Acquagym, pedalò, giochi di bocce e venditori di cocco? Immagini vecchie e stereotipate, ormai la spiaggia postmoderna deve avere come minimo un’area talks, un’area video, un’area DJ Set, un bookshop. Non li avete notati, dalle parti del vostro ombrellone?...
È necessario partire con dei numeri, per definire il nuovo progetto di OMA in Francia, a Toulouse: 338mila mq su 150 acri di terreno agricolo. E poi ancora: lungo 660 metri, alto 24 e largo 316. 40mila mq...
AAA architetticercasi sembra sfatare il triste mito tutto italiano legato alla carenza di concorsi, al loro malfunzionamento, o peggio alla loro non-realizzazione. Pare infatti che la competition per under 35 Abitare la densità: la città delle cooperative di...
Non poteva ovviamente mancare su Artribune la voce di Luigi Prestinenza Puglisi. Eh sì, il suo prestinenza.it transita dal magazine al sito, doverosamente. E stavolta ci parla di un libro autopoietico, da leggere per (almeno) tre ragioni.
Un piccolo padiglione nel Parc de la Villette. Di un arancione squillante, fin troppo visibile. È l’opera dello studio parigino Jakob+MacFarlane – quelli della Cité de la Mode et du Design, tanto per citare la loro impresa forse più...
Se c’è un comparto dell’attività architettonica che sicuramente non ha conosciuto flessioni di nessun genere, è quello turistico-ricettivo, con nuove strutture e complessi che spesso richiamano grandi nomi, come e più dell’ambito pubblico. A questo è dedicato il Premio...
Non perdiamo occasione per lanciare l’allarme in caso di pericolo per le prospettive di tutela e salvaguardia del nostro patrimonio culturale, né ci tiriamo indietro quando qualche segnale positivo arriva in senso virtuoso. Ne è una dimostrazione l’iniziativa di...
I partecipanti sono stati 612, e di questi 394 hanno votato Studio Azzurro, 196 Krysztof Wodiczko, con 20 schede nulle e 2 bianche. Questa è arte partecipata: con un referendum tenuto fra tutti i cittadini – prassi alquanto diffusa...
Borges rivive a Venezia. A venticinque anni dalla morte del grande scrittore argentino, la Fundación Internacional Jorge Luis Borges e la Fondazione Giorgio Cini ricostruiscono il giardino-labirinto progettato da Randoll Coate. Quello dei “sentieri che si biforcano”.
Aggiornare il senso delle parole che ruotano intorno all’idea di architettura e di città. Perché “di architettura si parla e si scrive tanto – come si legge nella presentazione -, ma solo raramente il discorso dell’architettura riesce a intessere...
Pochissimi lo conoscono, e quindi pochissimi ne parlano. Eppure è un piccolo gioiello nel cuore della Barbagia, un fiore all’occhiello che a Nuoro va ad affiancarsi – nell’offerta culturale - al Museo Man, ma che evidentemente è ben poco...
Il centocinquantesimo anniversario dell’unità d’Italia è ancora in corso e gli eventi – di piccola, media e grande portata – si moltiplicano, in giro per la Penisola. Accade così che il Museo storico della Battaglia di San Martino a...

I PIÙ LETTI

require(["mojo/signup-forms/Loader"], function(L) { L.start({"baseUrl":"mc.us10.list-manage.com","uuid":"dac4a3f480ace15f828415bfc","lid":"dc515150dd"}) })