MANN, Napoli – fino al 26 giugno 2016. Nell’ambito dei suoi incontri con l’arte contemporanea, il museo campano presenta la mostra “Questi fotografi non sono io” di Camillo Ripaldi, che reinventa il rapporto tra lo spettatore e l’oggetto fotografato, destabilizzandolo, e distrugge il concetto di mimesis nella relazione tra arte e fotografia.
A quasi quarant'anni dai fatti, è il momento di mettere la parola fine su un caso che ha sempre infiammato le cronache, nere ma anche culturali? “Dna senza nome, va archiviato il caso Pasolini”, scrive il Corriere della Sera:...
Dopo l’annus horribilis del 2015 funestato dagli attentati, la fotografia torna ad animare la Ville Lumiére. Ecco come saranno le due fiere regine, scelte da tante gallerie ed editori italiani
Arriva a dicembre ma rischia seriamente di essere la notizia dell’anno. Ennesima chiusura di una questione che appartiene a un secolo breve ma dagli strascichi lunghissimi. E così Obama e Castro (Raul, però) parlano, si parlano, parlano ai rispettivi popoli. Riaprono le ambasciate, finisce l’embargo, e Papa Francesco mette a segno un colpaccio diplomatico. In questo, l’arte contemporanea cosa dice? Dice che l’Italia è in primissimo piano in questa evoluzione.
Lucca Center of Contemporary Art ‒ fino all’11 novembre 2018. In 101 scatti in bianco e nero, l’America vista da Henri Cartier-Bresson, dal 1935 al 1971. Un reportage in più fasi che racconta uno spaccato di storia del Paese, con l’ampio respiro temporale che caratterizza le grandi avventure narrative, alla stregua di “Pastorale americana” del compianto Philip Roth.
Galleria In Arco, Torino – fino al 18 aprile 2015. In mostra le opere di Araki, Morimura e Sugimoto. Tre autori per una rappresentazione teatrale che lascia a bocca aperta. Con tre ottiche diverse che creano altrettante fruizioni.
Natale con i tuoi, Pasqua a Capalbio. Potrebbe essere uno slogan adatto alla perla balneare della Maremma, utile forse a scrollarsi di dosso l’aura di posto “giusto” solo per i politici da spiaggia. E da rotocalco. Già, perché proprio...
Non ci pensa proprio a lasciar andare i collezionisti in vacanza, Christie’s di New York. E per il 19 dicembre mette in programma ben due aste di fotografia, Crossing America: Photographs from The Consolidated Freightways Collection, Part II e...
Il panorama è già ricco, dall’ormai storico Lucca Digital Photo Fest al più nuovo – ma non meno agguerrito – Capalbiofotografia, griffato Marco Delogu. Ora la Toscana si arricchisce di un nuovo festival internazionale dedicato alla fotografia, con particolare...
Forse non tutti sanno che una parte del suo successo Mario Testino la deve ad un passaporto. Quello italiano (grazie alle origini liguri del nonno) che gli ha permesso di girare il mondo senza problemi. E di diventare uno dei più noti e acclamati fotografi di moda. Alla Fondazione Memmo di Roma, fino al 23 novembre.
Anche quest’anno a Ragusa Ibla si è svolta la rassegna dedicata ai nuovi linguaggi e ai talenti della fotografia contemporanea. L’emergenza ambientale e i cambiamenti climatici sono tra i temi affrontati in questa sesta edizione del festival
L’arte dello scatto è di nuovo protagonista nell’Italia centrale con l’edizione 2016 dell’Umbria World Fest. E a Foligno arrivano i grandi nomi della fotografia.

I PIÙ LETTI