Alla Triennale di Milano, fino al 5 giugno, con il fotografo Giovanni Chiaramonte scopriamo chi sono i protagonisti della nuova unità d’Italia. I nuovi mille, che hanno volti, usi, religioni diverse.
Sarà una questione da affrontare presto, quella della proliferazione di piccole fiere a Milano. Che, tranne in un caso, e a differenza di tutte le altre città del mondo, si svolgono in weekend differenti da quella che dovrebbe essere la main fair, ossia MiArt. Questa volta le luci della ribalta sono tutte per MIA, alla sua prima edizione. Ne avevamo parlato con l’organizzatore, Fabio Castelli. Ora abbiamo sentito altri due personaggi, provenienti dall’ambito museale e galleristico. E che di fotografia si occupano, ovviamente.
Reggio Emilia apre le porte ai fotografi: mostre ovunque sotto il segno del tricolore, perché la bandiera lì è nata. Tra professionisti che guidano la rassegna, giovani artisti e i bambini alle prese con una macchina fotografica, la sesta edizione di Fotografia Europea tira le fila degli italici scatti.
Denis Curti, insieme a Sara Dolfi Agostini, firma un libro che diventa, fino al 28 maggio, una mostra allo Spazio Testoni di Bologna. Un processo inverso per spiegare un mercato complesso: la fotografia. E il suo collezionismo.
Momento d’oro per il fotogiornalismo? Mentre Roma apre le porte del Museo di Roma in Trastevere al World Press Photo – si veda articolo in primo piano oggi su Artribune -, il noto fotogiornalista e documentarista Didier Ruef conquista...
Da 54 anni, la World Press Photo Foundation riconosce al fotoreporter, in una competizione internazionale, il ruolo di assoluto protagonista della comunicazione giornalistica. La selezione delle immagini premiate è raccolta fino al 22 maggio al Museo di Roma in Trastevere. Tappa di un itinerario che conduce l’esposizione in tutto il mondo, meta di centinaia di migliaia di persone. Un evento da non perdere, un appuntamento con ogni tangibile testimonianza del nostro tempo.
Verde, bianco e rosso, naturalmente. A Reggio Emilia, dove venerdì inaugura la sesta edizione della rassegna “Fotografia Europea”, dedicata all'Italia e alla bandiera che nella città emiliana è nata. Ne abbiamo parlato in anteprima con il curatore, che anche per quest'anno è Elio Grazioli.
Qualcuno crede ancora nell’arte e decide di investire su una galleria dedicata alla fotografia. E ci crede a Verona. Nasce Ph Neutro. E dà l’avvio con 39 artisti in una botta sola.
Da una parte, Léonie Hampton. Dall’altra, Paolo Pellegrin. Doppia esposizione, fino al 1° maggio, in uno dei luoghi più legittimati a parlar di fotografia a Milano e dintorni. Mostre che toccano le corde più intime del visitatore.
Se giocare col fuoco porta a bruciarsi, Fare lo stesso col fumo porta non a intossicarsi, ma a fare una mostra. Vedere quella alla galleria Dieffe di Torino per credere. Prima che si disperda, il 28 maggio.
Continua a far parlare delle sue conquiste, il “fenomeno Gagosian”. Che non si accontenta di possedere una vera piattaforma internazionale di gallerie dislocate nei punti nevralgici del mercato, con i suoi spazi di New York, Los Angeles, Londra, Parigi,...
Dopo Cina e Francia, anche in Russia arriva il primo grande fondo d’investimento in arte, quotato alla Borsa di Mosca per 467 milioni di dollari. Sobraine.Photoeffect, fondato dal gruppo finanziario russo Agana, è un fondo d’investimento che raccoglie unicamente...

I PIÙ LETTI