Nuove gallerie a Milano: apre in zona Isola Candy Snake Gallery

Filippo Cegani, Matteo Gatti, Naomi Gilon e Bogdan Koshevoy sono i protagonisti della mostra di apertura del nuovo spazio di via Lambertenghi 6. A capo del progetto c’è il curatore Andrea Lacarpia, già direttore artistico dello spazio no profit Dimora Artica

Andrea Lacarpia con un'opera di Naomi Gilon
Andrea Lacarpia con un'opera di Naomi Gilon

Settembre per Milano è il momento del ritorno in città e dei nuovi progetti (da quest’anno poi, anche della design week, della fashion week e dell’art week tutte assieme!). In questo clima apre, il 15 settembre 2021, Candy Snake Gallery in zona Isola, nuova galleria la cui ricerca si specializza sulle ultime tendenze dell’arte contemporanea internazionale. Alla guida Andrea Lacarpia, curatore già noto sulla scena milanese per essere titolare dello spazio no profit Dimora Artica (nato nel 2013) e aver diretto tra il 2016 e il 2017 le mostre di Edicola Radetzky. Con Candy Snake Gallery Lacarpia fa il passo successivo, portando all’interno di una realtà di tipo commerciale il lavoro fatto in tutti questi anni sul fronte no-profit. “Concentrandosi sulle nuove tendenze dell’arte contemporanea internazionale, la galleria presenta le opere di artisti che esprimono la contemporaneità con un linguaggio vitale ed in stretto rapporto con l’attuale cultura visiva”, spiega il direttore. “Candy Snake Gallery si radica in un presente sempre più permeato dal digitale puntando sia sullo spazio fisico che digitale. Il piacere di conoscere e collezionare l’arte del presente sarà favorito da modalità di presentazione delle mostre che comprendono l’esposizione fisica e la presenza online, con le opere pubblicate su sito e Instagram”.

Naomi Gilon, Charmeuse de serpent, 2020, stampa su carta lucida, 120 x 84 cm
Naomi Gilon, Charmeuse de serpent, 2020, stampa su carta lucida, 120 x 84 cm

CANDY SNAKE GALLERY A MILANO: LA MOSTRA D’APERTURA

Arte emergente, nuovo collezionismo, ampio impiego degli strumenti digital e social: sono i punti fermi in questa nuova avventura di Candy Snake Gallery, situata al 6 di via Porro Lambertenghi e caratterizzata da un soffitto a volte in mattoni e da un grande pilastro centrale. La mostra di apertura? Weird Matter, un titolo ripreso dall’ipotetica forma di materia, presente in diverse teorie cosmologiche, che a causa della forza gravitazionale raggiunge una densità vicina a quella dei buchi neri. La collettiva raccoglie i lavori di Filippo Cegani, Matteo GattiNaomi Gilon e Bogdan Koshevoycinque artisti che utilizzano linguaggi e trattano tematiche differenti, accomunati dalla volontà di esprimere la complessità del reale delineando forme ibride e paradossali, attraverso pittura, scultura e installazioni, inquietudini ataviche e figure mostruose.

– Giulia Ronchi

Weird Matter
Filippo Cegani, Matteo Gatti, Naomi Gilon, Bogdan Koshevoy
Dal 15 settembre al 31 ottobre 2021
CANDY SNAKE GALLERY
Via Luigi Porro Lambertenghi 6, Milano
Tel. +39 380 5245917
[email protected]
www.candysnakegallery.com

Eventi d'arte in corso a Milano

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.