Torino Updates: com’è andata Artissima? Fra bene e molto bene. Ecco le videointerviste ai galleristi

Tutti i galleristi molto soddisfatti dell’organizzazione, del pubblico presente e delle vendite effettuate alla fiera regina dell’art week torinese


Le cose sono due: o i galleristi sono degli inguaribili ottimisti, che magari cercano di farsi coraggio nell’affrontare il momento storico non propriamente esaltante anche per il mercato dell’arte; oppure le fiere d’arte – Artissima a Torino, nella fattispecie – non risentono di nessuna crisi, allo stesso modo dei collezionisti che richiamano. Già, perché avviandosi alla conclusione della rassegna torinese, Artribune ha fatto il classico giro per gli stand a raccogliere in brevi interviste video le impressioni degli espositori: e con modulazioni magari diverse, tutti gli interpellati si sono dichiarati molto soddisfatti dell’organizzazione, del pubblico presente e delle vendite effettuate. Non ne siete convinti? Ascoltate quello che hanno detto: nell’ordine Brand New Gallery di Milano, Alberta Pane di Parigi, Tucci Russo di Torre Pellice, The Gallery Apart di Roma, Mario Mazzoli di Berlino, Doppelgaenger di Bari…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.