Mondrian e la ricerca dell’armonia

Algido asceta o realista avanguardista? Intangibile, eterno, immutabile, elegante. Piet Mondrian, l’artista olandese più amato, è in mostra al Vittoriano di Roma fino al 29 gennaio.

Futurista e neoclassico: la doppia vita di Severini

Un ponte tra Francia e Italia, tracciato da Gabriella Belli nel corso di quest’anno. Ultima tappa, una mostra dedicata al futurista più francese di tutti: Gino Severini, “l’ambasciatore parigino”. A Rovereto fino all’8 gennaio.

Amici su Facebook di Edvard Munch

Era abbonato a tutte le riviste internazionali del periodo, faceva filmini e foto tutto il tempo e, se avesse avuto i social network, li avrebbe postati in continuazione. Una mostra fa scoprire un lato inaspettato di Munch, pittore considerato tra i più cupi e nevrotici dell’inizio del XX secolo.

Parigi, o cara…

L’affascinante figura di Toulouse-Lautrec raccontata con un accurato gioco di confronti e suggestioni. Tra gli impressionisti e Picasso, le stampe giapponesi e le affiches dei suoi rivali. Alla Fondazione Magnani Rocca va in scena la Parigi di fine Ottocento. Fino all’11 dicembre.

Antiquariato e arte moderna in crisi? A guardare le fiere, proprio no

C’era una volta TEFAF. Niente paura, la fiera-monstre dedicata ad antiquariato e arte moderna esiste ancora, eccome. Ma che detenga senza timore lo scettro di incontrastata fiera del settore, ecco, non è più così scontato. Perché sono in molti a farle una concorrenza spietata. E anche Frieze…

Il sogno preraffaellita? Coniugare il primitivo con il futuro

L’Inghilterra che guardava all’Italia torna nella vagheggiata patria. A Roma vanno in scena i capolavori di Dante Gabriel Rossetti ed Edward Burne-Jones. Attorniati da opere di Giotto e Botticelli, e intorno ai quali aleggia la polemica con Ruskin. Una mostra da non mancare alla Gnam di Roma, fino al 12 giugno.

I PIÙ LETTI