Era il 1970 e Salvador Dalì partecipava, come ospite a un popolare talk show statunitense, The Dick Cavett Show, in onda sulla ABC. In questo video, che testimonia l’evento, vediamo l’istrionico artista spagnolo impegnato in una delle sue più classiche performance pubbliche. Dopo la scenografica entrata con un formichiere al guinzaglio (“è l’unico animale angelico, insieme al rinoceronte”, spiega), Dalì ingaggia una surreale conversazione con il presentatore, infarcita di affermazioni sibilline e frasi composte in uno strano misto di lingue; un po’ inglese, un po’ francese e un tocco di spagnolo. Tra i tanti argomenti trattati, un po’ alla rinfusa, mentre il formichiere gironzola indisturbato per lo studio: la sezione aurea, la famosa scena dell’occhio tagliato nel film Un Chien Andalou e la manutenzione quotidiana del famoso baffo all’insù, cifra inconfondibile dell’estetica daliniana.

Dati correlati
AutoreSalvador Dalì
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.