Impazza la LaChapelle-mania in tutta l’Asia. E lui ricambia con un...

L’ultima svolta nella carriera di David LaChapelle? Incontrare il gusto del pubblico asiatico. Se la ricchezza e il mercato dell’arte stanno migrando a Oriente,...

Il senso di Man Ray per sua moglie. In cinquanta foto

È una promessa datata più di trent’anni fa, quella che la Fondazione Marconi di Milano arriva ad assolvere. Ripubblicando, esattamente come avrebbe voluto Man Ray, le 50 fotografie scattate alla moglie Juliet, tra il 1941 e il 1955. Un’occasione unica, fino al 22 luglio, per vedere dal vero questi delicatissimi “esercizi di stile”.

Art austherity, anche gli USA a stecchetta. E al Brooklyn Museum...

“La cancellazione della mostra è stata inevitabile, a causa dell’attuale clima di crisi finanziaria. Come la maggior parte delle organizzazioni artistiche del paese, dall’inizio...

CSI:Kabul

Alla Tate Modern, l’Afghanistan come scena del delitto negli scatti di Simon Norfolk e John Burke. Due fotografi inglesi che collaborano, diciamo così, a distanza di 140 anni. Una mostra atipica, fino al 10 luglio.

Edgar Martins. Inserzioni per case che nessuno abiterà

Cenni storici. Usa, 2007/2008. Una reazione a catena innescata dalla congiuntura economica negativa e dall’esplosione della bolla dei mutui subprime scatena la famigerata “crisi dei mutui”. Migliaia di famiglie vengono sfrattate, il mercato immobiliare ed edilizio è paralizzato. Lo scenario a Milano, da Camera16 fino al 23 luglio.

Anche nella vostra città i segnali stradali si stanno trasformando in...

Lui sostiene che lo spazio urbano, fin troppo invaso di segnaletica stradale, ha bisogno di nuovi significati. Peccato che i suoi interventi a suon...

Lo street artist e il segreto di Pulcinella. Direttamente da TMZ,...

Shepard Fairey è uno dei più famosi street artist del mondo, superato in notorietà solo dal britannico (e anonimo) Banksy. Più conosciuto con lo...

Fotocontrasti al Jeu de Paume

Ouverture a tutta varietà per il museo parigino, che accoglie la bella stagione con due mostre dai toni decisamente contrastanti. Due autori opposti per interessi e ispirazione, che coprono la scena fotografica nella sua totalità. Sono Claude Cahun e Santu Mofokeng, in parete fino al 25 settembre.

Quello che le donne non dicono…

... ma fanno o, meglio, vedono. Quattro grandi interpreti della fotografia degli ultimi decenni da In Arco, a Torino. Fino a metà luglio con Candida Höfer, Vanessa Beecroft, Cindy Sherman e Francesca Woodman.

Omaggio bolognese a due “maestri”. In fotografia

Sette fotografi riuniti per omaggiare due grandi maestri: Andres Serrano e Jürgen Schadeberg. Insieme per scoprire la preziosità e la perizia dell’oggetto fotografico. In mostra a L’Ariete di Bologna, fino al 30 luglio.

Marmo astuto

Corpi in movimento per costruire un grande corpo scultoreo. Una messa in scena complessa e sinuosa, dove materiale e immateriale, presenza e assenza, si fondono e confondono. È la Vanessa nazionale, da Lia Rumma. A Milano (e a Napoli).

E continuano a nascere nuove riviste. unFLOP punta tutto sullo sposalizio...

A capo del progetto ci sono Giovanni Aponte (nel ruolo di creative director) e il “nostro” Daniele Perra. Quale progetto? Il nuovissimo unFLOP paper,...

I PIÙ LETTI