Fino a pochi mesi fa, Milano sembrava indifferente al richiamo di un mezzo che, dopo una crescita verticale nel mondo dell'arte contemporanea, ha confermato la propria tenuta abbandonando uno scomodo complesso d'inferiorità. La prima edizione di MIA - Milano Image Art fair ha dimostrato una tesi significativa: la capitale mondiale della moda e del design ha fame di foto. Ne parliamo con il fondatore, Fabio Castelli.
Come vi avevamo già annunciato, dalla collaborazione tra Sky Arte HD e Fondazione Fotografia Modena sono nati due premi e un inedito programma, Foto Factory Modena. Il nuovo tutorial di fotografia, il primo mai realizzato per la televisione italiana,...
Casa dei Carraresi, Treviso – fino al 9 giugno 2019. Gli scatti di Inge Morath sono protagonisti della mostra che ne ripercorre la carriera. Fra reportage e ritratti.
Finalmente aperta dopo lo stop imposto dall’emergenza sanitaria, la grande mostra dedicata da Palazzo Grassi a uno dei fotografi più celebrati al mondo offre cinque punti di vista inediti sulla poetica di Cartier-Bresson. Grazie a un taglio curatoriale che strizza l’occhio al Surrealismo e al gioco del cadavre exquis.
Damien Hirst? E chi è? Tracey Emin? Ma per piacere… Il sondaggio sul più influente artista britannico di tutti i tempi, condotto con mille pittori e scultori inglesi, massacra gli YBA, e mette David Hockney al primo posto… (independent.co.uk) Ormai...
Un progetto diffuso in città, in gallerie e spazi privati. Fulcro il Museo di Santa Giulia con la mostra di Steve McCurry in prima mondiale e i 70 anni di Magnum, e poi il Ma.co.f con Caio Mario Garrubba e Uliano Lucas
Wilmotte Foundation, Venezia ‒ fino al 13 maggio 2018. Due fotografi di estrazione e provenienza diverse vanno in scena nella sede lagunare. Innescando un affascinante dialogo visivo.
Come si è rappresentata la donna artista nell'arco di un secolo? Qual è stata la sua percezione da parte dei colleghi uomini? Le risposte a questi e altri interrogativi nella mostra allestita presso il Magazzino delle Idee di Trieste
Finalmente il collezionismo fotografico in Italia inizia a dare importanti soddisfazioni nel mercato nostrano. Ne sono stati una prova lampante non solo i risultati della prima asta targata Bolaffi che, lo scorso 8 ottobre, in un affollato Spazio Bigli...
La casa-studio di Enrico Cattaneo, a ridosso di piazza della Repubblica a Milano, a due passi dal nuovo quartiere di Porta Nuova, è un grande appartamento pieno di oggetti, carte, opere, attraverso i quali è possibile ricostruire una lunga vita nella fotografia e nell’arte. Nella camera oscura, una zona è dedicata all’archivio, tutto analogico, dove sono custoditi negativi e provini. Lo abbiamo incontrato per la serie dedicata ai “fotografi d’arte”, iniziata lo scorso numero di Artribune Magazine con Paolo Mussat Sartor e che proseguirà con Giorgio Colombo.
Il 2013 è il suo annus felix, con quattro mostre nelle città tra le più importanti per l'arte contemporanea e per la fotografia: da Parigi a New York, da Bruxelles a Berlino. Tutte in gallerie private. Al pari di tanti altri artisti e fotografi italiani, Alessio Delfino propone, ed esporta, la propria arte con risultati in controtendenza rispetto alla nenia di chi dice “l'arte italiana non esiste all'estero”. La verità, è che sono le istituzioni a non supportarla adeguatamente. E come sempre in Italia, chi fa da sé ottiene riconoscimento.
Il Museo Nazionale di Ravenna ospita il lavoro di Gea Casolaro dedicato al Mar Mediterraneo. Un progetto in fieri, che si basa sul contributo degli utenti per descrivere le numerose identità del Mar Mediterraneo e dare vita a un archivio in progress.

I PIÙ LETTI