
Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo 2021
Pagg. 152, € 18
ISBN 9788836648290
https://www.silvanaeditoriale.it/

6. RINASCIMENTO? RINASCIMENTI

Bernard Aikema – I Rinascimenti in Europa 1480 1620. Arte, geografia e potere (Libri Scheiwiller, Milano 2021)

Anche le polemiche ormai durano il tempo di un amen. E così le sfiancanti contumelie sulla cancel culture sono passate d’un balzo da Cecilia Alemani che vorrebbe cestinare il Rinascimento ai filoucraini che invece vorrebbero espungere dal globo terracqueo non Putin, non l’attuale governo della Federazione ma la cultura russa nella sua interezza. L’ormai diffusa incapacità di formulare un giudizio che preveda una complessità superiore alla tabellina del 2 non ci fa demordere dal convincimento che (la comprensione de) il mondo necessiti di una grande propensione per il trattamento della complessità. Per tornare al Rinascimento: il problema sta a monte, nel nominarlo singolarmente, che sia per difenderlo o per criticarlo. Perché in realtà il fenomeno è assai più policentrico e polimorfico di quanto credessero un Vasari o uno Jacob Burkhardt. Il nuovo libro di Bernard Aikema, olandese trapiantato a Venezia, è un affascinante viaggio nei Rinascimenti europei. Inadatto ai manichei di qualsivoglia sponda.

Bernard Aikema – I Rinascimenti in Europa 1480-1620. Arte, geografia e potere
Libri Scheiwiller, Milano 2021
Pagg. 264, € 54
ISBN 9788876446719
https://www.24orecultura.com/libri/#libriScheiwiller

Dati correlati
AutoreLorenzo Lotto
CuratoriBernard Aikema , Raffaele Gavarro, Enrico Maria Dal Pozzolo, Carlo Sala
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Marco Enrico Giacomelli
Giornalista professionista e dottore di ricerca in Estetica, ha studiato filosofia alle Università di Torino, Paris8 e Bologna. Ha collaborato all’"Abécédaire de Michel Foucault" (Mons-Paris 2004) e all’"Abécédaire de Jacques Derrida" (Mons-Paris 2007). Tra le sue pubblicazioni: "Ascendances et filiations foucaldiennes en Italie: l’operaïsme en perspective" (Paris 2004; trad. sp., Buenos Aires 2006; trad. it., Roma 2010), "Another Italian Anomaly? On Embedded Critics" (Trieste 2005), "La Nuovelle École Romaine" (Paris 2006), "Un filosofo tra patafisica e surrealismo. René Daumal dal Grand Jeu all'induismo" (Roma 2011), "Di tutto un pop. Un percorso fra arte e scrittura nell'opera di Mike Kelley" (Milano 2014), "Un regard sur l’art contemporain italien du XXIe siècle" (Paris 2016, con Arianna Testino). In qualità di traduttore, ha pubblicato testi di Augé, Bourriaud, Deleuze, Groys e Revel. Nel 2014 ha curato la mostra (al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano) e il libro (edito da Marsilio) "Achille Compagnoni. Oltre il K2". Nel 2018 ha curato la X edizione della Via del Sale in dieci paesi dell'Alta Langa e della Val Bormida. Ha tenuto seminari e lezioni in numerose istituzioni e università, fra le quali la Cattolica, lo IULM, l'Università Milano-Bicocca e l'Accademia di Brera di Milano, la Libera Università di Bolzano, l’Alma Mater di Bologna, la LUISS di Roma, lo IUAV e Ca' Foscari di Venezia, l'Accademia Albertina di Torino. Redige (insieme a Massimiliano Tonelli) la sezione dedicata all'arte contemporanea del rapporto annuale "Io sono cultura" prodotto dalla Fondazione Symbola. Insegna Critical Writing alla NABA di Milano. È vicedirettore editoriale di Artribune e direttore responsabile di Artribune Magazine.