Olga e Picasso: la storia di un amore in mostra al Musée Picasso di Parigi. Tutte le immagini

Una mostra racconta la relazione tra Pablo Picasso e la sua prima moglie, la ballerina ukraina Olga Khokhlova sposata dall’artista nel 1918. Nel susseguirsi delle opere la storia di una coppia, il dramma della crisi, la maternità.

Olga Picasso, le immagini della mostra, ph. Philippe Fuzeau, courtesy Musée Picasso
Olga Picasso, le immagini della mostra, ph. Philippe Fuzeau, courtesy Musée Picasso

La storia dell’arte ha celebrato in molte occasioni la relazione tra Pablo Picasso e Dora Maar, sua musa ispiratrice per molti anni. Ma Picasso, inguaribile Don Giovanni, è stato sposato due volte e ha avuto diverse compagne e amanti. Una mostra, fino al 2 settembre al Musée Picasso di Parigi, racconta il suo rapporto con la prima moglie Olga Khokhlova, nata nel 1891 in Ukraina. Picasso l’aveva conosciuta a Roma nel 1917 tramite Jean Cocteau. Bellissima e abile ballerina, Olga era tra le fila dei Balletti Russi di Diaghilev. Si sono uniti in matrimonio ortodosso nel 1918: insieme a loro Cocteau e Apollinaire come testimoni. La mostra, che si estende su due piani e 760 mq, racconta la coppia e la donna attraverso foto, disegni, quadri, materiali d’archivio.

Il matrimonio di Olga e Pablo Picasso nel 2018
Il matrimonio di Olga e Pablo Picasso nel 2018

LE OPERE RACCONTANO LA COPPIA

Le opere rivelano la biografia dei coniugi, vicende umane che si sono ripetute tante, troppe volte, nella storia di uomini e donne: nei primi quadri Olga è bella e malinconica come in un’opera di Ingres, successivamente, nel 1921, alla nascita del figlio Paul, è soggetto di numerose maternità. In quegli anni Picasso conosce la diciassettenne Marie-Thérese Walter e comincia con lei una relazione. Olga perde così la sua immagine di oggetto del desiderio e nel Grande Nudo del 1929 viene rappresentata stanca e ingrassata. Sarà nel 1935 che Picasso conoscerà Dora Maar. Nello stesso anno nasce Maya, figlia della sua relazione con Marie-Thérese e Picasso si separa con Olga conoscendo un grave periodo di crisi anche artistica. Rimarranno tuttavia sposati fino al 1955, anno della morte di Olga. Ecco tutte le immagini della mostra e un video.

Santa Nastro

Fino al 2 settembre 2017
Olga Picasso
Musée Picasso
5 rue de Thorigny Parigi
http://www.museepicassoparis.fr

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.