Daniele Pittèri sarà nominato ai vertici della Fondazione Musica per Roma?

Rassegnate le dimissioni da direttore della Fondazione Modena Arti Visive, Daniele Pitteri ricoprirà il ruolo di Amministratore Delegato della Fondazione che gestisce l’Auditorium Parco della Musica di Roma. La nomina ufficiale è prevista nei prossimi giorni

Daniele Pitteri
Daniele Pitteri

Post lockdown intenso per le istituzioni culturali italiane, alle prese con dimissioni, cambi ai vertici e nuovi inizi. È il caso di Fondazione Modena Arti Visive, il cui direttore Daniele Pitteri, a fine maggio, ha rassegnato le proprie dimissioni. “Grazie a Daniele Pitteri per la passione e l’impegno con cui ha impostato il lavoro e un processo di crescita collettivo nella Fondazione Modena Arti Visive”, ha dichiarato in una nota stampa Andrea Bortolamasi, assessore alla Cultura del Comune di Modena. “La qualità professionale del direttore che era stato scelto per FMAV è dimostrata dal prestigio nazionale e internazionale dell’incarico che sarà chiamato a ricoprire”. Daniele Pitteri quindi ha lasciato la direzione della Fondazione modenese per ricoprire un nuovo incarico di “prestigio nazionale e internazionale” e di cui, ufficialmente, non è stata ancora data notizia. Possiamo però con buona approssimazione prevedere che nei prossimi giorni Daniele Pitteri sarà nominato nuovo Amministratore Delegato della Fondazione Musica per Roma, prendendo così il posto dell’attuale AD José Ramon Dosal. Per quanto riguarda la FMAV, invece, Pitteri verrà sostituito da un Team di Direzione composto dai responsabili di area Anna Bartolacelli (Amministrazione), Claudia Löffelholz (Educazione e Didattica) e Lorenzo Respi (Produzione Mostre).

DANIELE PITTERI ALLA FONDAZIONE MUSICA PER ROMA

Alla guida della Fondazione Modena Arti Visive per un anno, dopo aver diretto il Complesso Museale di Santa Maria della Scala di Siena, Daniele Pitteri giunge adesso nella Capitale nell’ambito di un cambiamento generale ai vertici della Fondazione che gestisce l’Auditorium Parco della Musica, complesso progettato nel 1994 da Renzo Piano e inaugurato nel 2002. Pitteri raccoglie il testimone di Josè Ramon Dosal, dal 2005 Amministratore Delegato della Fondazione Musica per Roma, con la quale ha raggiunto quattro bilanci consecutivi in attivo dopo essere stato selezionato nell’ambito di un concorso internazionale dall’allora amministrazione di Ignazio Marino. Oltre alla carica destinata a Pitteri, è il ballo anche quella di Presidente, attualmente ricoperta da Aurelio Regina. Nonostante il bando non del tutto soddisfacente, il nome di Pitteri dà più di qualche rassicurazione sul futuro di una istituzione che purtroppo non è passata indenne dal caos amministrativo che da anni regna nella città di Roma a tutti i livelli.

CHI È DANIELE PITTERI

Nato a Napoli nel 1960, oltre a essere stato direttore del Complesso Museale di Santa Maria della Scala di Siena e della Fondazione Modena Arti Visive, Daniele Pitteri è stato anche docente di comunicazione e marketing all’Università Sapienza di Roma e all’Ateneo di Siena (sede distaccata di Arezzo), componente della Commissione ministeriale per la valorizzazione del patrimonio culturale (2007-08) e della Commissione impresa/cultura di Confindustria (1999-2003). Ha inoltre collaborato con istituzioni come la Biennale di Venezia, il Premio David di Donatello, gli Incontri Internazionali del cinema, l’Istituto Francese di Napoli, il Museo Palazzo Riso di Palermo, la Triennale di Milano, i Comuni di Milano e Torino, la Regione Toscana, la Fondazione Monte Paschi, la Fondazione Cariplo, la Fondazione Perugiassisi 2019, il Forum Universale delle Culture.

www.auditorium.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.