10 anni di The Blank. ArtDate, il festival di arte contemporanea di Bergamo, si fa online

Dal 12 al 15 novembre 2020, il festival organizzato dal network bergamasco The Blank non viene annullato ma trasformato in versione digitale. Con dirette Facebook dal profilo dell’associazione.

Palazzo della Ragione, Bergamo
Palazzo della Ragione, Bergamo

The Blank celebra il suo decimo anniversario in modo virtuale. ArtDate, il festival di arte contemporanea organizzato da The Blank Contemporary Art che ha sempre invaso la città di Bergamo con mostre e appuntamenti organizzati in numerose sedi, come molte rassegne ed eventi si è dovuto tramutare in versione online per poter svolgersi ugualmente, anche in tempo di lockdown. “Come reazione rispetto al difficile momento storico che stiamo vivendo”, scrivono gli organizzatori nel loro statement, “The Blank ha scelto di convertire il Festival in forma digitale anzichè annullarlo, dando così un segnale di resistenza del mondo della cultura”.

Palazzo della Ragione, Bergamo
Palazzo della Ragione, Bergamo

IL DONO/THE GIFT

La manifestazione organizzata da The Blank, associazione nata a Bergamo nel 2010 con lo scopo di promuovere la passione per il contemporaneo, attraverso un network che riunisce istituzioni pubbliche e private, musei, gallerie e project space del territorio bergamasco, si svolgerà dunque dal 12 al 15 novembre sul suo profilo Facebook. Il titolo scelto è Il dono|The Gift, un argomento quanto mai attuale per la sua volontà di riflettere attorno alla solidarietà, alla relazione e allo scambio umano, fondamentali soprattutto in tempi dettati dall’isolamento o dal distanziamento sociale. “L’intera manifestazione è pensata, in un anno che ha visto Bergamo al centro dell’emergenza sanitaria, come dono alla collettività e alla comunità”, continuano gli organizzatori che, a proposito  della grande collettiva Il Dono. Sulla vita e la morte in programma al Palazzo della Ragione di Bergamo ci anticipano: “la mostra inaugura “a porte chiuse” nell’attesa di poter davvero aprire al pubblico, ma è custodita all’interno del palazzo”.

IL TOUR DELLA MOSTRA

Venerdì 13 novembre alle ore 19 è, infatti, previsto un tour virtuale della mostra, curata da Stefano Raimondi – tra i fondatori di The Blank e neodirettore della fiera ArtVerona, prevista per dicembre 2020 e poi annullata come molte altre fiere – e sarà resa fruibile anche dal racconto degli artisti partecipanti: Alberto Garutti, Jonathan Monk (protagonista dell’attuale Benefit a sostegno delle attività dell’associazione), Felix Gonzales-Torres, Namsal Siedlecki, Andrea Mastrovito, Matilde Cassani, Andrea Romano. Gli altri eventi da non perdere? L’apertura inaugurale di giovedì 12, condotta dal giornalista e scrittore Massimo Fini in diretta Facebook; GALLERIES TIME, un opening collettivo delle gallerie della città che il 14 novembre presenteranno virtualmente, attraverso video trasmessi dalla pagina Facebook di The Blank, le mostre concepite attorno al tema del festival; lo stesso giorno andrà in scena anche il talk con ed Atkins e David Kamp. Infine, Arte, Segni, Linguaggi: il segno come strumento di comunicazione visivo-gestuale, un altro talk che il 15 novembre esplorerà la Lingua dei Segni in rapporto alle pratiche performative e teatrali, coinvolgendo alcuni dei principali professionisti nell’ambito della linguistica e della cultura accessibile. Il tutto sempre in diretta Facebook.

-Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoArtDate 2020 - Versione digitale
Vernissage12/11/2020 no, solo evento online
Duratadal 12/11/2020 al 15/11/2020
Generiarte contemporanea, festival
Spazio espositivoTHE BLANK CONTEMPORARY ART
IndirizzoVia Quarenghi 50 - 24122 - Bergamo - Lombardia
Evento correlato
Nome eventoIl Dono. Sulla vita e la morte
Vernissage13/11/2020 no, solo evento online dalle ore 19 sul profilo Facebook di The Blank www.facebook.com/theblankcontemporaryart
Duratadal 13/11/2020 al 28/03/2021
CuratoreStefano Raimondi
Generiarte contemporanea, collettiva
Spazio espositivoPALAZZO DELLA RAGIONE
IndirizzoPiazza Vecchia - Bergamo - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).