Il nuovo volto di Milano. In due libri

Nell’anno di Expo, Skira racconta la Milano contemporanea con due volumi di qualità. Che sono il frutto di un attento studio del territorio e delle possibilità che si innescano ogni volta che il tessuto urbano viene trasformato da “mani consapevoli”.

Print pagePDF pageEmail page

Milano Porta Nuova. L’Italia si alza

Milano Porta Nuova. L’Italia si alza

MILANO PORTA NUOVA: UNO SCENARIO POSSIBILE
Curato da Luca Molinari con Kelly Russell Catella, Milano Porta Nuova. L’Italia si alza dichiara fin dal titolo il nuovo scenario possibile disegnato dal masterplan di Cesar Pelli, Stefano Boeri e lo studio Kpf, cui corrispondono rispettivamente i progetti delle aree Garibaldi, Isola e Varesine. Il distinguo di questi quartieri, infatti, è la qualità architettonica delle opere realizzate – dai grattacieli agli spazi pubblici, dai centri servizi alle strutture urbane. Rivoluzionando il volto di questa parte di Milano, muovendo investitori e grandi marchi della moda – che si sono “arrampicati” lungo le nuove vetrate del grattacielo Unicredit progettato da Cesar Pelli – attirando testate televisive internazionali per seguire lo sviluppo della vegetazione del Bosco Verticale dello studio Boeri e riattivando il quartiere Isola, tali interventi hanno creato nuove opportunità.
Il volume illustra, attraverso alcune macrosezioni ed eccellenti contributi fotografici come quello di Gabriele Basilico, il racconto di un laboratorio urbano che diviene referente della buona progettazione. Una pratica che guarda alle grandi capitali europee e allo skyline newyorkese, e che rilancia la città meneghina verso la modernità, a pochi passi dal cuore storico di Brera. Nei saggi e nelle testimonianze raccolte, gli autori descrivono con dovizia di particolari tutti i passi del processo innescato. La strategia che ne risulta trova in Milano e nei suoi protagonisti l’epicentro di un rinnovamento continuo.

Maria Vittoria Capitanucci ― Milano. Architettura. La città e l'Expo

Maria Vittoria Capitanucci ― Milano. Architettura. La città e l’Expo

EXPO 2015, UN’OCCASIONE VINCENTE
Sulla stessa scia di potenzialità espresse si attesta il volume di Maria Vittoria Capitanucci, Milano. Architettura. La città e l’Expo. Anche qui la narrazione non si limita all’area di Expo 2015, nonostante quest’ultima venga analizzata nel dettaglio. Milano ha raccolto la sfida dell’Esposizione Universale e l’ha trasformata in progetti e servizi per la città e i suoi visitatori. Dall’Expo Gate di Alessandro Scandurra alla riqualificazione, con Atelier Castello, dell’omonima piazza, il binomio Expo – Triennale Servizi ha regalato al centro di Milano nuovi spazi pubblici, mentre con le riconversioni dell’area di Portello sino a City-Life e Milanofiori Nord, la città si è mostrata pronta a rispondere alle nuove esigenze abitative e lavorative grazie a progetti come quelli di Cino Zucchi e Daniel Libeskind. Senza tralasciare i nuovi poli culturali di indubbio pregio architettonico quali la Fondazione Prada di Rem Koolhaas e il MUDEC – Museo delle Culture di David Chipperfield, approfonditi, come gli altri progetti presi in esame, da un ricco apparato di schede critiche e disegni progettuali.

Flavia Chiavaroli

Milano Porta Nuova. L’Italia si alza
a cura di Luca Molinari e Kelly Russell Catella
Skira, Milano 2015
Pagg. 360, € 65
ISBN 885722243
www.skira.net

Maria Vittoria Capitanucci ― Milano. Architettura. La città e l’Expo
Skira, Milano 2015
Pagg. 208, € 29
ISBN 885722853
www.skira.net

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community