Alla Fabbrica del Vapore di Milano torna ReA! Art Fair: le novità della seconda edizione

Dal 4 al 6 settembre 2021 torna la manifestazione dedicata agli artisti indipendenti, senza una galleria di rappresentanza. Tra premi, public program e una sezione virtuale che accompagnerà l’evento in presenza.

Giada Pignotti Mystic Swamp (Questa palude è un tempo di mezzo), 2020 21_
Giada Pignotti Mystic Swamp (Questa palude è un tempo di mezzo), 2020 21_

Una fiera senza gallerie, con prezzi esposti e trasparenti che mette al centro i lavori di artisti super-emergenti e si rivolge al giovane collezionismo: torna alla Fabbrica del Vapore di Milano dal 4 al 6 settembre 2021, ReA! Art Fair, la manifestazione pensata come un’unica e organica mostra collettiva articolata nelle sezioni di pittura, scultura, fotografia, digital art, installazione, performance e street art. Sono in tutto cento gli artisti italiani e internazionali – accomunati dal fatto di essere indipendenti, privi ancora di una galleria di riferimento – selezionati dalle curatrici Maria Myasnikova, Milena Zanetti, Laura Pieri, Paola Shiamtani e Pelin Zeytinci. ReA! Art Fair, la fiera ideata e diretta da un team di dodici giovani imprenditrici dell’arte under 35, realizzata con il patrocinio del Comune di Milano e della Fondazione Cariplo, inaugurerà quindi il settembre della cultura milanese, che proseguirà con il Supersalone e la design week (dal 5 al 10 settembre) e con miart e la art week (dal 17 al 19 settembre).

REA! ART FAIR A MILANO: LE NOVITÀ DELLA SECONDA EDIZIONE

Quella del 2021 sarà per ReA! Art Fair un’edizione non solo in presenza, accompagnata da una sezione digitale che permetterà di accedere all’acquisto online delle opere esposte e visitare la fiera anche da casa, grazie alla mappatura 3D dello spazio espositivo elaborata da Artland. Tre i premi in programma, pensati per supportare gli artisti partecipanti: “Artsted Art Prize”, sponsorizzato da www.artsted.com, un riconoscimento del valore di 1.500 euro; “ReA! Art Prize”, che consiste in una mostra collettiva destinata a dieci artisti che si terrà nel 2022; e, infine, il premio speciale edizione 2021 “Look Forward”,  sponsorizzato da Silentartexplorer, un progetto di Giulio Raffaele, che darà il diritto al vincitore di partecipare a una residenza presso SuperOtium a Napoli. “ReA! Art Fair prende posizione al fianco dei giovani artisti e degli studenti di arti visive”, spiega il team direttivo, “e vuole costruire un dialogo tra nuovi talenti e i diversi professionisti della cultura, galleristi, curatori e istituzioni, ma anche collezionisti e pubblico, per creare opportunità reali e valore aggiunto per gli artisti che muovono i primi passi in un mercato complesso”. La manifestazione sarà accompagnata da un public program di conversazioni e conferenze con esperti del mondo dell’arte incentrato sui temi caldi di ReA! Art Fair, dalle ultime tendenze del contemporaneo alle nuove dinamiche del mercato.

– Giulia Ronchi

ReA! Art Fair
dal 4 al 6 settembre 2021
Fabbrica del Vapore, Milano
https://it.reafair.com/

 

Dati correlati
Spazio espositivoFABBRICA DEL VAPORE
IndirizzoVia Giulio Cesare Procaccini 4 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.