Il cinema sopra Taormina. È il titolo del libro, curato da Ninni Panzera, che celebra la città del messinese come set privilegiato di ben quaranta film, italiani e stranieri, dall’epoca del muto fino ai giorni nostri. Ed è anche...
Street Art per Anna Magnani. biodpi racconta di una diva meno cupa di quel che ci raccontano le cronache. Fino al 30 maggio, al Lanificio Expo, colature neorealiste.
La sua candidatura ha vinto puntando sui sapori più che sui saperi. Va da sé che l’avvio delle grandi manovre in vista di Expo si sviluppi con le gambe sotto al tavolo: partono gli Expo Days, trenta giorni mal...
Il titolo arriva dal famoso romanzo di Theodor Herzl: la "Vecchia Terra Nuova", che lo scrittore ebreo tratteggiò sulla spinta di un pensiero utopico, diventa per il giovane Sariel Keslasi un piccolo film animato. Una storia di equilibri precari e di utopie mancate
“L’écume des jours” è il nuovo film di Michel Gondry. Una pietanza prelibata preparata con cura, dal retrogusto un po’ amaro. Si consiglia di accompagnare la degustazione con una ballata blues di Duke Ellington.
L’eccellenza sartoriale italiana vola negli Stati Uniti d’America, a Washington DC, dal 30 aprile al 6 maggio 2013. Sapienza artigianale che incontra il mondo sfavillante del cinema e i grandi set della storia: intramontabili, indimenticabili, i lungometraggi che hanno...
Il nuovo film di Abbas Kiarostami è appena arrivato nelle sale. Una storia di fughe e di fragilità, di dialoghi sommessi e di emozioni contrastanti. Accanto al trailer, tre estratti di una conversazione col regista, tre punti di vista sul cinema
Mentre Roma era quasi indifferente per la partenza del suo vescovo, hanno convissuto e acceso la curiosità di numerosi visitatori le mostre dedicate a due grandi italiani del XX secolo. Due d’eccellenza del nostro cinema, Alberto Sordi e Vittorio De Sica, fra il Vittoriano e l’Ara Pacis.
Prima mondiale per il documentario che racconta la straordinaria avventura di Inside Out, progetto senza frontiere lanciato dal JR e premiato dal Ted Prize. Di scena al Tribeca Film Festival
Meglio Schopenhauer o Pascal all’incontrario? Fra citazioni di Pasolini, Bergman e Woody Allen, l’ultimo film del regista francese sfiora la perfezione. E si nutre di un plot che crea dipendenza.
Manca meno di un mese e ormai gli aggiornamenti dal Festival di Cannes, in programma dal 15 al 26 maggio 2013, sono quotidiani. Svelato il presidente della sezione Un Certain Regard, il danese Thomas Vinterberg. Tra i fondatori del...
Una pallina da tennis che non c’è, ma di cui sentiamo il rumore. Il dissolversi nel nulla del protagonista e della scena: così il finale di Blow up sottolinea quanto il discorso sullo sguardo (e sul suo alienarsi) sia...

I PIÙ LETTI