Cinque artisti a San Gimignano

Galleria Continua, San Gimignano ‒ fino al 2 settembre 2018. La storica sede della galleria ospita cinque artisti contemporanei che si muovono in solchi differenti ma complementari. Dando vita a opere di grande suggestione.

Daniel Buren, Quand le Textile s’éclaire, 2014. Courtesy Galleria Continua
Daniel Buren, Quand le Textile s’éclaire, 2014. Courtesy Galleria Continua

“In principio era il Caos”, un miscuglio universale e disordinato della materia, una forma indefinibile e indescrivibile che racchiudeva cielo, mare e terra. La Galleria Continua di San Gimignano propone uno stuzzicante dialogo tra l’indagine artistica di Anish Kapoor e il suo tentativo biblico di dare forma all’immateriale, e l’essenziale rigore geometrico delle opere di Daniel Buren, che acquistano un diverso significato a seconda del contesto in cui si sviluppano. Il risultato è l’epifania di una complementarità tra i due artisti, un effetto pirotecnico in cui ciascuno esalta le peculiarità dell’altro.
La mostra racconta, sempre mettendo sapientemente in relazione le opere, il percorso artistico dei due maestri fin dagli esordi per culminare nell’attesissima e mozzafiato Six Hands (2018) realizzata a quattro mani e situata nella platea dell’ex cinema-teatro. Su un pavimento a strisce bianche e nere della precisa misura di 8,7 cm, in cui si riconosce la mano dell’artista francese, sorge una grandiosa struttura di Kapoor realizzata con lastre in ferro. Le lastre sono forate e lasciano filtrare la luce che crea, insieme alle strisce di Buren, l’illusione di poterle attraversare e una sensazione di spaesamento. L’occhio dello spettatore, inizialmente ingannato, scopre che l’opera è inaccessibile e frammentata, preclude dal fruirla come un tutt’uno e costringe all’esplorazione, alla ricerca (vana) di una via che porti verso il centro. Descrive una condizione psicologica che ricorda l’opera Memory, realizzata nel 2008 per il Deutsche Guggenheim di Berlino.

Carlos Garaicoa, Endemic Flights II, 2016
Carlos Garaicoa, Endemic Flights II, 2016

CARLOS GARAICOA

Uscendo dalle sale di via del Castello si trova, sotto l’Arco dei Becci, un’altra sala che espone la mostra Abismo dell’artista cubano Carlos Garaicoa. Un commovente video, presentato per la prima volta nel 2017 alla Fondazione Merz di Torino, ritrae due mani disegnate con una matita sanguigna che si muovono sul sottofondo acustico di una musica classica. La musica è Quatuor pour la fin du temps, composta nel 1941 da Olivier Messiaen in un campo di concentramento. Osservando con attenzione, riconosciamo nel movimento delle mani la tipica gestualità della propaganda nazista che l’artista ha svuotato del suo significato e risemantizzato, trasformandola in una poetica danza.

Ornaghi e Prestinari, Prove di volo, 2018. Courtesy Galleria Continua
Ornaghi e Prestinari, Prove di volo, 2018. Courtesy Galleria Continua

ORNAGHI & PRESTINARI

Chiude il percorso espositivo la mostra del duo artistico Ornaghi & Prestinari, intitolata Keeping Things Whole da una omonima poesia di Mark Strand che allude all’arte di tenere le cose insieme. La dimensione domestica incontra quella artistica. “Far coesistere piuttosto che separare… coniugare mondi apparentemente distanti”, dichiarano gli artisti, che è poi l’essenza dell’attività della Galleria Continua che promuove l’arte contemporanea contrapponendola a una cornice antitetica (le mura medioevali di San Gimignano), capace di amplificarne il valore.

Martina Massimilla

Evento correlato
Nome eventoDaniel Buren & Anish Kapoor
Vernissage26/05/2018 ore 18
Duratadal 26/05/2018 al 02/09/2018
AutoriAnish Kapoor, Daniel Buren
Generiarte contemporanea, doppia personale
Spazio espositivoGALLERIA CONTINUA
IndirizzoVia Del Castello 11 - San Gimignano - Toscana
Evento correlato
Nome eventoCarlos Garaicoa - Abismo
Vernissage26/05/2018 ore 18
Duratadal 26/05/2018 al 02/09/2018
AutoreCarlos Garaicoa
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA CONTINUA
IndirizzoVia Del Castello 11 - San Gimignano - Toscana
Evento correlato
Nome eventoOrnaghi & Prestinari - Keeping Things Whole
Vernissage26/05/2018 ore 18
Duratadal 26/05/2018 al 02/09/2018
Autore Ornaghi & Prestinari
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA CONTINUA
IndirizzoVia Del Castello 11 - San Gimignano - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Martina Massimilla
Martina Massimilla è un’archivista e critica d’arte. Frequenta l’Università degli Studi di Firenze laureandosi in Lettere Moderne (laurea triennale) e poi in Scienze Archivistiche e Biblioteconomiche (laurea magistrale) con una tesi sullo storico lucchese Guglielmo Lera. Iscritta nell’Elenco dei professionisti della Provincia di Lucca nella categoria “Archivisti e catalogatori dei beni librari e documentari e conservatori dei beni culturali”, svolge le sue prime esperienze professionali presso l’Archivio di Stato di Lucca e poi presso il Gabinetto Vieusseux (Palazzo Strozzi, Firenze). Continua il suo percorso professionale specializzandosi negli archivi di moda, partecipando alla digitalizzazione dell’Archivio Gucci presso l’omonimo museo in Piazza della Signoria a Firenze, per poi spostarsi a Roma, lavorando presso l’Archivio Valentino, dove si è occupata della digitalizzazione e metadatazione della rassegna stampa. Ha conseguito un Master in Curatorial Management presso l’Istituto Marangoni di Firenze e dal 2016 è contributing author per Artribune.