L’Antropocene del duo artistico Bertozzi & Casoni in mostra a Trento

I tragici effetti delle azioni umane sulla natura sono il fulcro della mostra di Bertozzi & Casoni alla Galleria Civica di Trento. Tra opere monumentali e voluti richiami alla storia dell’arte

Con Bertozzi & Casoni ‒ il duo composto da Giampaolo Bertozzi (Borgo Tossignano, 1957) e Stefano Dal Monte Casoni (Lugo di Romagna, 1961) ‒ siamo nell’Antropocene, era geologica contemporanea, e soprattutto specchio in cui la Natura mostra i danni del nostro modo di vivere. Le opere sono lì a testimoniare quanto abbiamo distrutto a livello biologico. Tutte le opere esposte sono realizzate in ceramica policroma, scelta per la sua durata nel tempo, nonostante la fragilità.
Nella mostra alla Galleria Civica di Trento ci sono precisi riferimenti a opere in ceramica provenienti dalle collezioni del MART di Rovereto, soprattutto a quelle di Fausto Melotti e Lucio Fontana. Ma se questi due capisaldi del Novecento hanno lavorato con la ceramica, altri artisti sono stati motivo di ispirazione, come Giorgio Morandi, Thomas Demand, Clegg & Guttmann e Adalberto Libera. Per Bertozzi & Casoni è naturale compiere scorribande nella storia dell’arte.

Bertozzi & Casoni, Per Morandi, 2020, ceramica policroma, bronzo. Courtesy Bertozzi & Casoni
Bertozzi & Casoni, Per Morandi, 2020, ceramica policroma, bronzo. Courtesy Bertozzi & Casoni

LA MOSTRA DI BERTOZZI E CASONI A TRENTO

Gli animali, le piante, i fiori, la spazzatura recuperata sono rifatti ossessivamente in ceramica con un’abilità sconcertante. Se gli oggetti sono allarmanti e desolanti, questi lavori producono una perfida e velenosa bellezza e sviluppano un senso estetico perverso che appaga.
È evidente che la visita della mostra è una discesa negli inferi in cui ormai si vive e Bertozzi accompagna il visitatore in questo “dignitoso declino”. Fra la cinquantina di lavori in mostra spiccano opere monumentali come Polar bear, Le cinque stagioni, Pinocchio, Ritratto (Mademoiselle Rivière) e Terra! che affiancano la serie di cassette postali, 13 buche, e un lavoro inedito

Claudio Cucco

Eventi d'arte in corso a Trento

Evento correlato
Nome eventoBertozzi & Casoni
Vernissage12/03/2022 ore 15
Duratadal 12/03/2022 al 05/06/2022
Autore Bertozzi&Casoni
CuratoreGabriele Lorenzoni
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA CIVICA
Indirizzovia Belenzani, 44 38122 - Trento - Trentino Alto Adige
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudio Cucco
Claudio Cucco (Malles Venosta, 1954) attualmente è residente a Rovereto. I suoi studi di Filosofia sono stati fatti a Bologna, è direttore della Biblioteca di Calliano (TN) e critico d’arte. S’interessa principalmente di arte contemporanea e di architettura e dell’editoria legata a questi due linguaggi. Collabora con il quotidiano L’Adige, con la rivista Arte e Critica e la rivista Nuova Informazione Bibliografica, edita da Il Mulino. Dal 2011 fa parte dei collaboratori di Artribune, dopo aver collaborato per anni a Exibart e precedentemente a Tema Celeste.