Lo Strillone: l’Italia sprofonda su Corriere della Sera nelle classifiche dell’attrattività turistica. E poi Maurizio Cattelan, Martino Gamper, Edi Rama e ABO…

Islanda, Singapore, Nuova Zelanda, persino la Svizzera: le statistiche internazionali ci mettono davanti chiunque quando si parla di attrattività turistica. Possibile? Certo se tratti il tuo patrimonio culturale con i piedi e se un comparto che produce il 14% del PIL viene bellamente ignorato dal Ministero dell’Economia e persino dai sindacati. Durissimo ma indispensabile il […]

Quotidiani
Quotidiani

Islanda, Singapore, Nuova Zelanda, persino la Svizzera: le statistiche internazionali ci mettono davanti chiunque quando si parla di attrattività turistica. Possibile? Certo se tratti il tuo patrimonio culturale con i piedi e se un comparto che produce il 14% del PIL viene bellamente ignorato dal Ministero dell’Economia e persino dai sindacati. Durissimo ma indispensabile il pezzo, con richiamo in prima, di Gian Antonio Stella su Corriere della Sera. L’Italia era il Paese più “turistico” al mondo, ora è il 18esimo…

Lettere e diari dalle trincee su La Stampa, per un amarcord della Grande Guerra; Il Fatto Quotidiano torna a Torino per riparlare di Shit and Die, Martino Gamper spopola ad Art Basel Miami e su Il Giornale. Edi Rama, presidente pittore dell’Albania, chiacchiera con Achille Bonito Oliva a tutta pagina su La Repubblica.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.