È stato uno dei primi monumenti ad essere classificato come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, già nel 1979. Il suo fascino attira milioni di turisti ogni anno, da ogni parte del globo, che affollano questo piccolo gioiello medievale a largo della Normandia. Il complesso abbaziale di Mont Saint-Michel, dedicato all’arcangelo Michele, svetta arroccato su un isolotto roccioso di diametro inferiore a 1 km ed è collegato alla terraferma, quando si alza la marea, solo da una stretta stradina sopraelevata. La sua caratteristica principale, infatti, è proprio quella di essere ciclicamente isolato dall’alzarsi delle maree, che nella baia sono particolarmente intense. Durante l’ultimo grande episodio, avvenuto nel marzo del 2015, il monte dell’angelo è stato completamente isolato a causa di una marea di portata eccezionale, che ha alzato il livello del mare di circa 14 metri.
Il video che vi proponiamo, girato dal sito Great Big Story per la serie Planet Earth, ci accompagna in un breve ma intenso viaggio visivo attraverso l’isola, dal suo primo apparire all’orizzonte, fino ai meandri del villaggio.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.