Parte Exhibi.To: l’opening collettivo delle gallerie di Torino

Dal 15 al 18 settembre torna a Torino Exhibi.To, la manifestazione che anche quest’anno apre la stagione dell’arte contemporanea cittadina

Trudi van der Elsen, UNTITLED 2020 , acrylic on canvas, cm 135X200
Trudi van der Elsen, UNTITLED 2020 , acrylic on canvas, cm 135X200

Ritorna nella sua puntata numero uno Exhibi.To, mentre è in svolgimento a Milano la fiera miart, una settimana di fermento artistico ricca di aperture che avrà inizio da martedì 14 settembre con il vernissage diffuso di tutte le gallerie aderenti all’iniziativa. Fortemente voluta dalle associazioni artistiche della città – Angamc, l’associazione italiana delle gallerie di arte moderna e contemporanea, Colla, TAG e dagli spazi indipendenti -, coinvolgerà gallerie, associazioni culturali, no profit in mostre personali e collettive unite in un percorso cittadino fatto di itinerari “(…) creati da curatori per legare le gallerie torinesi o unite da un filo conduttore oppure dalla vicinanza geografica. L’idea comune è di dare visibilità a tutta la realtà torinese, dalla galleria appena nata alle più conosciute, volgendo lo sguardo verso una prospettiva europea che possa essere utile sia per gli italiani che per i turisti in visita nella città”, come spiega il gallerista e organizzatore Alessio Moitre.

Bony Ramirez_Rocks To The Highest Mango
Bony Ramirez_Rocks To The Highest Mango

GLI ITINERARI DI EXHIBI.TO

Così gli spazi espositivi di Exhibi.To, curati da Federica Maria Giallombardo, sono stati suddivisi in gruppi, ognuno dei quali rappresenta un itinerario e disegna una delle “vie” di Trivio (dottrina letteraria, comprendeva Grammatica, Retorica e Dialettica) e Quadrivio (sapere scientifico, comprendeva Aritmetica, Geometria, Musica e Astronomia) – le due branche principali della conoscenza delle Arti Liberali nel Medioevo fino all’Umanesimo -; ogni percorso comprende progetti espositivi che indagano diverse sfaccettature della materia assegnata. Dalle 34 gallerie della puntata zero, nell’edizione 2021 le partecipanti sono diventate 44 con nessuna defezione, rinverdendo il parco dell’arte contemporanea a Torino. L’inaugurazione diffusa avverrà il 14 settembre con orario 15:00 – 23:00, mentre dal 15 al 18 settembre l’orario sarà dalle 15 alle 20.

MUSSAT SARTOR courtesy Photo&contemporary
MUSSAT SARTOR courtesy Photo&contemporary

LE GALLERIE PARTECIPANTI

I partecipanti all’edizione uno di Exhibi.To sono i seguenti: A PICK GALLERY, Circolo degli Artisti di Torino, Crag-Chiono Reisovà Art Gallery, Csa Farm Gallery, Davide Dileo, Davide Paludetto Arte Contemporanea, Dr Fake Cabinet, Drim Contemporary art Ground, Fang Art, Febo e Dafne Studio d’Arte, Gagliardi & Domke, Galleria Biasutti & Biasutti, Galleria del Ponte, Galleria Franco Noero, Galleria Giorgio Persano, Galleria Gliacrobati, Galleria In Arco, Galleria La Rocca, Galleria Malinpesa by La Telaccia, Galleria Moitre, Galleria Peola Simondi, Galleria Riccardo Costantini, Galleria Roccatre, Galleria Umberto Benappi, Galleria Weber & Weber, Galleria Zabert, Infernotto, Just Goat, Luce Gallery, Mazzoleni, Metroquadro, Mucho Mas, Multiplounico, Norma Mangione Gallery, Oggetti Specifici, Osservatorio Futura, Phos Centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive, Photo&Contemporary, Quartz Studio, Raffaella de Chirico Arte Contemporanea, Société Interludio, SM Galleria, Tucci Russo Chambres d’Art, White Lands Art Gallery.  Gli itinerari sono cinque con guida e si svolgeranno dal 16 al 18 settembre: tre partiranno da Piazza Vittorio Veneto davanti al Caffè Elena dalle ore 15:00 alle ore 17:30 e saranno Geometria (Photo & Contemporary, Peola Simondi, CRAG, Riccardo Costantini, Biasutti & Biasutti, La Rocca, Roccatre, Zabert), Retorica (Gli Acrobati, Del Ponte, Société Interludio, In Arco, Norma Mangione, metroquadro, Quartz Studio) e Astronomia (Febo & Dafne, CSA Farm Gallery, Moitre, Oggetti Specifici, Davide Paludetto, Luce Gallery, Circolo Artisti di Torino, DRIM); gli altri due itinerari partiranno da Piazza Castello, con ritrovo presso la zona delle fontane, dalle ore 18:00 alle 20:00: saranno Musica (Just Goat, A Pick Gallery, Davide Dileo, Umberto Benappi, White Lands, Fake Cabinet) e Dialettica (Tucci Russo, Mazzoleni, Weber & Weber, Raffaella De Chirico e Giorgio Persano). I restanti itinerari sono a percorrenza libera e tutti sono indicati all’interno della cartina presente in ogni spazio espositivo e di libera fruizione.

-Giulia De Sanctis

Eventi d'arte in corso a Torino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia De Sanctis
Dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Linguistico Santorre di Santarosa, l’amore per l’arte ha portato Giulia De Sanctis (Torino, 1998) a frequentare l’Accademia di Belle Arti di Torino, in cui attualmente è laureanda in Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Ha collaborato con due gallerie torinesi come assistente, occupandosi della catalogazione delle opere, di allestimento delle mostre e dell’ufficio stampa. In occasione di Artissima 2019 ha partecipato come assistente al meeting point e al bookcorner, in cui ha potuto apprendere i meccanismi del lavoro di squadra e del rapporto con il pubblico di una fiera internazionale di arte contemporanea. Ha seguito il processo di ideazione e creazione di prodotti destinati alla promozione delle attività della Fondazione Circolo dei Lettori di Torino, in particolar modo quelli digitali, acquisendo competenze come graphic designer. Collabora attivamente con diverse riviste e testate web del settore artistico ed è inoltre appassionata di fotografia nel 2018 ha creato un progetto fotografico di ritrattistica tuttora attivo.