Meraviglioso naturale. Silvia Camporesi a Ferrara

MLB Home Gallery, Ferrara ‒ fino al 6 gennaio 2019. “Mirabilia”: questo il titolo del progetto intrapreso nel 2016 da Silvia Camporesi, che ora espone una serie di opere inedite alla MLB Gallery di Ferrara. E il dialogo con Courbet, protagonista della grande monografica a Palazzo dei Diamanti, è letteralmente “naturale”.

Fotografia è un termine riduttivo nel caso di Silvia Camporesi (Forlì, 1973). Perché il suo lavoro si basa senza dubbio sull’uso della macchina fotografica, ma c’è molto altro: innanzitutto un’idea di lunga durata, poi una ricerca paziente e accurata sui luoghi da visitare e da vivere con partecipazione. Quindi lo scatto e la post produzione che talvolta si spinge fino alla fedele colorazione a mano delle immagini stampate in bianco e nero. Della fotografia rimane in particolare la capacità di indagare il mondo e di reinterpretare per immagini le meraviglie naturali italiane – spesso sconosciute –, siano esse incontaminate come la “balena bianca” di San Filippo Bagni oppure in simbiosi con manufatti umani, come nel caso del parco dei mostri di Bomarzo o del mulino nel mare di Orbetello.
Come di consueto nei progetti di MLB Home Gallery, la mostra si pone in relazione con le esposizioni di Palazzo dei Diamanti, e le affinità tra i dipinti di Courbet e le opere di Camporesi sono sorprendentemente stringenti: la riflessione sul paesaggio diventa allora un filo rosso tra i secoli, a dimostrazione che i grandi maestri non hanno ancora smesso di esercitare il loro fascino sugli artisti di oggi.

Marta Santacatterina

Evento correlato
Nome eventoSilvia Camporesi - Mirabilia. Il bello è nella natura
Vernissage21/09/2018 ore 18
Duratadal 21/09/2018 al 06/01/2019
AutoreSilvia Camporesi
Generifotografia, personale
Spazio espositivoMLB - MARIA LIVIA BRUNELLI HOME GALLERY
Indirizzocorso ercole I d'este, 3 ferrara - Ferrara - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Marta Santacatterina
Giornalista pubblicista e dottore di ricerca in Storia dell'arte – titolo conseguito all'Università degli Studi di Parma con una tesi in Storia dell’arte medievale –, svolge da molti anni la professione di editor freelance per conto di varie case editrici ricoprendo anche, dal 2015 all’inizio del 2018, il ruolo di direttore editoriale del marchio Fermoeditore e della rivista collegata “fermomag”, sulla quale si è dedicata alle rubriche di arte, fotografia e mostre. Scrive per “Artribune” fin dalla nascita della rivista nel 2011, mentre più recenti sono le collaborazioni con il sito “Art&Dossier” – sul quale recensisce progetti allestiti in gallerie private –, con “La casa in ordine”, dove si occupa di designer emergenti e autoprodotti, e con la rivista “Dolcesalato”, su cui propone ai pasticceri suggestioni tratte dall'arte contemporanea. Scrive inoltre testi storico-artistici e sul fumetto per case editrici italiane (Giunti editore, Grafiche Step editrice ecc.) e statunitensi (Fantagraphics Books). Ha partecipato come giurata a concorsi di arte o fotografia e raramente cura delle mostre per artisti che riescono a convincerla grazie alla qualità dei lavori e alla solidità della loro poetica. Per la sede di Parma del Boston College, si occupa inoltre di attività di tutoring sull'arte contemporanea per studenti americani.