CineFucine: nella periferia di Milano si apre la rassegna cinematografica dedicata alla bicicletta

Dal 28 agosto al 5 settembre 2021, negli spazi di Fucine Vulcano a Corvetto, prende vita un programma di proiezioni, incontri, workshop, performance e mostre per parlare di mobilità sostenibile, tutela dell’ambiente, empowerment di genere. Per abitare la città in modo più consapevole.

CineFucine, Milano
CineFucine, Milano

La conditio sine qua non della Milano della ripartenza post Covid è la sostenibilità. Un fatto dimostrato nei vari progetti di riqualificazione territoriale lanciati nei mesi scorsi – come il quartiere Aria, il Villaggio Olimpico di Scalo Romana, il nuovo polo del Conservatorio Verdi a Rovereto – che, pensati per essere a impatto zero e ospitare grandi aree versi, determineranno il volto della città nel futuro prossimo. Su questo tema è incentrato anche CineFucine, organizzato da Fucine Vulcano, festival culturale che si terrà fino al 5 settembre 2021 negli spazi di Fucine Vulcano, nel quartiere di Corvetto: con il titolo La Città Invisibile (ispirato al capolavoro letterario Le città invisibili di Italo Calvino) si parlerà di tutela dell’ambiente, mobilità sostenibile, impiego delle risorse locali, economia circolare e empowerment di genere, con tanti spunti di riflessione per vivere i grandi insediamenti urbani con rinnovata consapevolezza. La manifestazione abbraccia tematiche differenti tra loro legate da un unico filo conduttore: la bicicletta.

CineFucine, Milano
CineFucine, Milano

CINE FUCINE: MOBILITÀ SOSTENIBILE A CORVETTO

CineFucine si svolge in cinque giorni – sabato 28, domenica 29 agosto e venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 settembre – attraverso un ampio programma di iniziative di carattere sociale e culturale: proiezioni, incontri e interviste, performance, mostre e musica rivolti al quartiere e alla cittadinanza. E ancora a proposito di mobilità sostenibile, si terrà in più date il workshop Pillole di Ciclomeccanica (su prenotazione), un laboratorio per imparare le nozioni di base della bicicletta, conoscerne tutte le parti, saperla smontare, ripararla e fare manutenzione, nell’intento di promuovere la sostenibilità e l’economia circolare. L’evento, sostenuto da Regione Lombardia e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, rientra nella programmazione LOMBARDIA 2030 e si pone l’obiettivo di rispondere agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ONU 2030 attraverso la partecipazione civica, la collaborazione e la progettazione partecipata. A questo link, il programma completo delle proiezioni e degli eventi.

CineFucine, Milano
CineFucine, Milano

FUCINE VULCANO, L’ASSOCIAZIONE PER DAR VITA AL QUARTIERE

La sostenibilità e l’innovazione sono da sempre i punti fermi di Fucine Vulcano, associazione costituitasi nel 2013 da un gruppo di ragazzi milanesi che negli anni, grazie anche al serrato dialogo con le istituzioni cittadine locali e con il Comune di Milano, hanno riqualificato uno spazio dell’area industriale di Via Fabio Massimo 15/12, restituendolo alla comunità tramite attività e eventi. “Con La Città Invisibile”, spiegano gli organizzatori, “CineFucine lancia l’invito a esplorare e tornare a vivere i nostri luoghi, gli spazi aperti, collettivi e inclusivi in sicurezza, dopo che l’emergenza Covid19 ci ha proiettato in una nuova città, quella ‘invisibile’”.

-Giulia Ronchi

CineFucine, “La Città Invisibile”
sabato 28, domenica 29 agosto – venerdì 3, sabato 4, domenica 5 settembre 2021
Fucine Vulcano APS
Via Fabio Massimo, 15/12, Milano
ingresso gratuito
Registrazione richiesta per le proiezioni, al link
 https://www.cinefucine.org/proiezioni
https://www.cinefucine.org/

Eventi d'arte in corso a Milano

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.