25 metri quadrati e 11 piccole opere. La mostra di Dave Swensen a Como

Galleria Ramo, Como – fino al 29 marzo 2020. La piccola ma ben gestita galleria Ramo, a Como, ospita la mostra personale di Dave Swensen, artista americano classe 1984.

Dave Swensen. From Above. Exhibition view at Galleria Ramo, Como 2020
Dave Swensen. From Above. Exhibition view at Galleria Ramo, Como 2020

Como non è esattamente una meta riconosciuta per chi colleziona arte contemporanea. Ma lungo il lago che la specchia si allinea per nove mesi l’anno un turismo di qualità. Sino a oggi è stata Lugano ‒ che da Como dista solo trenta chilometri ‒ a esserne la calamita più prossima. Qualcosa però sta cambiando. Lugano è ricca di gallerie, molte delle quali commerciali(ssime), germogliate in altri tempi e molto contigue ad altri generi di affari finanziari: oggi di denaro e facoltosi residenti internazionali nel Canton Ticino ce ne sono molti meno.
A Como David Simons, che è un gallerista/curatore trentenne, sta provando con la sua Galleria Ramo a creare un’alternativa. Da tre anni si è concentrato su artisti emergenti. Il suo spazio è molto centrale, anche se piccolissimo, e comincia a essere riconosciuto. Simons ha escluso di dare vita a mostre collettive per concentrarsi sulle personali: fornisce a ognuno degli artisti esposti il massimo supporto possibile, senza però rappresentarli.

Dave Swensen, Downpour, 2020
Dave Swensen, Downpour, 2020

LA MOSTRA DI DAVE SWENSEN

Il nuovo anno si è inaugurato con la personale di Dave Swensen (Des Moines, 1984), pittore-scultore autodidatta proveniente dallo Stato centroamericano dell’Iowa. E l’Iowa si sente anche in questi piccoli, misteriosi undici pezzi in mostra a Como. L’architettura del luogo in cui sono state concepite e l’uso della ripetizione nelle forme consentono di esprimere concetti delicati: a partire da superfici geometriche, Swensen applica senza fine pigmenti e vernici sovrapposti, almeno fino a quando la superficie stessa non viene percepita come perfetta. Trova così la via media tra pittura e scultura: realizza un oggetto tridimensionale pensando alla pittura e viceversa.
Le piccole forme appese alle pareti bianche della Galleria Ramo balzano all’occhio in modo aggressivo grazie ai loro colori scuri e a forme che giocano con la profondità delle ombre che sanno proiettare

Aldo Premoli

Evento correlato
Nome eventoDave Swensen - From Above
Vernissage01/02/2020 ore 17
Duratadal 01/02/2020 al 17/05/2020
AutoreDave Swensen
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA RAMO
Indirizzo Via Natta 31 - Como - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Aldo Premoli
Milanese di nascita, vive tra Noto e Cernobbio. E poi New York e Washington dove lavorano i suoi figli. Tra il 1989 e il 2000 dirige periodici specializzati nel settore tessile abbigliamento come “L’Uomo Vogue”. Nel 2001 fonda Apstudio, che fornisce consulenze ad aziende e associazioni industriali italiane e straniere. Nel 2013 e 2014 dirige “Tar magazine”, rivista di arte, scienza ed etica. Blogger di Huffington Post ha fondato a Catania, l’Onlus Mediterraneo Sicilia Europa che si occupa di integrazione scolastica di minori in difficoltà.