La stampa nell’età di Bruegel. Al Bozar le incisioni del maestro olandese e dei suoi contemporanei

Nel 450esimo anniversario dalla morte di Pieter Bruegel Il Vecchio, il Bozar di Bruxelles presenta la ricchezza e la diversità delle arti grafiche del XVI secolo nei Paesi Bassi meridionali

Nel 450esimo anniversario dalla morte di Pieter Bruegel Il Vecchio (Breda 1525/1530-Bruxelles 1569), il Bozar di Bruxelles, in coproduzione con la Biblioteca Reale del Belgio, approfondisce la ricchezza e la diversità delle arti grafiche del XVI secolo nei Paesi Bassi meridionali. E lo fa presentando la mostra Prints in the Age of Bruegel, che conterrà numerose incisioni e xilografie del maestro olandese e dei suoi contemporanei. Mentre Bruxelles diventa un centro di produzione di arazzi di fama internazionale, Anversa si trasforma ben presto in un centro di stampa, l’unico metodo a quei tempi per stampare e distribuire immagini in formato multiplo. È qui che Pieter Bruegel produce vari disegni pronti per diventare incisioni per il suo mentore Hieronymus Cock della casa editrice In de Vier Winden per far conoscere il suo lavoro e il suo nome in tutta Europa. Ma la produzione del famoso pittore è solo la punta dell’iceberg: all’ombra di questo maestro si sono prodotte molte opere d’arte incisoria di pregevole finitura, anche legate alla comunicazione visiva ante litteram, che ora questa mostra vuole fare riscoprire. Ecco le immagini.

– Claudia Giraud

Prints in the Age of Bruegel
Dal 27 febbraio al 23 giugno
BOZAR/Centre for Fine Arts,
Rue Ravensteinstraat 23 1000 Brussel
https://www.bozar.be/en/

Dati correlati
AutorePieter Brueghel il Vecchio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).